Virginia Hall Biografia, vita, fatti interessanti - Luglio 2022

Intelligenza

Compleanno :

6 aprile 1906

Morto il :

8 luglio 1982



Luogo di nascita:

Baltimora, Maryland, Stati Uniti d'America

Segno zodiacale :

Ariete


Vita e formazione

Virginia Hall sono nato 6 aprile 1906 , a Edwin Hall e Barbara Hammel. Lei è nata in Baltimora, Maryland, Stati Uniti. Hall è nata in una famiglia benestante, con suo padre che possiede un cinema a Baltimora.

Virginia Hall ha studiato in prestigiose scuole tra cui la Roland Park Country School, il Radcliffe College e il Barnard College. In quest'ultima, ha imparato diverse lingue, tra cui francese, italiano e tedesco. Voleva completare i suoi studi all'estero e, con l'aiuto dei suoi genitori, ha viaggiato in tutta Europa, studiando in Francia, Germania e Austria.






carriera

Nel 1931, Virginia Hall riuscì a ottenere una posizione presso l'ambasciata americana a Varsavia, in Polonia. Ha lavorato come impiegata del servizio consolare.

Circa un anno dopo, Virginia Hall si è accidentalmente sparato a una gamba durante la caccia. La sua gamba doveva essere amputata dal ginocchio in giù. Questa sfortunata svolta di eventi mise fine alle sue aspirazioni di avere una carriera diplomatica e si dimise dal Dipartimento di Stato nel 1939.

Quando scoppiò la seconda guerra mondiale, Virginia Hall era a Parigi. Si unì al servizio di ambulanza mentre la Francia stava combattendo, e quando i combattimenti si fermarono nel 1940, si ritrovò nel territorio di Vichy che era controllato dai tedeschi.

Virginia Hall fuggì in Inghilterra e arruolato nella Special Operations Executive (SOE). Fu rimandata in Francia, e per i successivi 15 mesi, con il pretesto di essere una giornalista per il New York Post , aiutò a coordinare le attività della metropolitana francese a Vichy e occupò la Francia.

I tedeschi inaspettatamente presero la Francia verso la fine del 1942 e Virginia Hall riuscì solo a fuggire in Spagna, poiché il sospetto tedesco nei suoi confronti stava crescendo. Ha lavorato fuori da Madrid per un certo periodo di tempo, e poi nel marzo del 1944, Virginia Hall è entrato a far parte della Special Operations Branch dell'U.S. Office of Strategic Services (OSS).

Ha chiesto di tornare nella Francia occupata e la sua richiesta è stata accolta. Ancora una volta è andata a lavorare. Ha trovato case sicure e contrassegnato zone di rilascio per rifornimenti e commandos. Virginia Hall aiutò anche con l'addestramento di tre battaglioni di combattenti della Resistenza a condurre la guerra contro i tedeschi fino a quando le truppe alleate presero il sopravvento al loro arrivo qualche tempo dopo.

Nel 1951, Virginia Hall è entrato a far parte della Central Intelligence Agency (CIA), come analista di intelligence del parlamento francese. Ormai si era sposata e suo marito era un collega agente. Si ritirò nel 1966.

Judith L. Pearson ha scritto la storia di Virginia Hall e il libro è stato pubblicato nel 2005. Si chiamava, The Wolves at the Door: The True Story of America è la più grande spia femminile .

C'è anche una biografia che è stata scritta. Tuttavia, è solo in francese. Scritto da Vincent Nouzille e pubblicato nel 2007, si chiama, L ’ Spy: Virginia Hall , un americano in guerra .

Premi e riconoscimenti

1943: membro onorario dell'Ordine dell'Impero britannico (MBE)

1945: Croce di servizio distinta




personale

Virginia Hall sposato Paul Goillot nel 1950. Era un collega agente dell'Ufficio dei servizi strategici.