Mongo Beti Biografia, vita, fatti interessanti - Luglio 2022

scrittore

Compleanno :

30 giugno 1932

Morto il :

8 ottobre 2001



Conosciuto anche per:

Romanziere

Luogo di nascita:

Mbalmayo, Provincia Centrale, Camerun

Segno zodiacale :

Cancro


Alexandre Biyidi Awala era noto come Mongo Beti . Altri lo chiamavano Eza Boto. Era famoso per essere un romanziere del Camerun. I suoi romanzi si concentravano principalmente sulle difficoltà che le persone attraversavano nel tentativo di sostenere le loro culture africane. La sua direzione per iscritto è stata influenzata dal fatto che il Camerun era una colonia francese al momento della sua nascita. Crescendo, è stato spesso esposto a percezioni anticoloniali. Questo in seguito ha avuto una profonda influenza sulla sua scrittura.

Primi anni di vita

Mongo Beti è nato nel 30 giugno, nel 1932 . Il suo luogo di nascita era in Camerun in un piccolo villaggio chiamato Akométan. Era il figlio di Régine Alomo e Oscar Awala. La tragedia ha colpito la sua famiglia quando aveva solo sette anni. Suo padre è morto a causa dell'annegamento. Questo lo lasciò sotto la cura di sua madre. Crescendo, Beti era abituato a frequenti discussioni con sua madre su questioni relative al colonialismo e alla religione. Considerando la natura schietta che aveva adottato, questo ebbe un impatto negativo su di lui più sulla sua educazione. Presto fu espulso dalla scuola che frequentava a Mbalmayo. Successivamente, quando ha registrato 13 anni, si iscrive al liceo Leclerc, situato a Yaoundé.

Nel 1951, Mongo Beti laureato e partito per la Francia. Questa fu una mossa che lo avrebbe aiutato a proseguire i suoi ulteriori studi in letteratura. Inizialmente, si iscrisse ad Aix-en-Provence prima di andare a scuola alla Sorbona.






Scrivere carriera

Beti ’ s il modo di protestare nei primi anni '50 era attraverso la sua scrittura. Durante questo periodo, i suoi lavori furono pubblicati principalmente da Présence Africaine su base regolare. Il suo primo lavoro di fiction è stato intitolato “ senza odio e senza amore ” che significa 'Senza odio o amore.' Questo lavoro è stato anche pubblicato sulla rivista che ha scritto per, ad esempio, Présence Africaine. Il suo romanzo d'esordio fu successivamente pubblicato nel 1954. Questo libro fu intitolato Ville cruelle - “ Cruel City. ” Il suo pseudonimo in quel momento era Eza Boto.

Due anni dopo, Mongo Beti riscosso grande successo dopo la pubblicazione di Le pauvre Christ de Bomba - “ Il povero Cristo di Bomba. ” Ciò ha portato a un enorme scandalo perché ha deriso il mondo coloniale e gli obiettivi missionari. Ha anche portato a un tumulto da parte della comunità religiosa in Camerun e, di conseguenza, il libro è stato vietato lì.

Nel 1957, Mongo Beti pubblicato Mission terminée. L'anno seguente gli fu conferito il Prix Sainte Beuve per questo lavoro. Durante quest'anno, ha pubblicato un altro romanzo sotto il nome di Le Roi miraculé. In questo periodo, ha assunto l'incarico di insegnante nel liceo di Rambouillet. Non ci volle molto prima di ottenere la sua certificazione ufficiale come professore nel 1959. Prima di questo, nel 1958, Ruben Um Nyobe, un leader dell'indipendenza fu assassinato dai coloni francesi. Ciò spinse Beti a tacere nei suoi scritti per circa un decennio. Andò anche in esilio durante il periodo di prova della sua carriera.

Carriera successiva

All'inizio degli anni '70, Mongo Beti era tornato a scrivere. Questa volta, stava meglio e ebbe un grande impatto sui suoi lettori. Nel 1974, ha pubblicato Remember Ruben e Perpétue. Il primo ruotava attorno alle conquiste della vita di Nyobe e al suo impatto sulla società. Quattro anni dopo, Beti, con l'aiuto di sua moglie, lanciò una recensione bimestrale sotto il nome di Peuples Noirs. Peuples africains - ‘ Persone di colore. Popolo africano ’. Questa pubblicazione è andata avanti dal 1978 al 1991.




Ritorna in Camerun

Nel 1991, sempre fece il suo ritorno ufficiale in patria dopo aver sentito di essere al sicuro dall'esilio autoimposto che si era sottomesso. Due anni dopo pubblicò il centro de La France l'Afrique, Retour au Cameroun. Questo lavoro parlava principalmente delle frequenti visite che fece in Camerun. Dopo il suo ritiro dall'insegnamento, risiedette permanentemente in Camerun.

Vita personale

Mongo Beti legato il nodo con un altro insegnante di nome Odile Tobner. I due si erano incrociati quando Beti insegnava a Rouen. Insieme, hanno accolto tre bambini nella loro relazione.

Morte

Mongo Beti scomparso 8 ottobre 2001 . Aveva 69 anni quando morì. Le complicanze renali di cui ha sofferto hanno portato alla sua morte.