Sali Berisha Biografia, vita, fatti interessanti - Luglio 2022

Politico

Compleanno :

15 ottobre 1944

Conosciuto anche per:

Presidente



Luogo di nascita:

Viçidol, Kukes, Albania

Segno zodiacale :

Libra

Zodiaco cinese :

Scimmia

Elemento di nascita:

Legna


Sali Ram Berisha è nato nel 15 ottobre 1944 a Vicidol , Distretto di Tropoje, contea di Kukes, in Albania , vicino al confine con il Kosovo. Suo padre si trasferì nel distretto di Tropoje poiché suo nonno aveva commesso un crimine che aveva portato la famiglia a essere presa di mira dalla tribù Berisha.

Berisha andò a studiare medicina all'Università di Tirana e si laureò nel 1967. Poi si specializzò in cardiologia e fu nominato professore assistente presso la sua alma mater e lavorò come cardiologo presso il Tirana General Hospital. Durante questo periodo, è stato coinvolto in politica, dopo essere entrato in un forum di discussione per i cambiamenti nel Partito del Lavoro albanese.

Carriera medica

Berisha stava lentamente diventando uno dei principali cardiologi in Albania e negli anni '70 divenne il principale ricercatore nel settore. Berisha è stato nominato professore di cardiologia all'Università di Tirana. Nel 1978, ha ricevuto una borsa di studio dall'UNESCO per studi avanzati e formazione a Parigi per nove mesi.

Berisha ha condotto un programma di ricerca sull'emodinamica, che ha attirato molta attenzione da un altro specialista europeo. Nel 1986, è stato eletto membro del Comitato europeo di ricerca in scienze mediche, dove ha lavorato su strategie di ricerca scientifica per 'Salute per tutti'.






Inizio della carriera politica

Nel 1990, un'intervista per il quotidiano Albanian Writers League Berisha ha chiesto l'abolizione degli ostacoli alla libertà di pensiero e di espressione e ha chiesto il diritto di tutti gli albanesi di viaggiare liberamente all'interno del paese e all'estero. Ha anche chiesto all'Albania di abbandonare la sua politica estera isolazionista. Ha inoltre esortato il Partito al lavoro albanese ad abolire la costituzione comunista e riconoscere la Carta dei diritti umani, nonché a redigere una nuova costituzione democratica e rimuovere tutti i monumenti di Stalin nel paese.

Più tardi nel 1990, Berisha pubblicato un articolo sul giornale Bashkimi, condannando le riforme cosmetiche del regime di Alia. Ha sostenuto che non potrebbe esserci vera democrazia in Albania. Nel dicembre dello stesso anno, Berisha si unì a una serie di dimostrazioni studentesche che costrinsero il governo ad approvare un sistema multipartitico. È emerso come il leader del Partito Democratico dell'Albania, che è stato il primo e il più grande dei partiti di opposizione nel paese.

Presidenza

Nel 1992 si sono svolte le prime elezioni libere in Albania e Berisha fu eletto presidente, diventando il primo capo di stato non comunista in 53 anni. Ha iniziato una serie di riforme politiche, economiche, istituzionali e legislative. Nel periodo 1992-1996 ha avuto luogo la completa privatizzazione di terreni e residenze. Prezzi e tassi di cambio furono liberalizzati e l'Albania iniziò un aumento economico in aumento. Anche l'Albania è stata aperta verso l'Occidente ed è diventata membro del Consiglio d'Europa nel 1995. Nel 1993 l'accordo di partenariato per la pace ha istituito una stretta cooperazione con l'Unione europea e gli Stati Uniti.

Berisha introdusse l'Islam sulla scena politica e perseguì la re-islamizzazione del Paese. Le organizzazioni non governative dell'Arabia Saudita e di altri paesi musulmani sono state invitate a costruire moschee e scuole, nonché a fornire altri aiuti. Tuttavia, nel 1996 sono crollati gli schemi Ponzi, in cui gli albanesi avrebbero investito $ 1 miliardo di risparmi. La crisi è stata ripristinata e i manifestanti sono scesi in strada accusando il governo di aver rubato i soldi. La situazione si è deteriorata rapidamente, culminando nella diserzione di gran parte della polizia e dei militari. Berisha ha rifiutato le richieste dell'opposizione di dimettersi, sostenendo che deve garantire continuità alle Nazioni Unite e alle forze multinazionali europee per intervenire e prendere il controllo della situazione. A luglio, il Partito Democratico ha perso le elezioni del 1997 e il socialista Rexhep Meidani ha sostituito Berisha.




Carriera successiva

Nel 2001, fuori a ha guidato la coalizione dei partiti di centrodestra nelle elezioni generali. La coalizione ha vinto il 37% dei voti, ma Berisha ha guidato manifestazioni che richiedono nuove elezioni. Nel 2004, ha guidato una protesta chiedendo alle dimissioni il primo ministro Nano. L'anno seguente, guidò una coalizione di cinque partiti del centro-destra alle elezioni parlamentari del 2005, vincendo la maggioranza dei 74 parlamentari e fu nominato Primo Ministro albanese.

Nelle elezioni del 2009, i democratici hanno vinto per poco le elezioni parlamentari, ma ha dovuto creare un'alleanza con il Partito del movimento socialista per l'integrazione. Questa era la prima volta dal 1991 quando un partito al potere dovette costringere una coalizione a non vincere abbastanza seggi da sola. Da quando le elezioni sono state imperfette, l'opposizione socialista ha chiesto un nuovo conteggio delle votazioni, che Berisha ha rifiutato. La crisi tra opposizione ha continuato a peggiorare, portando all'abbandono dei dibattiti parlamentari e alla messa in scena di scioperi della fame per quanto riguarda il sostegno internazionale. La crisi è stata una delle ragioni per cui all'Albania è stato rifiutato lo status di candidato ufficiale per l'Unione Europea nel 2010.

Come primo ministro, Berisha stava sostenendo i diritti LGBT e ha adottato con successo l'atto antidiscriminazione, proteggendo i cittadini LGBT dell'Albania. Nel 2013, ha rassegnato le dimissioni da leader del Partito Democratico, ma è rimasto in parlamento.

Vita personale

Berisha pediatra sposato Liri Berisha (Ramaj). È la presidente della Albanian Children Foundation, che si concentra su bambini con autismo e sindrome di Down. Nel 2008 ha fondato la Mother Teresa Cultural Foundation e l'anno successivo ha ricevuto il premio Woman of the Year dalla Rete di informazione femminile.
Barisha e sua moglie hanno due figli: ArgitaMalltezi e ShkelzenBerisha.