M. C. Escher Biografia, vita, fatti interessanti - Luglio 2022

Artista

Compleanno :

17 giugno 1898

Morto il :

27 marzo 1972



Luogo di nascita:

Leeuwarden, Frisia, Paesi Bassi

Segno zodiacale :

Gemelli


M.C. Escher era un leggendario artista grafico olandese che ha raggiunto la sua fama attraverso le sue straordinarie opere d'arte in cui ha usato illusioni ottiche in modo rivoluzionario.

M.C. Escher ha anche preparato illustrazioni di libri, disegnato arazzi, murali e francobolli. Le sue opere più straordinarie e sorprendenti, tuttavia, sono le costruzioni impossibili come la relatività ascendente e discendente. Gran parte del suo lavoro comprende un concetto matematico chiamato Recursion, di cui prende atto anche il famoso libro Godel, Escher, Bach.

Nel corso della sua vita, ha creato 448 litografie, tagli e incisioni su legno e oltre 2000 disegni e schizzi.

Infanzia e prima infanzia

M.C. Escher (nome completo Maurits Cornelis Escher) è nato il 17 giugno 1898. La sua città natale è Leeuwarden, Frisia . Il suo segno zodiacale era Gemelli.

Il padre di Escher, George Arnold Escher, era un ingegnere civile mentre sua madre Sara Gleichman era una mamma casalinga. Escher trascorse gran parte della sua infanzia ad Arnhem, dove la sua famiglia se la cavava, cinque anni dopo la sua nascita.






Formazione scolastica

M.C. Escher non aveva un grande talento per gli studi. L'unica abilità eccezionale che aveva era disegnare. Ha fallito regolarmente i suoi test e alla fine non ha completato la scuola. Ma è migliorato con il suo disegno e ha anche imparato la carpenteria e il piano prima di avere 13 anni.

Andò alla School of Architecture &Decorative Arts di Harlem, 1919 per studiare architettura. Ma solo una settimana dopo, decise e informò suo padre che avrebbe preferito dedicarsi alle arti decorative e disegnare piuttosto che all'architettura. M.C. Escher laureato nel 1922.

carriera

Dopo aver completato la sua istruzione, M.C. Escher iniziò una serie di viaggi di studio che avrebbero avuto un impatto enorme sui suoi lavori. Andò in Italia nel 1923 dove incontrò anche la sua futura moglie.

Il suo primo lavoro di xilografia fu Otto teste, che usò per progettare la tecnica della divisione regolare degli aerei. L'opera d'arte conteneva quattro teste maschili e quattro femminili.

Mentre era in Italia, ha iniziato a disegnare paesaggi, spesso con una prospettiva irregolare completamente assente nella forma naturale, rendendo i suoi disegni molto più notevoli.

Suo fratello morì in un incidente di alpinismo nel 1925. Ciò lo ispirò a creare una delle sue opere più famose, Days of Creation.

Ha illustrato Castrovalva nel 1930, che è una delle sue opere più famose.

M.C. Escher rimase e continuò a lavorare a Roma fino al 1935. Nel 1935, decise di trasferirsi in Svizzera insieme a moglie e figli. Nel 1937, creò Still Life &Street, la sua prima costruzione impossibile. A questo seguirono molti altri come Sky &Water (1938), Drawing Hands (1948) e Ascending &Descending (1960).

M.C. Escher ha usato gli elementi di simmetria e ricorsione nella maggior parte delle sue opere. Quando scoppiò la seconda guerra mondiale, si trasferì nei Paesi Bassi per poter continuare a disegnare. Iniziò i suoi esperimenti con una tecnica estremamente difficile chiamata mezzotinta e ne produsse alcuni affascinanti esempi tra cui Gallery (1946), Crystal (1947) e Dewdrop (1948).

M.C. Escher scrisse anche due libri: Regular Division of Planes nel 1958 e Grafiek En Tekenigen nel 1960.
L'ultima opera riconosciuta di Escher fu la xilografia Snakes nel 1969. Successivamente, si trasferì a Laren, nell'Olanda Settentrionale, dove trascorse il resto della sua vita.




Premi

M.C. Escher era un illustre artista grafico e ha vinto numerosi premi per le sue opere. Le menzioni importanti includono:

La sua stampa Nonza gli è valsa il 3 ° premio alla Mostra di stampe contemporanee, tenutasi presso l'Art Institute di Chicago.
Fu nominato Cavaliere dell'Ordine di Orange Nassau nel 1955.

Vita personale

Mentre in Italia M.C. Escher datato Jetta Umiker dopo averla incontrata nel 1923. Un anno dopo si sposarono. M.C. Escher e Jetta si spostò quindi su Roma e visse lì fino al 1935.

A loro nacquero tre figli: Giorgio Arnaldo Escher, Arthur Escher e Jan Escher. Escher era mancino.

Morte

M.C. Escher scomparso il 27 marzo 1972, a casa sua nel Laren . All'epoca aveva 73 anni. Si è lasciato alle spalle una vasta collezione delle sue opere che poteva eguagliare quelle dei grandi come Leonardo da Vinci.

Milioni di persone in tutto il mondo apprezzano la sua arte oggi.