Raoul Wallenberg Biografia, vita, fatti interessanti - Luglio 2022

Attivista

Compleanno :

4 agosto 1912

Conosciuto anche per:

Diplomatico, politico



Luogo di nascita:

Lidingö, Svezia

Segno zodiacale :

Leone


Infanzia e vita precoce

Raoul Wallenberg è nato il 4 agosto 1912 a Stoccolma, in Svezia, in una distinta famiglia di professori, banchieri, vescovi e diplomatici. Suo padre era Raoul Oscar Wallenberg (1988-1912), tenente della marina svedese; e sua madre era Maria Wising (1981-1979). Dopo la morte di suo padre nel 1912, sua madre si risposò nel 1918 e ebbe altri due figli, Guy von Dardel e Nina Lagergren.






Formazione scolastica

Dopo essersi diplomato al liceo e aver completato il servizio militare svedese, Wallenberg si è iscritto all'Università del Michigan e si è laureato in architettura nel 1935.

Rise To Fame

Una volta terminati gli studi, Wallenberg ha lavorato per una banca ad Haifa in Medio Oriente. All'epoca molti rifugiati ebrei tedeschi stavano arrivando ad Haifa e Wallenberg ascoltarono i loro resoconti delle condizioni per gli ebrei in Germania sotto Hitler, che erano saliti al potere nel 1933.




Carriera diplomatica

Nel 1944, l'American War Refugee Board chiese al governo svedese assistenza nel trattare con i rifugiati affamati. La Svezia ha scoperto che gli ebrei in Hungry erano alla disperata ricerca di visti per partire e hanno deciso di inviare un inviato speciale per occuparsi del rilascio dei passaporti. Wallenberg è stato nominato segretario dell'ambasciata svedese a Budapest. Gli furono concessi i pieni privilegi diplomatici e l'accesso ufficiale ai leader ungheresi. Nel luglio del 1944, Wallenberg arrivò a Budapest con un mandato per aiutare gli ebrei che avevano legami con la Svezia.

Durante questo periodo, ha supervisionato il rilascio del passaporto protettivo e delle lettere protettive. La lettera di protezione era un documento che consentiva al titolare di recarsi in Svezia. Ha anche acquistato case sotto la bandiera svedese che sono state utilizzate come case protettive. Wallenberg lavorò duramente per proteggere gli ebrei a Budapest fino al 17 gennaio 1945; fu portato via dai soldati russi. Non fu mai più visto. Alla fine i sovietici ammisero, nel 1956, che Wallenberg era morto in prigione nel 1947.

conseguenze

Il mondo libero trattava l'annuncio della sua morte del 1956 con scetticismo. Dopo che il passaporto diplomatico di Wallenberg e vari altri oggetti personali furono scoperti nel quartier generale del KGB a Mosca e restituiti alla sua famiglia, la pressione politica portò a un gruppo di lavoro russo-svedese. Il gruppo di lavoro l'ha scoperto Wallenberg era probabilmente morto per avvelenamento in prigione nel 1947.

Premi

Yad Vashem ha riconosciuto Raoul Wallenberg come Giusto tra le nazioni il 26 novembre 1963. Nel 1987 gli fu anche conferita la cittadinanza onoraria israeliana onoraria. La sua storia è stata anche registrata in libri e film.