Léon Blum Biografia, vita, fatti interessanti - Giugno 2022

Politico

Compleanno :

9 aprile 1872

Morto il :

30 marzo 1950



Conosciuto anche per:

Critico letterario, scrittore

Luogo di nascita:

Parigi, Ile-de-France, Francia

Segno zodiacale :

Ariete


Politico francese Leon Blum è nato il 9 aprile 1872 nel Parigi, Francia ad Adele e Abraham Blum.

Formazione scolastica

Leon Blum fu allievo dell'Ecole Normale Superieure e poi studiò legge alla Sorbona. Era uno studente durante l'affare Dreyfus, e questo ha suscitato il suo interesse per la politica.






Rise To Fame

Leon Blum si interessò al socialismo durante gli anni universitari e divenne un socialista impegnato. Il suo primo lavoro dopo aver lasciato l'università stava lavorando per il leader socialista Jean Jaures. Dopo che Jaures fu assassinato a metà del 1914, Blum di il ruolo nella direzione del partito aumentò, e nell'agosto 1914 fu nominato assistente del ministro socialista dei lavori pubblici. Entro il 1919 Leon Blum fu presidente del comitato esecutivo e vinse le elezioni per l'Assemblea nazionale in rappresentanza di Parigi.

primo ministro

L'emergere di Adolf Hitler in Germania indusse un gruppo di politici a formare il Fronte popolare nel 1935, che comprendeva il Partito comunista, il Partito socialista e il Partito radicale, tutte organizzazioni di sinistra. Il Fronte popolare ebbe successo nelle elezioni del maggio 1936 e Leon Blum divenne Primo ministro francese , il primo ebreo a ricoprire la carica. Il governo di Blum ha perseguito un'agenda e iniziative socialiste tra cui l'introduzione della quaranta ore settimanali e la nazionalizzazione della Banca di Francia. Hanno anche lavorato per rassicurare gli affari e il sindacato. Il risultato includeva il diritto di sciopero, la contrattazione collettiva, dodici giorni di ferie annuali retribuite.




Guerra civile spagnola

Leon Blum ’ s il governo fu influenzato dalla guerra civile spagnola quando nel luglio 1936 il governo del Fronte popolare in Spagna chiese assistenza militare contro la rivolta militare. Dopo che Blum aveva accettato di inviare aiuti in Spagna, la Gran Bretagna intervenne e fece pressioni sulla Francia affinché non inviasse aiuti. Blum ha concesso e perso il sostegno del Partito Comunista. Il Partito Comunista organizzò manifestazioni e si agitò contro il governo di Blum. Gli eventi e i problemi economici indussero Blum a dimettersi il 22 giugno 1937.

Blum è rimasto in politica come leader dell'opposizione e ha usato questa volta per spingere la Francia alla fine del non intervento. È tornato al potere il 13 marzo 1938 e ha prontamente inviato aiuti militari in Spagna. Ci fu un contraccolpo politico e il 10 aprile 1938 Blum si dimise e Edouard Daladier divenne Primo Ministro della Francia.

Anni dopo

Dopo l'invasione tedesca della Francia nel maggio 1940, Leon Blum fu arrestato e imprigionato dai nazisti a Buchenwald e successivamente al campo di concentramento di Dachau. Nelle fasi finali della guerra, i nazisti ordinarono la sua esecuzione, ma le autorità locali ignorarono l'ordine di farlo uccidere. Durante il suo periodo in prigione, ha scritto A Scala Umana . Blum sopravvisse ai campi, ma suo fratello René Blum morì ad Auschwitz nel 1943.

Blum ebbe un breve terzo mandato come Primo Ministro dopo la guerra in un governo ad interim in una coalizione del dopoguerra quando il paese si stabilizzò dopo seconda guerra mondiale . Ha servito come vice-primo ministro nel 1948 e in seguito è stato ambasciatore negli Stati Uniti, nonché capo della delegazione francese presso l'UNESCO.

Vita personale

Leon Blum muore il 30 marzo 1950.