Reinhard Heydrich Biografia, vita, fatti interessanti - Luglio 2022

Penale

Compleanno :

7 marzo 1904

Morto il :

4 giugno 1942



Conosciuto anche per:

Capo militare

Luogo di nascita:

Halle, Sassonia-Anhalt, Germania

Segno zodiacale :

Pesci


Reinhard Tristan Eugen Heydrich era un eminente funzionario nazista tedesco. Nato il 7 marzo 1904, era il cervello principale dietro l'Olocausto. Heydrich ha ricoperto diverse posizioni tra cui SS-Obergruppenführer e General der Polizei (Capo gruppo senior e Generale di polizia). Inoltre, era il capo del Reich Main Security Office. Sotto quell'ufficio c'erano la Gestapo, la SD e la Kripo. Ha anche ricoperto la carica di Reichsprotektor (Vice-Protettore del Reich / Protettore) di Stellvertretender di Boemia e Moravia. Heydrich coordinò numerosi attacchi, arresti, deportazioni e omicidi di numerosi ebrei nell'Europa occupata dai tedeschi. Era il presidente dell'International Criminal Police Commission (in seguito Interpol).

Nel gennaio del 1942 presiedette la Conferenza di Wannsee che iniziò i piani per la soluzione finale alla questione ebraica. Alla fine ha portato all'Olocausto che ha visto oltre 2 milioni di persone tra cui 1,3 milioni di ebrei uccisi nei campi di concentramento nazisti.

Primi anni di vita

Reinhard Tristan Eugen Heydrich è nato il 7 marzo 1904 ad Hallen an der Saale. Era nato da un padre protestante Richard Bruno Heydrich e da una madre cattolica romana, Elisabeth Anna Maria Amalia Heydrich. Suo padre era un cantante e compositore e sua madre un'insegnante di pianoforte. Nato in una famiglia di musicisti, Heydrich si è abituato alla musica. Di conseguenza, ha guadagnato un interesse nel suonare il violino. Heydrich e i suoi fratelli hanno ricevuto un'educazione rigorosa e patriottica. Era uno studente brillante e un atleta di talento.






attività

Dopo la sconfitta tedesca nella prima guerra mondiale, il ministro della Difesa Gustav Noske Heydrich ordinò la formazione di un'unità paramilitare di destra. La sconfitta della guerra mondiale aveva provocato disordini civili tra cui scontri tra gruppi anticomunisti e comunisti a Halle dal febbraio 1919. Pertanto, la formazione dell'unità paramilitare doveva riconquistare Halle. Heydrich, quindi, si unì all'unità Freikorps del gruppo paramilitare, i Fucili Volontari di Maercker all'età di 15 anni. L'unità paramilitare si formò dopo la sconfitta della Germania nella prima guerra mondiale.

Carriera della Marina

In seguito alla riconquista di Halle, Heydrich si è unito al Deutschvölkischer Schutz und Trutzbund (National German Protection and Shelter League). Successivamente si unì alla Marina tedesca nel 1922. Heydrich salì di livello e nel luglio 1928 ottenne il grado di sottotenente (Oberleutnant zur See). Man mano che i suoi ranghi aumentavano, divenne non solo arrogante da troppo ambizioso. Nell'aprile del 1931, l'ammiraglio Erich Raeder licenziò Heydrich dalla Marina per 'condotta insopportabile per un ufficiale e un gentiluomo.' Aveva infranto una promessa di fidanzamento con una donna con cui usciva da sei mesi. Heydrich ha annullato quell'impegno per consentirgli di ingaggiare Lina von Osten.




Matrimonio

Heydrich sposato Lina da est nel dicembre 1931.

Carriera SS

Heydrich si unì al Partito della Marina ad Amburgo il 1 ° giugno 1931, con il numero di partito 544.916. Dopo sei settimane, si unì alle SS, come Untersturmführer con il numero 10.120. Dopo un incontro con Heinrich Himmler, ha acquisito la responsabilità del Sicherheitsdienst (SD; “ Security Service ”). SD era il braccio di intelligence e sorveglianza delle SS. Nel dicembre di quell'anno, ottenne la promozione come SS-Sturmbannführer (maggiore). Nel 1934 divenne capo delle SS per Berlino. Due anni dopo, prese il controllo della SD, della Gestapo e della polizia criminale, dopo che Himmler salì a capo di tutte le forze di polizia tedesche. Nel 1938, ha svolto un ruolo strumentale nell'eliminazione dell'alto comando dell'esercito tedesco. Diffuse anche notizie di propaganda che portarono alla rimozione di Joseph Stalin nell'Armata Rossa.

Gestapo

Heydrich inseguì i nemici del Reich come desiderava dopo essere diventato capo della Gestapo. Nel novembre del 1938, durante la Kristallnacht Heydrich ordinò alla Gestapo e alle SS di arrestare e imprigionare migliaia di ebrei nei campi di concentramento. Heydrich è diventato il capo del Reichssicherheitshauptamt ('Reich Security Central Office'). L'organizzazione era responsabile della sicurezza e della polizia segreta del Terzo Reich.

L'evento che porta all'Olocausto

Ha lavorato con Adolf Eichmann nella prima deportazione di ebrei dalla Germania e dall'Austria verso ghetti nella Polonia occupata. In seguito, organizzò l'Einsatzgruppen che uccise circa un milione di ebrei polacchi e sovietici nei territori occupati. Heydrich assicurò l'istituzione del Judenräte ('Consigli ebraici') che assicurò che le direttive tedesche fossero perseguite nei ghetti ebraici.

Heydrich ottenne ordini da Hermann Göring il 31 luglio 1941 per intraprendere il 'La soluzione finale alla questione ebraica.' Aveva l'autorità di organizzare e assumere tutti i doveri amministrativi per garantire l'estinzione degli ebrei. Quell'anno Himmler gli diede la responsabilità del movimento forzato di circa 60.000 ebrei dalla Germania alla Cecoslovacchia. Alla fine sbarcarono nel ghetto di Lodz in Polonia.

Nel settembre del 1941 ottenne l'incarico di Reichsprotekto r (governatore) di Boemia e Moravia (ora nella Repubblica ceca). Pertanto, ha sciolto l'oppressione e l'esecuzione di massa per portare calma e migliorare le condizioni sociali ed economiche in Repubblica Ceca.

Olocausto

Il 20 gennaio 1942 presiedette la Conferenza di Wannsee che, tra le altre cose, discusse dell'implementazione del “ soluzione finale. ” Ciò alla fine ha portato all'uccisione di milioni di ebrei europei.

Assassinio

Quando Heydrich ottenne il successo nelle sue azioni, divenne arrogante e fece false allusioni sul suo livello di sicurezza. Pertanto, ha dato per scontato la minaccia alla sua vita. Il 27 maggio 1942, due agenti cechi liberi attaccarono la sua auto di Heydrich con una bomba. Guidava senza scorta di sicurezza. Heydrich ha subito gravi ferite dall'attacco. Muore il 4 giugno 1942, in un ospedale di Praga. Per rappresaglia della sua morte, la Gestapo uccise centinaia e cechi e spazzò via il villaggio di Lidice.