Biografia, vita, fatti interessanti di Jose Clemente Orozco - Luglio 2022

Illustratore

Compleanno :

23 novembre 1883

Morto il :

7 settembre 1949



Conosciuto anche per:

Pittore

Luogo di nascita:

Ciudad Guzmán, Jalisco, Messico

Segno zodiacale :

Sagittario


Jose Clemente Orozco è considerato il padre del rinascimento dell'arte messicana . Le sue opere socialiste hanno dipinto la realtà della vita quotidiana. Orozco era la voce delle difficoltà quotidiane dei poveri trascurati.

Infanzia

Jose Clemente Orozco è nato nel 23 novembre 1883. È cresciuto per primo a Zapotlan El Grande, nel sud-ovest del Messico. Il padre era Ireneo Orozco, un uomo d'affari in città. Mentre sua madre, Maria Rosa, era una cantante dilettante e casalinga. I suoi genitori si trasferirono a Città del Messico. Speravano di trovare una vita migliore per i bambini. Le difficoltà della vita quotidiana erano evidenti nei suoi primi anni. Orozco ha vissuto la povertà da bambino.






Formazione scolastica

Ispirato da ciò che vide nel laboratorio di Jose Posada, Jose Clemente Orozco deciso di iniziare a dipingere. Alla San Carlos Academy of Art, Orozco si iscrisse alle lezioni notturne. Ha studiato arte e pittura. Uno dei suoi insegnanti era Gerardo Murillo Chiamato anche Doctor Atl, ha ispirato Orozco ad essere originale nelle sue opere. Nel 1898, i suoi genitori interruppero gli studi artistici. Lo hanno mandato in una scuola rurale per studiare agronomia. In campagna soffriva di febbre reumatica e decise di tornare a casa. Orozco si unì quindi alla National Preparatory School per studiare il disegno architettonico.

Vita lavorativa precoce

Suo padre morì di tifo nel 1903. Jose Clemente Orozco ha lasciato gli studi per sostenere sua madre. Ha ottenuto lavoro come disegnatore. Più tardi, ha iniziato a dipingere ritratti di morti come pittore post mortem. Nel 1904, ebbe un incidente mentre mescolava sostanze chimiche per fare fuochi d'artificio. Le sostanze chimiche sono esplose, ferendolo. È successo durante le vacanze del Giorno dell'Indipendenza del Messico. Non c'erano medici disponibili per occuparsi di lui. Passarono diversi giorni prima che fosse curato. Al momento del trattamento, era iniziata la cancrena. Ha perso la mano sinistra per l'amputazione.




Rivoluzione

Nel 1910, il Messico ha celebrato i 100 anni di indipendenza dalla Spagna. Durante il festival, si sono tenute mostre d'arte. Ironia della sorte, le opere erano tutte spagnole. Questo ha fatto sì che Orozco iniziasse a pensare alla vita quotidiana dei poveri messicani. Ha quindi iniziato opere d'arte sulla vita quotidiana dei poveri messicani.

Quando il governo fu rovesciato nel 1911, l'opposizione si sciolse. Ne conseguì una lotta. A causa del suo handicap, Orozco non è stato arruolato per combattere. Nel 1914 scoppiò una guerra civile. È diventato un fumettista di un giornale locale, The Vanguard L'articolo sosteneva la fazione di Alvaro Obregon.

Esibizione

Jose Clemente Orozco fece la prima mostra personale dei suoi dipinti chiamata Casa delle lacrime. Ciò accadde nel 1916. A causa dell'accoglienza ostile del suo lavoro, lasciò il Messico nel 1917. Rimase negli Stati Uniti per diversi anni tornando in Messico nel 1920. Il nuovo presidente era Alvaro Obregon. Il nuovo governo ha sostenuto le sue opere. Anche i suoi amici Diego Rivera e David Siqueiros furono promossi. Tra il 1923 e il 1927, Orozco fu assunto per dipingere per il governo. Lui ha dipinto le mura della Scuola preparatoria nazionale. Il governo che spinge a reinventare l'arte messicana gli ha dato molte opportunità. lui dipinse la maggior parte delle pareti su edifici governativi .

Nel 1927, Orozco tornò negli Stati Uniti. Eccolo lì diversi dipinti negli anni. Nel 1930, il Pomona College in California lo assunse per dipingere la mensa studentesca. Quindi ha dipinto alla New School of Social Research. Orozco ha anche dipinto il murale della biblioteca del campus nel Dartmouth College nell'Hampshire. The Epic of American Civilization è durato due anni prima del completamento.

Nel 1934, tornò in Messico come pittore affermato. Il governo gli ha dato un lavoro per dipingere il suo palazzo a Guadalajara. L'affresco sul soffitto del palazzo era intitolato The People and Its Leaders. Probabilmente il suo lavoro più famoso fu nell'ospedale di Guadalajara. All'interno di Hospicio Cabanas, ci sono affreschi più noti di Orozco. È tornato a New York e ha contribuito a allestire una mostra, Venti secoli di arte messicana.

Vita familiare

Jose Clemente Orozco mi sono sposato Margarita Valladares nel 1923. La coppia ebbe tre figli. Nel 1943, Orozco lasciò sua moglie per un'altra donna Gloria Campobello Si separarono presto. Orozco non è mai tornato da Margarita. È morto nel Settembre del 1949.

eredità

Orozco lasciato alle spalle un nuovo senso di pensiero per l'arte messicana. Il suo stile pittorico ha evocato dibattiti sociali sulla vita quotidiana. L'arte è ora vista come un mezzo di comunicazione, uno strumento per esprimere i sentimenti.