Ottis Toole Biografia, vita, fatti interessanti - Luglio 2022

Penale

Compleanno :

5 marzo 1947

Morto il :

15 settembre 1996



Conosciuto anche per:

Assassino

Luogo di nascita:

Jacksonville, Florida, Stati Uniti d'America

Segno zodiacale :

Pesci

Zodiaco cinese :

Maiale

Elemento di nascita:

Fuoco


Ottis Elwood Toole era un serial killer americano. Nato il 5 marzo 1947, commise numerosi crimini con il suo partner Henry Lee Lucas. Ha confessato di aver commesso varie atrocità provocando la sua condanna per sei accuse di omicidio. Tuttavia, Toole in seguito ritrattò tutta la sua confessione ma era troppo tardi. In seguito a un appello, la sua condanna a due morti è stata convertita in ergastolo. Mentre scontava le prime due frasi, ha affermato di aver commesso altri quattro omicidi. Pertanto, ha ricevuto altri quattro ergastoli.

Vita infantile

Ottis Elwood Toole è nato il 5 marzo 1947 a Jacksonville, in Florida . Suo padre era un alcolizzato e abbandonò la famiglia. D'altra parte, sua madre era violenta e voleva che fosse una ragazza. Come tale, di solito lo chiamava Susan e lo vestiva di ragazze ’ capi di abbigliamento. Secondo Toole, ha subito diversi abusi sessuali, incluso l'incesto con sua sorella maggiore e altri parenti stretti. A parte questo, sua nonna, secondo lui era malvagia e lo introdusse a pratiche sataniche. Lo presentò all'auto-mutazione e al saccheggio della tomba. Da bambino, la sua famiglia lo descriveva come un ritardato mentale e aveva un QI. di 75. Inoltre, ha sofferto di attacchi epilettici frequenti perché era epilettico. Da bambino, fuggiva spesso a casa per dormire in case abbandonate.






Orientamento sessuale

Crescendo Toole divenne un piromane seriale perché il fuoco suscitava il suo desiderio sessuale. Toole ha affermato nel documentario, Death Diploma che all'età di cinque anni, un amico di suo padre ha fatto sesso con lui con forza. Scoprì di essere gay all'età di dieci anni. Secondo lui, ha avuto una relazione sessuale con un vicino all'età di 12 anni. Dopo aver abbandonato la scuola alla terza media, Toole ha iniziato a patrocinare i bar gay. Come tale, ha anche affermato di aver lavorato come prostituta maschio.

Omicidi e arresti

Secondo Toole , ha commesso il suo primo omicidio all'età di 14 anni. Dopo che un commesso viaggiatore ha provato a fare sesso con lui. Poco dopo l'incidente, ha investito l'uomo con la sua macchina. Toole divenne uno dei principali sospettati dell'omicidio di Patricia Webb nel 1974 a Nebraska . Aveva 24 anni. In seguito a quell'incidente, si trasferì dal Nebraska a Boulder, in Colorado. Mentre era lì, divenne il principale sospettato dell'omicidio del 31enne Ellen Holman il 14 ottobre 1974. Le successive accuse contro di lui costrinsero il suo ritorno a Jacksonville all'inizio del 1975.




Matrimonio

Toole sposò una donna il 14 gennaio 1976 con una donna di 25 anni. Tuttavia, la donna lo lasciò dopo tre giorni, quando scoprì la sua sessualità. Più tardi in un'intervista, ha detto di essersi appena sposato per nascondere la sua omosessualità.

Rapporti con Lucas, omicidi e reclusione

Toole e il suo successivo complice Henry Lee Lucas si incontrarono in una mensa a Jacksonville nel 1976. I due iniziarono successivamente una relazione sessuale. I due hanno iniziato a commettere reati insieme. Secondo Toole, si unì a Lucas commettendo circa 108 omicidi. Alcuni di questi omicidi, disse, erano ordini del gruppo di culto, 'La mano della morte'. Tuttavia, la polizia non era sicura dell'esistenza del gruppo. Toole Bruciato George Sonnenberg, 64 anni, in una pensione a Jacksonville. Questo dopo aver bloccato l'uomo in una delle stanze dopo una discussione e averlo dato alle fiamme. Toole e Sonnenberg erano amanti. Sonnenberg è deceduto per lesioni gravi solo una settimana dopo.

La polizia ha arrestato Toole nell'aprile 1983, da un incendio doloso non correlato, avvenuto anche a Jacksonville. Ciò ha comportato una pena detentiva di 20 anni. Fu durante il suo periodo in prigione che confessò di aver ucciso Sonnenberg.

Arresto di Lucas

Due mesi dopo la prigionia di Toole, la polizia ha arrestato Lucas per possesso illegale di un'arma da fuoco. Dopo l'arresto, Lucas iniziò a dichiarare di aver commesso diversi omicidi con Toole. Sebbene Toole inizialmente negato qualsiasi coinvolgimento, in seguito ha confessato il suo coinvolgimento. Toole aveva affermato di aver ucciso Adam Walsh, che anche Lucas ha confermato. A causa dell'entità dei crimini, molti hanno iniziato a ipotizzare che Lucas fosse solo un intervistato conforme. Hanno suggerito che la polizia lo ha usato per eliminare tutti gli omicidi irrisolti.

Processo per omicidio

Nel processo per l'omicidio di Sonnenberg, Toole in seguito affermò di non aver dato alle fiamme la casa. Tuttavia, firmò la confessione per guadagnare il suo movimento a Jacksonville. Tuttavia, sulla base della prima confessione, una giuria lo ha dichiarato colpevole di omicidio di primo grado il 28 aprile 1984. Pertanto, ha ricevuto una condanna a morte. Successivamente ha ricevuto un'altra condanna a morte per l'omicidio di una diciannovenne Tallahassee, in Florida, nel febbraio 1983. Dopo un appello di successo, le due pene di morte si ridussero all'ergastolo. Toole in seguito ha confessato di aver commesso altri quattro omicidi Jacksonville . Pertanto, ha ricevuto altre quattro condanne all'ergastolo.

Morte

Toole morì di cirrosi il 15 settembre 1996, nella prigione di stato della Florida. Il suo corpo, tuttavia, non è stato reclamato. Fu, quindi, sepolto nel cimitero della prigione statale della Florida