Teofilo Stevenson Biografia, Vita, Fatti interessanti - Luglio 2022

Pugile

Compleanno :

29 marzo 1952

Morto il :

11 giugno 2012



Luogo di nascita:

Puerto Padre, Las Tunas, Cuba

Segno zodiacale :

Ariete

Zodiaco cinese :

drago

Elemento di nascita:

acqua


Teofilo Stevenson era un Ingegnere e campione cubano dei pesi massimi.

Primi anni di vita

Teofilo Stevenson è nato nella città di Puerto Padre, Cuba, il 29 marzo 1952. Suo padre, Teofilo, era un immigrato dall'isola di Saint Vincent. Sua madre, Dolores, era figlia di immigrati dall'isola di Saint Kitts.






Boxe

Teofilo Stevenson era un bambino energico e fisicamente grande. Andava spesso in palestra locale insieme a suo padre. Gli allenatori lì lo hanno incoraggiato a provare la boxe. Ha iniziato ad allenarsi con John Herrera , il campione nazionale di boxe dei pesi massimi leggeri. Presto iniziò a combattere i pugili più esperti di lui. È riuscito a vincere a titolo junior. Ha attirato l'attenzione di Andrei Chervonenko , un ex pugile russo che ha servito come uno dei principali allenatori a Cuba.

La carriera ufficiale di boxe di Stevenson è iniziata all'età di diciassette anni. Ha partecipato ai campionati nazionali. Fu sconfitto da Gabriel Garcia e vinse contro Nancio Carillo e Juan Perez È poi riuscito a ottenere un posto nella squadra nazionale per i campionati centroamericani nel 1970. L'anno successivo, ha vinto il medaglia di bronzo al Pan American Games in Colombia. Si è rapidamente affermato come il miglior pugile dei pesi massimi a Cuba. Ha avuto un altro mentore, l'allenatore Alcides Sagarra.

Nel 1972, Teofilo Stevenson faceva parte della squadra cubana per le Olimpiadi tenutesi a Monaco di Baviera, in Germania. Ha facilmente sconfitto i suoi avversari da Polonia, Stati Uniti, Germania e Romania. Ha vinto il suo prima medaglia d'oro olimpica. Questi combattimenti furono i momenti più memorabili della sua carriera.

Nel 1974, Stevenson ha vinto la medaglia d'oro ai Campionati del mondo a L'Avana e nei giochi centroamericani e caraibici a Santo Domingo, Repubblica Dominicana. L'anno successivo vinse i Giochi Panamericani a Città del Messico, Messico. Nel 1976, ha partecipato alle Olimpiadi del 1976 a Montreal, in Canada. Ha battuto i suoi avversari da Senegal, Finlandia, Stati Uniti e Romania. Ha vinto il suo seconda medaglia d'oro olimpica. È diventato un eroe nazionale a Cuba. I promotori della lotta americana gli hanno offerto cinque milioni di dollari per combattere Muhammad Ali. Ha rifiutato perché voleva continuare come dilettante e non diventare professionista.

Nel 1978, Teofilo Stevenson ha vinto i campionati mondiali tenuto a Belgrado, in Jugoslavia. L'anno successivo vinse i Giochi Panamericani a San Juan, Portorico. Nel 1980 partecipa ai giochi olimpici di Mosca. Ha sconfitto i suoi avversari dalla Nigeria, dalla Polonia, dall'Ungheria e dall'Unione Sovietica. Ha vinto il suo terza e ultima medaglia d'oro olimpica.

Nel 1982, Stevenson ha vinto la medaglia d'argento ai campionati mondiali di boxe amatoriali di Monaco. Nel finale, è stato sconfitto dal suo avversario italiano. Nello stesso anno, ha vinto i campionati centroamericani e caraibici a Cuba. Quattro anni dopo, ha vinto i campionati mondiali tenuto a Reno, negli Stati Uniti.

Gli Stati Uniti hanno boicottato le Olimpiadi di Mosca nel 1980. A sua volta, l'Unione Sovietica ha boicottato le Olimpiadi di Los Angeles nel 1984. Cuba si è schierata con l'Unione Sovietica, quindi Stevenson non ha potuto partecipare. Altrimenti, avrebbe potuto vincere la sua quarta medaglia olimpica. Cuba ha anche boicottato le Olimpiadi del 1988, tenutesi in Corea. Poco dopo, Stevenson si ritirò.

In totale, Teofilo Stevenson ha vinto 302 combattimenti e ha perso solo 22. Nel 1972, ha vinto il trofeo Val Barker per il pugile eccezionale. Nello stesso anno, divenne un Meritato maestro di sport dell'URSS. Era uno dei pochissimi atleti non russi a ricevere quel titolo.

Arresto

Teofilo Stevenson è stato arrestato all'aeroporto internazionale di Miami nel 1999. Ha aggredito un dipendente della United Airlines per aver insultato il governo cubano. Uscì su cauzione e tornò a L'Avana. Non ha partecipato alle seguenti udienze giudiziarie. Trabajadores, il giornale di stato cubano, ha pubblicato che questa era una provocazione messa in scena contro Stevenson e il paese di Cuba.




Morte

Teofilo Stevenson morto di infarto 11 giugno 2012 , a L'Avana, Cuba. Fu sopravvissuto dalla sua quarta moglie, Fraymaris, e dai suoi due figli.