Biografia, vita, fatti interessanti di Rani Lakshmibai - Giugno 2022

reali

Compleanno :

19 novembre 1828

Morto il :

18 giugno 1858



Conosciuto anche per:

Regina di jhansi

Luogo di nascita:

Varanasi, Uttar Pradesh, India

Segno zodiacale :

Scorpione


Infanzia e vita precoce

Rani Lakshmi bai è nato il 19 novembre 1828 a Kashi Varanasi in India a Moropant Tambe e Bhagirathi Sapre. Il suo soprannome di famiglia era Manu . Aveva circa tre anni quando la famiglia si trasferì a Bithur quando suo padre divenne un membro della corte di Baji Rao II. A causa della posizione di suo padre a corte, Lakshmi bai cresciuto nel palazzo. Sua madre morì quando aveva quattro anni e suo padre la allevò. È cresciuta imparando a praticare arti marziali e combattimenti con la spada, nonché a cavalcare cavalli ed elefanti. Incluse le sue amiche d'infanzia Tatya Tope e Nana Sahib.

Un astrologo ha predetto che un giorno la bambina sarebbe diventata una regina e avrebbe diffuso la fama della sua famiglia. Il padre di Lakshmi prestò attenzione al consiglio dell'astrologo e governò sua figlia per una vita nobile.






Matrimonio e reggenza

Una proposta di matrimonio fu ricevuta da Tantia Dikshit, un'astrologa bramina con il potenziale sposo che era il Maharaja di Jhansi, Gangadhar Rao . Il distretto di Jhansi era nei guai perché il precedente re era stato incompetente. I disordini insieme a catastrofi naturali e altri problemi hanno portato Gangadhar Rao a chiedere assistenza agli inglesi per aiutare a controllare il suo regno. Gli inglesi presero quindi il controllo di Jhansi nel 1838.

Lakshmi bai sposò il Maharaj di Jhansi, Gangadhar Rao nel 1942. Nel 1851 diede alla luce un figlio, Damodar Rao, che morì durante l'infanzia. Non ci furono più gravidanze e quando il Maharaja stava morendo, adottò un figlio di suo cugino poco prima della sua morte, lasciando istruzioni che la sua vedova diventasse reggente.

Applicando la legge della Dottrina di Lapse, il governatore generale britannico dell'India, Lord Dalhousie si rifiutò di riconoscere Lakshmibai come reggente o il ragazzo come erede. Invece, un funzionario della Compagnia delle Indie Orientali è stato lasciato responsabile delle questioni amministrative a Jhansi. Lakshmi bai rifiutò di accettare la decisione britannica e non cedette Jhansi agli inglesi.

L'ammutinamento indiano del 1857

Quando l'ammutinamento indiano scoppiò nel 1857, Lakshmi bai fu dichiarata reggente di Jhansi e governata a nome del figlio adottivo. Si è dimostrata una leader capace e una buona organizzatrice che ha guidato i ribelli nell'area di Bundelkhand.

Nel 1858, il generale Hugh Rose arrivò e catturò Saugor (Sagar) nel febbraio di quell'anno. Avanzando su Jhansi il mese successivo, circondando il forte e ingaggiando i ribelli in battaglia. Le truppe di Lakshmibai furono picchiate ma, insieme alla sua guardia del palazzo, riuscì a fuggire. Si diressero verso est dove unì le forze con altri ribelli tra cui Tantia Hope. Dopo essere fuggito a Gwalior nel maggio 1958, l'esercito ribelle fu in grado di occupare la città. Quindi nel giugno 1858 le forze britanniche attaccarono e il 18 giugno 1858, Rani Lakshmi Bai fu ucciso in battaglia.