Sidney Lumet Biografia, vita, fatti interessanti - Luglio 2022

direttore

Compleanno :

25 giugno 1924

Morto il :

9 aprile 2011



Conosciuto anche per:

Produttore, sceneggiatore

Luogo di nascita:

Filadelfia, Pennsylvania, Stati Uniti d'America

Segno zodiacale :

Cancro


Nato il 25 giugno 1924 , Sidney Lumet era un regista, produttore e sceneggiatore americano. È conosciuto come uno dei principali produttori e cineasti del suo tempo. Notato per la sua produzione di oltre 50 film, i suoi lavori sono stati nominati e ha vinto numerosi premi. Alcuni dei suoi famosi film sono Network, che ha vinto quattro Oscar, Dog Day Afternoon, The Verdict e 12 Angry Men. I critici dell'industria cinematografica lo hanno elogiato per la sua abilità artigianale e per il modo in cui è stato coinvolto nella sua produzione. Le sue indicazioni per gli attori con cui ha lavorato sono state spettacolari e sono state confermate da alcuni attori che hanno lavorato con lui. Nel 2005 gli è stata assegnata una Academy for Lifetime Achievement per i servizi resi in film, produzione e regia.

Nei primi anni

Sidney Lumet è nato a Filadelfia dai genitori Baruch Lumet ed Eugenia Lumet, che erano anche propensi nel settore dell'intrattenimento. Suo padre era attore, produttore e scrittore mentre sua madre era una ballerina. Purtroppo Eugenia Lumet è morta quando Sydney era solo una bambina. Sidney Lumet era un bambino attore che ha avuto un debutto radiofonico all'età di quattro anni, e all'età di cinque anni ha fatto il suo debutto sul palcoscenico al Yiddish Art Theater. La sua giovane recitazione ha continuato a prosperare mentre ha ottenuto diverse apparizioni in spettacoli di Broadway come The Eternal Road e Dead End. Crescendo, Sidney Lumet anche in Papirossen, un cortometraggio di Henry Lynn. Avendo acquisito interesse per l'industria cinematografica, si è iscritto alla Scuola professionale per bambini dove ha studiato recitazione.

Lo ha promosso alla Columbia University. È apparso anche in Un terzo di una nazione nel 1939. Sidney Lumet si arruolò nell'esercito degli Stati Uniti come riparatore di radar in India e Birmania durante la seconda guerra mondiale. Dopo la guerra, entrò a far parte di Actors Studio e da quel momento formò un laboratorio teatrale. Man mano che ha acquisito maggiore esperienza nel settore, ha formato un gruppo in cui era regista allo stesso tempo diretto al teatro estivo e anche insegnante di recitazione.






Dirigere la carriera

Sidney Lumet ha iniziato la sua carriera in piccolo come regista di Off-Broadway, ma successivamente ha acquisito radici nella professione di regista. Nel 1950, ha iniziato a dirigere la televisione e ha lavorato molto in questo campo. L'elevata domanda in quella zona gli ha fatto sviluppare quello che viene definito 'illuminazione rapida'. per soddisfare tali richieste. Sidney Lumet ha lavorato con la CBS dove ha diretto Danger, 1950-55, Mama, 1949-57 e You Are There 1953-57, di cui sono stati pubblicati episodi ogni settimana.

Sidney Lumet ha ottenuto numerosi riconoscimenti nelle sue opere di produzione con alcuni spettacoli come Playhouse 90, Kraft Television Theatre e Studio One. Ha filmato oltre 200 episodi in questi spettacoli che hanno cementato le sue credenziali e capacità sul campo.

Regia cinematografica

Sidney Lumet ha fatto il suo film di debutto, 12 Angry Men, che ha inviato un chiaro messaggio agli altri registi che, c'è un nuovo re sul blocco. Il modo in cui è stato in grado di adattarsi ai film provenienti dallo sfondo teatrale è stato spettacolare. I film hanno ottenuto diverse recensioni positive per la qualità della regia. Alcuni lavori realizzati nel 1959 includono The Fugitive Kind, Marlon Brando, Anna Magnani e Joanne Woodward. Sidney Lumet ha guadagnato più popolarità con il film The Sacco-Vanzetti Story nel 1960. A causa delle polemiche allegate al film, si pensava che la sua carriera sarebbe stata influenzata negativamente, tuttavia è successo il contrario.

Sidney Lumet ottenne più lavori come regista dopo alcuni, tra cui The Iceman Cometh, A View of the Bridge e Long Day 'Journey into Night' nel 1962. Durante tutto il suo lavoro, Sidney Lumet ha assicurato di avere accesso alle idee dell'equipaggio con cui stava lavorando. Credeva che quando tutte le mani arrivano sul mazzo, si ottiene un risultato perfetto. La sua comunicazione attiva e l'idea di cercare la natura hanno contribuito alla sua carriera di successo. Proveniente da un background di recitazione, Lumet si è anche intrattenuto con gli attori e presume sempre di essere loro sul set. Sidney Lumet si è assicurato che ogni parte del film che faceva fosse provata bene e che gli attori si adattassero al ruolo del casting. Sebbene abbia lavorato con un po 'più fresco, si è preparato a lavorare con mani più esperte.




Impostazioni di New York City

Whiles alcuni registi, produttori e scrittori sono affascinati dal lavorare a Hollywood, Sidney Lumet preferiva essere identificato con New York. Ha detto che a causa della natura sofisticata del luogo unita alle attività quotidiane buone, cattive e brutte, ha sempre portato idee e ti aiuta a incontrare la vita reale ogni giorno. Secondo lui, produrre a New York è realtà mentre Hollywood è una terra fantasy.

Vita personale

Sidney Lumet la vita matrimoniale era caratterizzata da divorzio e risposarsi. Si è sposato quattro volte prima con l'attrice Rita Gam, 1949-1955, Gloria Vanderbilt, un socialite dal 1956-63 e a Gail Jones dal 1963-73. Il suo ultimo matrimonio fu con Mary Gimbel dal 1980 fino alla sua morte. Aveva due figlie, Amy e Jenny. Lumet è morto di linfoma nella sua residenza di Manhattan il 9 aprile 2011, all'età di 86 anni.

Premi

Sidney Lumet ha ricevuto premi per alcune sue produzioni. Nel 1974, 1975 e 1976 ha ricevuto gli Oscar per i film Murder on the Orient Express, Dog Day Afternoon e Network, che hanno vinto quattro Oscar per i rispettivi anni. Ha anche ricevuto i premi British Academy Film Awards, New York Film Critics Circle Awards e Venice Film Festival per la maggior parte delle sue produzioni. A parte i riconoscimenti, ha ricevuto numerosi riconoscimenti dalla critica dell'industria cinematografica per l'eccellente consegna del suo lavoro e il suo impegno per un lavoro perfetto.