Stokely Carmichael Biografia, vita, fatti interessanti - Giugno 2022

Attivista per i diritti civili

Compleanno :

29 giugno 1941

Morto il :

15 novembre 1998



Conosciuto anche per:

Leader dei diritti civili

Luogo di nascita:

Porto di Spagna, Trinidad e Tobago, Trinidad e Tobago

Segno zodiacale :

Cancro

Zodiaco cinese :

Serpente

Elemento di nascita:

metallo


Infanzia ed educazione

Un importante attivista per i diritti civili Stokely Carmichael , un Trinidadian-American, è nato il 29 giugno 1941, nel porto di Spagna, Trinidad e Tobago. Suo padre Adolphus era un falegname professionista e un tassista part-time e sua madre Mabel erano impegnate come hostess in una nave a vapore.

I suoi genitori emigrarono negli Stati Uniti per un futuro migliore, lasciando il loro bambino di 2 anni sotto la custodia di sua nonna e di due zie. Carmichael ha studiato alla Tranquility School locale prima di riunirsi con i suoi genitori ad Harlem, New York, nel 1952 all'età di 11 anni.

Successivamente, la sua famiglia si trasferì a Van Nest, nell'East Bronx, un vecchio quartiere con una residenza predominante di immigrati italiani ed ebrei e dei loro successori. Nel 1960, si laureò alla Bronx High School of Science di New York e proseguì gli studi presso la Howard University di Washington DC. Completò la laurea nel 1964 con una laurea in filosofia.






carriera

Durante il suo ultimo anno al liceo, Stokely Carmichael ho visto filmati TV di un'agitazione sit-in di studenti neri. È stato immensamente commosso dopo aver visto la difficile situazione di quegli studenti neri ed è stato immediatamente attratto dall'adesione ai movimenti per i diritti civili che coinvolgono la popolazione nera del suo paese adottato.

Più tardi, durante il suo primo anno da Howard, si unì il Comitato di coordinamento nonviolento degli studenti (SNCC), un'organizzazione frontale in lotta per la causa dei diritti civili in America and Nonviolent Action Group (NAG), un associato del campus Howard dell'organizzazione.

Il suo coinvolgimento con il movimento per i diritti civili divenne gradualmente più intenso con la sua partecipazione attiva a picchettare artisti del calibro di Woolworth e varie proteste sit-in in luoghi sparsi in Virginia e nella Carolina del Sud. Nel 1961, mentre era ancora al suo primo anno, partecipò al suo primo Freedom Ride, un movimento organizzato dal Congresso di uguaglianza razziale (CORE) sotto forma di viaggio integrato in autobus verso sud per protestare contro la discriminazione negli autobus interstatali. Durante il periodo di questo 'Freedom Ride', ’ è stato arrestato a Jackson, nel Mississippi, per aver violato il divieto di entrare in una sala d'attesa della fermata dell'autobus destinata solo ai bianchi.

Stokely Carmichael è stato successivamente imprigionato per 49 giorni. La sua assurdità , L'atteggiamento severo unito al suo talento per una risposta arguta durante il suo periodo di prigione lo catapultò presto nell'infamia.

Il viaggio di Carmichael lungo la strada del il movimento per i diritti civili è continuato senza sosta nonostante il suo arresto e il successivo periodo di detenzione. Ha continuato la sua partecipazione a tutte le forme di questo movimento e ha nuovamente partecipato a un altro di questi giro in libertà nel Maryland.

Stokely Carmichael è stato anche visto attivamente coinvolto in una manifestazione in Georgia e in uno sciopero ospedaliero a New York. Dopo il completamento della sua laurea nel 1964, Carmichael divenne un attivista a tempo pieno per SNCC e iniziò a lavorare come organizzatore sul campo nella regione del Mississippi. Lavorando con gli afro-americani di base, ha condotto una campagna aggressiva per il inclusione della popolazione nera nell'elenco degli elettori nella regione meridionale prevalentemente razzista degli Stati Uniti.

La sua incessante lotta per la causa ha visto un formidabile aumento del numero di elettori afroamericani registrati che salta da una piccola quantità di 70 a 2600 sani, che erano ironicamente 300 in più rispetto al numero di elettori bianchi registrati.

La sua campagna di successo unita alla sua naturale capacità di leadership, abilità retorica e la sua personalità robusta e affascinante lo hanno reso un abile organizzatore di campi nella Contea di Lowndes, in Alabama, una regione abitata principalmente dagli afro-americani.

Nel 1965, formò un'organizzazione politica &Lsquo; Lowndes County Freedom Organization ’ e selezionato ‘ Black Panther ’ come il suo logo ufficiale. Nel 1966, fu eletto come presidente della SNCC .

Stokely Carmichael stava seguendo il percorso della nonviolenza e le filosofie propagate dal Dr. Martin Luther King Jr. fino al 1966. Tuttavia, la progressione quasi stagnante degli obiettivi desiderati del loro movimento si ripeté la sofferenza fisica per mano dei violenti poliziotti bianchi e la conseguente umiliazione lo hanno gradualmente reso disilluso circa l'efficacia del metodo di non violenza.

Per aggiungere carburante al fuoco, James Howard Meredith, un importante leader del movimento per i diritti civili afroamericano è stato ucciso a colpi d'arma da fuoco durante la sua solitaria 'March Against Fear'. Carmichael si è unito al rango di Martin Luther King Jr., Cleveland Sellers, Floyd McKissick e altri dignitari nel continuare La marcia di Meredith.

Carmichael alla fine virò verso il forme violente di agitazione e ne ho parlato &Black Power. ’ Nel 1967, lasciò la presidenza di SNCC e assunse il ruolo di Primo Ministro radicale &Black Pantere ’ dopo aver intrapreso un viaggio nel Vietnam del Nord, a Cuba, in Guinea e in Cina per incontrare i leader ribelli di questi paesi.

Stokely Carmichael poi si è impegnato in tournée e conferenze in tutto il paese e scrivendo articoli sull'argomento panafricanismo, separatismo nero e nazionalismo nero. Nel 1969 lasciò gli Stati Uniti e prese residenza permanente a Conakry, in Guinea. Ha anche cambiato il suo nominare Kwame Ture per compiacere sia il presidente del Ghana che quello della Guinea.

Vita personale

Stokely Carmichael attivista sposato per i diritti civili e cantante sudafricano Miriam Makeba nel 1968. Il matrimonio culminò nel divorzio. Si è nuovamente legato al nodo nuziale nel 1980. La sua seconda moglie Marlyatou Barry era un medico di professione e veniva dalla Guinea.

Insieme avevano un figlio di nome Bokar Carmichael. Il matrimonio finì con il divorzio dopo due anni. È morto 15 novembre 1998 , dopo soffre di cancro alla prostata.