Maria Goeppert Mayer Biografia, vita, fatti interessanti - Luglio 2022

Fisico

Compleanno :

28 giugno 1906

Morto il :

20 febbraio 1972



Luogo di nascita:

Katowice, Slesia, Polonia

Segno zodiacale :

Cancro


Maria Goeppert Mayer è nato nel 28 giugno 1906 . Era una fisica teorica americana. Ha vinto un premio Nobel per la fisica per aver proposto il modello di guscio nucleare del nucleo atomico. Era la seconda donna premio Nobel in fisica. È famosa per le sue ricerche sulla fisica nucleare.

Primi anni di vita

Maria G. Mayer è nato nel 28 giugno 1906 , nel Kattowitz, Prussia . È nata da Maria Wolf Goeppert e Friedrich Goeppert, professore di pediatria presso la Georgia Augusta University di Gottinga. Ha frequentato Hohere Technische a Gottinga, che era una scuola per ragazze. Nel 1921, si unì a Fraunstudium che era una scuola che preparava le ragazze per gli esami di ammissione all'università. Nel 1924, si unì all'Università di Gottinga dove studiò matematica. Successivamente ha sviluppato un interesse per la fisica e si è iscritta al programma di dottorato presso l'Università. Nel 1930, ha proposto la teoria dell'assorbimento di due fotoni da parte degli atomi nella sua tesi.






carriera

Dopo aver terminato il dottorato, si è trasferita con suo marito negli Stati Uniti d'America. Negli Stati Uniti, suo marito divenne professore associato di chimica alla Johns Hopkins University. Maria G. Mayer insegnava anche corsi occasionali nell'università del dipartimento di chimica. Nel 1930, iniziò a collaborare con suo marito e fisico Karl F. Herzfeld nei campi della fisica chimica e della chimica fisica. Collaborarono fino al 1939. Nel 1949, fece importanti ricerche nel suo articolo su come la struttura chimica determina le proprietà ottiche. Nel 1939, il suo lavoro nell'analisi degli spettri di sistemi complessi basati sull'approssimazione di Hund-Mulliken fu elaborato.

Nel 1940, ha pubblicato il libro di testo ‘ Meccanica statistica ’ in collaborazione con suo marito. Il libro di testo riguardava le basi meccaniche quantistiche della meccanica statistica per i chimici. Durante la seconda guerra mondiale, entrò a far parte del gruppo di Harold Urey, noto come Laboratorio dei materiali sostitutivi delle leghe. Si è unita al gruppo per risolvere il problema della separazione degli isotopi per il Progetto Manhattan. Nel 1945, divenne professore associato volontario presso l'Università di Chicago. L'anno seguente divenne un fisico di ricerca part-time nella divisione teorica del nuovo laboratorio nazionale Argonne. Nel 1947, iniziò la sua ricerca sulle abbondanze isotopiche.

Nel 1948, pubblicò i suoi risultati in un documento intitolato ‘ On Closed Shells in Nuclei. ’ Nel documento, ha concluso che i nucleoni occupano livelli di energia separati nel nucleo. Nel 1955, ha pubblicato il libro di testo 'Elementary Theory of Nuclear Shell Structure'. in collaborazione con Hans Jensen. Nel 1965, fu invitata come ospite d'onore alla Settimana delle Donne in Giappone. Nei due anni seguenti, è stata docente ospite in India.

Premi e risultati

Nel 1963 vinse il premio Nobel per la fisica insieme a Hans Jensen e Eugene Wigner per le loro scoperte sulla struttura del guscio nucleare. Ha anche ricevuto lauree honoris causa dal Dottore in Scienze presso lo Smith College, il Mount Holyoke College e il Russel Sage College.




Vita personale

Nel 1930, Maria G. Mayer mi sono sposato Joseph Edward Mayer con cui ha avuto due figli, Maria Ann e Peter Conrad. Morì il 20 febbraio 1972 a San Diego, in California, per un colpo apoplettico. I suoi resti sono stati sepolti a El Camino Memorial Park a San Diego. Nel 2011, è stata inclusa nel terzo numero di American Scientists; Compilazione di francobolli statunitensi.