Uomo vergine tossico - Luglio 2022

Non uscirò mai più con un uomo Vergine. Ti masticano e ti sputano fuori. Non so davvero come questi uomini della Vergine si ritraggano come umili e timidi, quando per tutto il tempo ti manipolano e ti controllano e dicono che tutto è colpa tua. Sei dannato se lo fai e dannato se non lo fai. Affermano di essere fedeli, leali e innocenti, il che non è il caso. Quando si ritirano stanno inseguendo altre donne dietro le quinte. Sono fobici dell'impegno e trasferiscono le loro insicurezze sull'altra persona nel rapporto con la critica e la tossicità, a sangue freddo e distaccati ed estremamente egocentrici, in modo narcisistico, pieno di importanza personale e arroganza, succhiandoti la vita, prendi, prendere, prendere e buttare indietro qualche briciola.
Sono stato con un uomo Vergine per due anni in una relazione. Poi sono stato retrocesso a 'amico' per un altro paio d'anni senza sesso. All'inizio era molto attento, mi ha fatto i complimenti ed era davvero preso da me, poi all'improvviso sono stato tagliato alle ginocchia e ha detto che voleva solo essere amici e nessuna relazione, ma saranno solo amici quando loro non hai niente da fare e sei annoiato, quindi ti senti usato e abusato. L'ho sopportato per molto tempo. Era sempre caldo e freddo ed era il catalizzatore delle discussioni, causando situazioni imbarazzanti quando eravamo fuori e ribaltando la situazione dicendo che era colpa mia. Si è divertito molto a mettere fuori combattimento la mia autostima, se mi difendevo da me stesso non gli piaceva, mi sminuiva e mi metteva giù in pubblico e dietro le quinte, mettendo le altre persone dalla sua parte e facendomi sembrare la persona cattiva che aveva commesso alcuni gravi crimini e usato tattiche di bullismo, abusi emotivi e mentali. Era una grande regina del dramma; sarebbe stato un grande attore. Una volta che hanno parlato di se stessi e che hai nutrito il loro ego, si annoiano e passano a qualcun altro per una ricarica narcisistica. Dice che ora ha incontrato qualcun altro (non passerà molto tempo prima che si guardi intorno di nuovo) e mi sento davvero per chiunque sia e per altre potenziali vittime. Sembra che gli piaccia che le loro donne non abbiano voce e rimangano mute, poiché qualsiasi cosa di cui volessi parlarne, mi ha detto di stare zitto o di smetterla. Non riescono affatto ad affrontare la 'vita' e pensano che dovrebbero stare lontani dalle donne e mi dispiace per la loro prossima vittima, poiché non auguro nulla al mio peggior nemico. Causano il peggior dolore dannoso che tu possa mai provare. Sono stato molto premuroso, condiviso e solidale. Dopo tutto questo ha messo a dura prova il mio benessere e dovendo affrontare una scia di rottami e devastazioni, ora sto appena iniziando a riprendermi e lentamente riparando la mia fiducia e questo mi ha reso molto cauto e vigile e ora non lo so come fidarsi di un altro uomo.