William Waldorf Astor Biografia, vita, fatti interessanti - Luglio 2022

Editore

Compleanno :

31 marzo 1848

Morto il :

18 ottobre 1919



Conosciuto anche per:

Leader d'affari

Luogo di nascita:

New York City, New York, Stati Uniti d'America

Segno zodiacale :

Ariete


William Waldorf Astor è nato nel 31 marzo 1848, a New York City, Stati Uniti. Era un Uomo d'affari americano, avvocato e politico che ha servito come membro del Senato dello Stato di New York per il decimo distretto. William divenne Baron Astor nel 1916 prima di diventare il primo visconte Astor nel 1917. Fornì numerosi contributi in beneficenza di guerra e fu un membro molto influente della famiglia Astor. È morto 18 ottobre 1919, all'età di settantuno anni.

Primi anni di vita

William Waldorf Astor nacque il 31 marzo 1848 da una ricca famiglia di John Jacob Astor III e sua moglie, Charlotte Augusta Gibbes. È nato a New York City, negli Stati Uniti, come figlio unico della coppia. È cresciuto principalmente in Germania e in Italia in un ambiente freddo lontano dai suoi genitori. William fu tenuto sotto la tutela dei tutor e di una governante soprattutto durante i suoi anni di scuola.

Dopo gli studi all'estero, è tornato negli Stati Uniti dove si è iscritto all'Università della Columbia per studiare legge. Completò i suoi studi conseguendo la laurea in giurisprudenza e divenne un avvocato qualificato negli Stati Uniti nel 1875. Il suo primo lavoro fu presso le proprietà immobiliari di suo padre, dove ricoprì il ruolo di manager mentre intraprendeva anche la sua attività legale.






carriera

Nel 1878, William Waldorf Astor si avventurò in politica e vinse un posto nel Assemblea dello Stato di New York per l'11 ° distretto. Fu anche eletto nello Stato di New York Senato per il decimo distretto nel 1880. Nel 1881 andò alla rielezione come membro del Congresso per gli Stati Uniti con un biglietto repubblicano, ma perse contro Roswell P. Flower. Ha fallito nel suo secondo tentativo. Aveva una personalità parlata timida e dolce che alla fine ha incasinato la sua carriera politica.

La stampa mediatica era in prima linea nel pubblicizzare i suoi fallimenti che hanno attirato più critiche da parte del pubblico. Con molte critiche e autocommiserazione, non gli era rimasto alcun desiderio di essere negli Stati Uniti. Un momento di sollievo arrivò nel 1882 quando il presidente Chester A. Arthur lo nominò Ministro degli Esteri in Italia . Si recò in Italia e si stabilì a Roma ricoprendo la carica ministeriale fino al 1885. Rimase affascinato dall'arte e dalle sculture di Roma.

Nel 1890, dopo la morte di suo padre, William Waldorf Astor ereditato la sua fortuna che lo ha reso l'uomo più ricco degli Stati Uniti. Con la sua ricchezza accumulata iniziò la costruzione di un hotel più lussuoso in Occidente noto come Waldorf Hotel. Nel 1891 si trasferì in Inghilterra con la sua famiglia. Si stabilì a Lansdowne House a Londra, dove visse fino al 1893. Voleva diventare una figura invisibile per il pubblico che lo portò a falsificare la sua morte e pagò un giornalista per annunciare che era morto di polmonite nel 1892. Le sue bugie furono rese pubbliche in seguito su.

Vita successiva

Nel 1895 William Waldorf Astor acquistato il palazzo gotico situato sul Victoria Embankment. Lo ha rinnovato per diventare un centro da cui ha gestito le sue partecipazioni. Nel 1892 acquistò il &Palls Pall Mall Gazette ’ che ha trasformato in &Pall Pall Magazine ’ nel 1893. Nel 1911 acquistò ‘ The Observer ’ e vendette la rivista nel 1912. Fece diversi affari a Londra, incluso l'acquisto del castello di Hever nel 1903 e stabilì The Waldorf Hilton, Londra nel 1908, il primo hotel a Londra in stile americano.

Con lo scoppio della prima guerra mondiale, ha svolto un ruolo significativo nel sostenere l'esercito britannico donando enti di beneficenza e fondi alla Croce Rossa. È stato creato Barone il 1 ° gennaio 1916 e successivamente nominato come Visconte Astor il 3 giugno 1917, per i suoi generosi contributi in tempo di guerra.




Vita personale

William Waldorf Astor sposato Mary Dahlgren Paul il 6 giugno 1878 e insieme ebbero cinque figli. Ha perso la moglie il 22 dicembre 1894. La sua vita successiva è stata caratterizzata da un basso profilo poiché temeva di essere criticato. Tuttavia, non era privo di critiche soprattutto per il suo soggiorno in Inghilterra e per diventare barone. Ha vissuto una vita in esilio ed è morto improvvisamente per insufficienza cardiaca 18 ottobre 1919, nella sua casa di Brighton, nel Sussex. Morì all'età di settantuno anni.