John Jay Biografia, vita, fatti interessanti - Luglio 2022

Diplomatico

Compleanno :

23 dicembre 1745

Morto il :

17 maggio 1829



Conosciuto anche per:

Giornalista, politico, giudice della Corte suprema, governatore degli Stati Uniti, rappresentante degli Stati Uniti

Luogo di nascita:

New York City, New York, Stati Uniti d'America

Segno zodiacale :

Sagittario


John Jay nacque il 12 dicembre 1745. Era un diplomatico e politico americano. Era uno dei padri fondatori degli Stati Uniti d'America. Fu anche il primo Chief Justice degli Stati Uniti di recente indipendenza. Era tra i commissari americani che con la Gran Bretagna volevano rendere gli Stati Uniti uno stato indipendente dal dominio coloniale britannico.

John Jay era anche un avvocato qualificato, e questa è la ragione per cui divenne primo Giudice Capo degli Stati Uniti . È nato in una famiglia benestante e quindi ha vissuto una vita libera da lotte finanziarie. Ha fortemente sostenuto la separazione dell'America dalla Gran Bretagna. Ha anche sostenuto l'abolizione della tratta degli schiavi. Morì il 17 maggio 1829.

Primi anni di vita

John Jay nacque il 12 dicembre 1745 a New York City , New York, America britannica. È nato da Peter Jay e Mary Van Cortlandt. È stato allevato insieme a nove fratelli. Jay proveniva da una famiglia benestante poiché la sua famiglia era composta da commercianti che avevano successo a New York.

Il padre di John era un ricco commerciante di grano, legname e altre merci. Fu educato a casa da sua madre fino all'età di otto anni. Successivamente ha frequentato New Rochelle dove studia con il sacerdote anglicano Pierre Stoupe. Rimase a New Rochelle per tre anni prima di tornare a casa dove sua madre continuò a studiare a casa.

Nel 1760, John Jay si è iscritto al King's College. Come studente, il suo interesse per la politica crebbe e divenne un Whig impegnato e convinto. Nel 1764, si laureò con il massimo dei voti presso il King College.






carriera

Nel 1771, John Jay stabilito la sua pratica legale in quanto era un avvocato qualificato. Successivamente è diventato segretario del Comitato di corrispondenza di New York. Nel 1774, fu delegato al Primo Congresso Continentale dove non sostenne la separazione degli americani dagli inglesi.

La rivoluzione americana scoppiò in seguito, e ebbe un ruolo nel reprimere i lealisti. Con il tempo arrivò a riconoscere che l'indipendenza americana dagli inglesi sarebbe avvenuta con certezza. Fu quindi pienamente coinvolto nella rivoluzione diventando quindi un patriota americano. Nel 1776, l'America divenne una nazione indipendente dalla Regola coloniale britannica.

Nel 1777, ghiandaia redatto la costituzione di New York. Nello stesso anno, è diventato attivo nel movimento anti-schiavitù anche se un tempo era schiavo. Nel 1785, fondò la New York Manumission Society per promuovere l'abolizione della schiavitù. Nel maggio del 1777 fu eletto giudice supremo della Corte suprema di magistratura di New York. Ha ricoperto la carica di Chief Justice per due anni.

Nel 1779, fu nominato Ministro della Spagna per aiutare a riconoscere l'indipendenza americana dalla Spagna tra le altre funzioni. Nel 1782, lasciò la Spagna dopo che la Corte Reale di Spagna si rifiutò di riconoscere l'indipendenza dell'America. Ha quindi viaggiato a Parigi come negoziatore per porre fine alla guerra rivoluzionaria americana. Nel 1783, il Trattato di Parigi fu firmato dopo il successo dei negoziati.

Nel 1784 fu nominato secondo segretario agli affari esteri. Ha ricoperto la carica fino al 1789. Nel 1789, fu nominato da Presidente George Washington come capo della giustizia degli Stati Uniti. Nel 1790, fu eletto membro dell'American Academy of Arts and Sciences.

Nel 1794, fu inviato in Gran Bretagna per negoziare un trattato che avrebbe risolto i problemi che sorgevano tra i due paesi. Il trattato si intitolava il Trattato di Jay anche se era controverso e fu accettato dall'amministrazione Washington.

Nel 1795, tornò negli Stati Uniti e scoprì che era stato eletto governatore di New York a sua insaputa. Ha servito per due anni come governatore e si ritirò dalla politica nel 1801.

Premi e successi

Nel 1814, John Jay fu eletto membro dell'American Antiquarian Society.




Vita personale

Nel 1774, John Jay sposato Sarah Van Brugh Livingston con cui ha avuto tre figli, Peter Jay, William Jay e Sara Jay. Si è anche preso cura dei suoi fratelli disabili. Morì il 17 maggio 1829, nel Bedford , New York. Aveva ottantatré anni quando morì.