Biografia, vita, fatti interessanti di Paul Castellano - Giugno 2022

Gangster

Compleanno :

26 giugno 1915

Morto il :

16 dicembre 1985



Luogo di nascita:

New York City, New York, Stati Uniti d'America

Segno zodiacale :

Cancro


Paolo castigliano è nato il 26 giugno 1915 a Brooklyn, New York. Suo padre era un macellaio e un membro della famiglia criminale Mangano. Castellano ha abbandonato la scuola in terza media per imparare la macelleria da suo padre, oltre a raccogliere le ricevute di gioco dei numeri.

castigliano fu arrestato per la prima volta nel 1934 per aver derubato una merceria a Hartford, nel Connecticut. Ha rifiutato di identificare i suoi complici e ha scontato una pena detentiva di 3 mesi. Le sue azioni gli sono valse la reputazione di fedeltà della folla. Nel 1937 Castellano sposò Nina Manno e la coppia ebbe tre figli. Era anche noto per le sue grandi dimensioni: 190 cm di altezza e 120 kg di peso.

Mob Life

Negli anni '40, castigliano si unì alla famiglia Mangano e divenne un capo sotto il successore di Vince Mangano, Albert Anastasia. Anastasia fu in seguito assassinata e Carl Gambino divenne il capo. Nel 1957, Castellano partecipò alla Conferenza di Apalachin ad Apalachin, New York. La polizia e Castellano hanno fatto irruzione nell'incontro è stato uno dei 60 membri della mafia di alto rango arrestati. Si è rifiutato di fornire qualsiasi informazione sull'incontro ed è stato condannato a un anno di prigione con l'accusa di disprezzo. Nel 1960, fu condannato a 5 anni di prigione per cospirazione per trattenere informazioni, ma una corte d'appello ha annullato la sua condanna.

Nel 1975 castigliano presumibilmente ordinato l'omicidio di Vito Borelli, perché ha paragonato Castellano a Frank Perdue, il portavoce commerciale di Perdue Farms. Castellano lo considerò un insulto e Borelli fu ucciso. Lo stesso anno, Castellano divenne il capo della recitazione, poiché Gambino stava invecchiando.






Successione

Come capo recitazione, castigliano rilevò diverse attività non legittime e le convertì in imprese legali. Ha lanciato Dial Poultry che ha fornito 300 macellai a New York, ma ha usato tattiche di intimidazione per vendere il suo prodotto. Ha anche iniziato a guadagnare molti soldi dal business concreto. Suo figlio Philip era il presidente di Scara-Mix Concrete. L'azienda fornì a Staten Island cemento per l'edilizia. Castellano formò anche il Concrete Club, un gruppo di famiglie di mob che divideva le entrate dagli sviluppatori di New York.

Nel 1976, Carl Gambino è morto a casa sua. Prima della sua morte, ha nominato castigliano per succedergli sopra il sottobosco AnielloDellacroce. All'epoca Dellacroce fu imprigionato e non poté contestare la successione di Castellanos, ma rimase il fondo. Nonostante queste condizioni, la famiglia Gambino si divise in due fazioni rivali.

Nel 1978, castigliano ordinò diversi omicidi, tra cui uno dei soci di Gambino Nicholas Scibetta e Gambino Capo James Eppolito e suo figlio. Lo stesso anno fu d'accordo con la banda di Westies di Hell's Kitchen. Castellano ottenne un sicario senza legami diretti con la famiglia Gambino e Westies furono protetti da Gambino.

Ricchezza

Castellanos l'apice del potere fu nei primi anni '80. Durante questo periodo costruì un palazzo di 17 stanze a TodtHil, Staten Island. La casa aveva marmo di Carra, giardino inglese e una piscina olimpionica. Stava avendo una relazione con la domestica dal vivo Gloria Olarte. Trascorse la maggior parte del tempo nella villa e guidò i suoi affari comodamente da casa sua.

La famiglia Gambino si risentiva spesso del sontuoso stile di vita di Castellano. Castellano ha anche iniziato a chiedere il 15% degli utili capost, invece del solito 10%.




Vita successiva

castigliano ordinato l'omicidio di Roy DeMeo , che dubitava di essere fedele nel prossimo processo per furto d'auto. Nel 1983, l'FBI ricevette un ordine per installare dispositivi di ascolto nella casa di Castellano, che forniva molte informazioni che incriminavano Castellano. L'anno seguente, castigliano è stato accusato di accuse federali di racket, estorsione, traffico di stupefacenti, furto e prostituzione. La cauzione è stata fissata a $ 2 milioni. Nel 1985 fu nuovamente arrestato insieme a diversi altri capi mafiosi con l'accusa di racket. Questa volta è stato rilasciato su cauzione da $ 3 milioni di dollari.

Dellacroce morì il 2 dicembre 1985, il che portò a una serie di eventi con conseguente assassinio di castigliano 14 giorni dopo. Castellano non ha assistito alla scia di Dellacroce, che ha insultato la sua famiglia. Allo stesso tempo, ha anche indicato la rottura con l'equipaggio di lunga data di Gotti. Nastri di sorveglianza del governo con Angelo Ruggiero che discutono del traffico di eroina sono stati rilasciati all'avvocato di Ruggiero. castigliano chiese questi nastri, che avrebbero fornito anche informazioni sul coinvolgimento di Gotti, dando abbastanza motivo per Castellano di ucciderlo. Gotti riunì un gruppo di cospiratori e pianificò l'assassinio di Castellanos.

Assassinio

Il 16 dicembre 1985, castigliano è andato a un incontro con Bilotti alla Sparks Steak House di Manhattan. Mentre Castellano stava scendendo dalla sua macchina, fu colpito alla testa e anche a Bilotti. Gotti stava osservando la scena dal lato opposto della strada.

castigliano fu sepolto in un cimitero di Staten Island. A causa della sua famosa vita criminale e morte, l'arcidiocesi cattolica romana ha rifiutato di concedere a Castellano un funerale cattolico.

Due settimane dopo Castellanos Morte, Gotti è stato eletto nuovo capo di Gambino. Vincent Gigante, il capo della famiglia criminale genovese, stava anche pianificando l'assassinio di Gotti poiché non aveva mai ricevuto il permesso per l'omicidio di Castellanos. Nel 1992, un'autobomba destinata a Gotti è esplosa fuori dal suo club sociale. Successivamente, Gotti e Gigante hanno chiamato una tregua. Lo stesso anno, Gotti fu condannato per accuse di racket, incluso l'omicidio di Castellano, e fu condannato all'ergastolo. Gotti morì in prigione nel 2002. Oltre a lui, nessun altro fu mai accusato dell'omicidio di Castellano.