Zulfikar Ali Bhutto Biografia, Vita, Fatti interessanti - Luglio 2022

Politico

Compleanno :

5 gennaio 1928

Morto il :

4 aprile 1979



Conosciuto anche per:

primo ministro

Luogo di nascita:

Larkana, Sindh, Pakistan

Segno zodiacale :

Capricorno


Nonostante il suo piuttosto breve tempo al potere, Zulifkar Ali Bhutto fu uno dei più influenti statisti pakistani del 20 ° secolo. Amato da molti e odiato da molti altri, rimarrà nella storia con la sua immagine di un leader energico e ricco di idee. La sua attività politica è stata notevole non solo a livello statale, ma anche a livello mondiale. Di seguito scopriremo cosa ha reso lo Zulfikar Ali Bhutto una figura di spicco nell'arena politica pakistana e cosa ha portato alla sua esecuzione impiccandosi.

Nei primi anni

Zulfikar è nato nel 5 gennaio 1928 , a Larkana, in India (l'attuale Pakistan), a Sir Shah Nawaz Bhutto e Khursheed Begum, una famiglia musulmana di Rajput. All'epoca suo padre era un personaggio politico di spicco in India. Zulfikar ha ottenuto un'eccellente istruzione all'Università della California (dopo essersi trasferito da Bombay) e all'Università di Oxford. In queste università, ha studiato rispettivamente scienze politiche e diritto. Ciò ha indubbiamente contribuito alla sua naturale intelligenza. Anche durante gli anni da studente, era un attivista politico ed era anche in grado di praticare la sua educazione legale. Successivamente è tornato in Pakistan per stabilire la sua pratica legale a Karachi.






Sul Set Di Carriera Politica

Alla fine è stato nominato ministro degli Esteri, con il quale ha mostrato il suo personaggio per la prima volta. Ha implementato una politica per rendere il Pakistan più fiducioso sulla scena internazionale. Ha cercato di ridurre l'influenza occidentale nel paese e ha cercato una relazione più stretta con la Cina. Questo periodo gli offrì la più grande sfida che un ministro degli esteri potesse affrontare: la guerra. Vale a dire, la guerra con l'India del 1965 contro il Kashmir. Il conflitto ha visto l'intervento dell'URSS e degli Stati Uniti. Alla fine si concluse con la firma dell'accordo di Tashkent, mantenendo lo status quo. Zulfikar era un severo oppositore dell'accordo e nel 1966 si dimise dalla sua posizione. Alla fine del prossimo anno, ha fondato il PPP (Partito popolare pakistano) come oppositore politico di Ayub Khan.

Salita al potere

Dopo aver trascorso un anno in prigione per le sue attività di opposizione contro Ayub Khan, Zulfikar e il suo PPP entrò alle elezioni del 1970. Il Pakistan fu quindi diviso in Occidente e Oriente, con quest'ultimo, il moderno Bangladesh, che promuoveva la completa indipendenza. Il PPP vinse i voti in Occidente, ma l'idea di indipendenza era troppo redditizia per essere rifiutata dalle province orientali. Come previsto, Zulfikar ha rifiutato di riconoscere la vittoria dei separatisti. Ciò ha portato a un conflitto armato, che ha coinvolto l'India, che alla fine ha portato il Bangladesh a dichiarare l'indipendenza dal Pakistan nel 1971. Successivamente, Zulfikar Ali Bhutto ha ricevuto il governo da Ayub Khan il 20 dicembre dello stesso anno.




Attività politica

Come menzionato, Zulfikar era un politico energico, un leader intelligente ed educato. Ha mirato alla rimozione della povertà diffusa nel paese e alla promozione dell'economia. Voleva raggiungere questo obiettivo nazionalizzando diversi settori, in particolare quelli industriali. Sono stati dati più diritti ai lavoratori, che hanno segnato la politica socialista ampiamente non occidentale. Un altro passo è stato il miglioramento dell'istruzione per le masse. È vero, era un'arma a doppio taglio. Molte delle sue decisioni furono approvate a causa dell'analfabetismo della popolazione.

Il suo più grande coinvolgimento nell'ordine stabilito fu la creazione di una nuova costituzione. Quest'ultimo ha cambiato la forma di governo da una repubblica presidenziale a una parlamentare. Ciò significava che il presidente avrebbe avuto compiti in gran parte nominativi e che il primo ministro avrebbe esercitato più potere. Dopo una vasta vittoria elettorale, divenne lui stesso Primo Ministro il 14 agosto 1973. Come tale, divenne il fondatore del programma nucleare del Pakistan. Ha salutato quest'ultimo come vitale per il Pakistan e come parte della sua idea di rendere il paese autosufficiente.

Controversie, caduta e impiccagione

Alcuni anni di governo lo hanno visto diventare piuttosto impopolare e presumibilmente coinvolto nell'omicidio di un leader dell'opposizione. Fu accusato di essere il principale colpevole di questa controversia. Le sue politiche di islamizzazione e nefotismo (assegnando membri della famiglia a posizioni di potere) hanno gradualmente trasformato il pubblico contro di lui. Ha cercato la completa assunzione del potere dominante in Pakista n. La sua paranoia tipica del dittatore lo vide fondare la cosiddetta FSF (Federal Security Force). Non era troppo lontano da un'organizzazione come il KGB.

Come risultato delle sue politiche, si stava formando una spaccatura anche nel suo stesso partito. Zulfikar ha cercato di dimostrare la sua popolarità tra il popolo organizzando elezioni nel 1977. Il Partito popolare pakistano ha vinto la maggioranza dei voti. L'opposizione, tuttavia, lo ha accusato di falsificare i risultati. A seguito dei disordini civili all'indomani delle elezioni, Zulfikar Ali Bhutto fu arrestato dai militari. Il suo governo è stato immediatamente dichiarato illegittimo. Fu processato per cospirazione e condannato a morte per impiccagione.

Vita personale

Zulfikar Ali Bhutto sarà ricordato come un uomo eloquente ed energico. Le sue maniere aristocratiche incantarono rapidamente chiunque parlasse con lui. Questo non si adattava alla sua immagine autoproclamata &rder; Righello del popolo ” . Ufficialmente, si è sposato due volte. In primo luogo, a suo cugino, Shireen Amir Begum , nel 1943, che in seguito lasciò. Si sposò una seconda volta, con Nusrat Isphahani nel 1951, da cui ebbe 4 figli. C'è un'informazione popolare che presumibilmente ha sposato la bellissima Husna Sheikh in segreto, e ha mantenuto il matrimonio in segreto per molto tempo. Il pubblico venne a conoscenza del matrimonio solo quando fu imprigionato nel 1977. Si ritiene che si sia trasferita a vivere con lui all'indipendenza del Bangladesh. Bhutto ha anche scritto più di una dozzina di pubblicazioni sulle relazioni internazionali e sullo stato del Pakistan.

Influenza

Nonostante i suoi pochi anni di gestione della ruota politica in Pakistan, Zulfikar Ali Bhutto rimarrà uno degli uomini di stato pakistani più riconoscibili. La sua incredibile energia e competenza nel campo delle relazioni internazionali ha visto il suo paese crescere in influenza in Asia. Fu la sua leadership decisiva che gettò le basi per un programma nucleare quasi isolato del paese. Una vita personale eccitante, una personalità affascinante e una persona incredibilmente intelligente lo hanno reso un incontro memorabile anche fuori dall'arena politica. Controverso, con la sua comprensione della democrazia, Bhutto sarà per sempre associato a uno dei periodi più dinamici della storia del Pakistan.