Biografia, vita, fatti interessanti di Juan Carlos Onetti - Luglio 2022

Autore

Compleanno :

1 luglio 1909

Morto il :

30 maggio 1984



Conosciuto anche per:

Giornalista, romanziere

Luogo di nascita:

Montevideo, Uruguay

Segno zodiacale :

Cancro


Juan Carlos Onetti era un romanziere e critico letterario precedentemente dall'Uruguay ma in seguito si è trasferito in Spagna.

Primi anni di vita

Juan Carlos Onetti Borges è nato nel 1 luglio 1909 , nella capitale uruguaiana Montevideo. Juan Onetti è nato come il secondo nato in una famiglia di tre figli. I suoi genitori erano Carlos e Borges de Onetti. Onetti è cresciuto in un ambiente ragionevolmente piacevole. Suo padre era un funzionario del governo, mentre sua madre proveniva da un nobile patrimonio familiare brasiliano.

Notevole nella sua infanzia è il suo abbandono scolastico. Onetti si iscrisse alle superiori ma non si laureò mai.






Opera

Juan Carlos Onetti lasciò l'Uruguay per l'Argentina nel 1930. Il suo soggiorno a Buenos Aires fu punteggiato da diversi lavori manuali. Ha lavorato come commesso tra molti altri. Durante il suo tempo libero, ha scritto articoli che in seguito sarebbero diventati suoi prime pubblicazioni.

Di ritorno dall'Argentina alla fine degli anni Venti, riuscì a lavorare in una casa editrice locale. Nel 1939, Onetti era il direttore di marcia . Marcha era il settimanale più letto in Uruguay.

La rivista culturale ha spinto l'Uruguay come punto di fusione della cultura latinoamericana. Due anni dopo, nel 1941, Onetti partì di nuovo per Buenos Aires. Ha ottenuto un lavoro con Reuters. Rimase in Argentina per 13 anni lavorare con varie case editrici.

Juan Carlos Onetti tornò a casa a Montevideo nei primi mesi del 1955. Continuò a lavorare fino a quando fu nominato Direttore delle Biblioteche di Montevideo.

carriera

Di Juan Carlos Onetti il primo romanzo è stato Fossa pubblicato nel 1939 a Buenos Aires. Il secondo romanzo No Man ’ s Land fu pubblicato nel 1942. L'anno seguente pubblicò il suo terzo romanzo intitolato Stasera.

Nel 1961, ha pubblicato Il cantiere In questo romanzo, esplora la disperazione dei poveri nella società uruguaiana. The Snatcher che è stato rilasciato nel 1964 denota il governo schifoso del governo uruguaiano della sua gente. La sequenza dei suoi romanzi era la stessa. Ha basato i suoi personaggi su una scena fittizia in una terra immaginaria. In tutti i suoi libri, ha usato personaggi immaginari per discutere questioni relative alla società e alla sua morale.

Le sue opere erano riconosciuto nel mondo latinoamericano . Le sue fortune cambiarono quando i militari presero il potere in Uruguay. Il suo lavoro era sempre sotto controllo da parte delle agenzie governative.

Il culmine della sorveglianza arrivò nel 1974. Fu imprigionato insieme ad altri redattori che stavano giudicando un concorso di letteratura. Sono stati giudicati colpevoli di aver assegnato la prima posizione a un articolo ritenuto critico per il regime militare. I suoi contemporanei a Montevideo hanno scritto e presentato una petizione al governo per la sua liberazione. Il governo lo ha rilasciato dopo sei mesi.

Temendo un'altra persecuzione, Juan Carlos Onetti fuggì dalla sua terra natale in Spagna. Senza inibizioni contro la stampa, la sua stella brillò di nuovo in Spagna. È riuscito a iniziare a pubblicare le sue storie mistiche a Madrid.

Fino alla sua morte, aveva pubblicato 26 romanzi e aveva una raccolta di poesie.




Vita privata

Juan Carlos Onett mi sono sposato con la sua prima moglie Maria Amalia nel 1930. Erano insieme a Buenos Aires quando era ancora uno scrittore in erba. La coppia ha divorziato nel 1933. L'anno seguente, si è sposato con la sorella di Amalia, Maria Julia Il sindacato non durò a lungo. Ha divorziato dalla sua seconda moglie. È interessante notare che il primo e il secondo matrimonio hanno coinvolto due sorelle, che per caso erano cugine di Onetti.

La sua terza moglie era Elizabeth Pekelharing nel 1945. Divorziarono anche un po 'più tardi. Si risposò quindi nel 1955 a Dorothea Muhr. Rimase con lui fino alla sua morte.

Riconoscimento

Juan Carlos Onetti è stato combinato con il Premio uruguaiano di letteratura nazionale nel 1962. L'anno seguente, ottenne il premio William Faulkner Foundation nel 1963. Nel 1972, ha ricevuto il premio Istituto Italiano-Latinoamericano. Infine, ha ottenuto il premio Cervantes nel 1980. Questo è stato in riconoscimento della sua carriera nel mondo della letteratura.

Due film sono stati adattati alla sua storia di vita.

Conclusione

Il 30 maggio 1994, Juan Carlos Onetti trasmesso a Madrid in Spagna il 30 marzo 1984 85 anni. I suoi resti furono sepolti nella capitale spagnola.

Juan Carlos Onetti è aumentato da a sfondo di scarso background educativo . La sua spedizione in Argentina gli ha fatto conoscere il mondo della scrittura. La sua ascesa alla celebrità è stata segnata da molte battute d'arresto. Il suo successivo trasferimento in Europa ha consolidato la sua pubblicazione e il suo nome negli annali degli scrittori di lingua spagnola del 20 ° secolo.