Biografia, vita, fatti interessanti di Kurt Waldheim - Luglio 2022

Presidente

Compleanno :

21 dicembre 1918

Morto il :

14 giugno 2007



Conosciuto anche per:

Politico, Diplomatico

Luogo di nascita:

Sankt Andrä-Wördern, Bassa Austria, Austria

Segno zodiacale :

Sagittario


Kurt Waldheim è nato il 21 dicembre 1918, a Vienna , Austria. Era un politico e un diplomatico in Austria. È stato il quarto segretario generale delle Nazioni Unite. Fu anche il nono presidente dell'Austria dopo Rudolf Kirchschlager . Thomas Klestil gli successe dopo sei anni.

Kurt Waldheim ha studiato legge all'università di Vienna sebbene abbia lavorato per l'esercito tedesco. Kurt tuttavia, era un avvocato e un diplomatico di professione. Morì di insufficienza cardiaca a Vienna il 14 giugno 2007.

Infanzia e vita precoce

Kurt Josef Waldheim è nato il 21 dicembre 1918 nel vicino villaggio di Sankt Andra-Worden Vienna , Austria. Era il figlio di un padre di origine ceca, Walter Waldheim, ispettore delle scuole del cattolico romano e madre Elisabeth Waldheim.

Kurt ha lavorato nell'esercito per un anno dal 1936 e successivamente si è unito all'Accademia Consolare di Vienna per tre anni dove si è laureato. Fu in questa accademia che Kurt anche aderito al National German Students ’ Lega nel 1938. Più tardi, Kurt fu arruolato nell'esercito tedesco quando entrò nella divisione paramilitare del Partito nazista .






carriera

Kurt Waldheim prestò servizio come caposquadra dell'esercito tedesco in Russia nel 1941. Dopo aver ceduto a un infortunio in combattimento, Kurt tornò dopo un anno e prestò servizio per tre anni nei Balcani. Nel 1945 divenne membro dei servizi diplomatici austriaci e prese il posto di segretario della legazione a Parigi. Ha anche lavorato per il Ministero degli Affari Esteri a Vienna per quattro anni.

Waldheim divenne il capo della delegazione austriaca presso le Nazioni Unite e in seguito fu eletto Ambasciatore austriaco in Canada dove ha prestato servizio per quattro anni a partire dal 1955. Successivamente, Kurt divenne il direttore generale di tutti gli affari politici nel ministero degli Esteri in Austria. Nel forum delle Nazioni Unite nel 1964, Waldheim fu nominato rappresentante permanente dell'Austria e dopo quattro anni divenne ministro federale degli affari esteri. Ha ricoperto la carica di ministro federale per due anni e in seguito ha ripreso il suo incarico presso le Nazioni Unite come rappresentante permanente per l'Austria.

Nel 1971, Kurt Waldheim contestato per la presidenza austriaca essendo il rappresentante del Partito popolare ma non ebbe successo. Fu quindi eletto segretario generale delle Nazioni Unite e prestò servizio per due mandati. In questa posizione, ha organizzato missioni per il mantenimento della pace nei paesi colpiti dalla guerra e servizi diplomatici in Medio Oriente. Tentò di negoziare la liberazione di ostaggi americani in Iran nel 1980, ma gli fu negato.

I tentativi di Waldheim di ottenere un terzo mandato nella posizione di segretario generale non furono un successo poiché la Cina aveva il suo candidato dai paesi del terzo mondo. L'8 giugno 1986, Kurt Josef Waldheim divenne presidente dell'Austria e prestò servizio per sei anni.

Premio e risultati

Dopo la fine del suo mandato alla presidenza nel 1992, Kurt Waldheim non cercò la rielezione e gli fu dato l'onore di essere un membro della K.H.V Welfia Klosterneuburg che era una confraternita studentesca cattolica romana. Nel 1994, Papa Giovanni Paolo II gli conferì un titolo di cavaliere che era noto come l'ordine di Pio IX e sua moglie un onore papale.




Vita personale e eredità

Kurt Waldheim sposato Elisabeth Ritschel il 19 agosto 1944, e insieme ebbero tre figli, Gerhard, Christa e Lieselotte. Ha lavorato con McCartney in un concerto a beneficio della gente della Cambogia. Waldheim morì il 14 giugno 2007 per insufficienza cardiaca a Vienna , Austria. Il suo funerale si tenne il 23 giugno a Vienna nella Cattedrale di Santo Stefano e fu sepolto cimitero centrale alla volta presidenziale.