Joan Didion Biografia, vita, fatti interessanti - Giugno 2022

Autore

Compleanno :

5 dicembre 1934

Conosciuto anche per:

Giornalista, romanziere, drammaturgo



Luogo di nascita:

California, Sacramento, Stati Uniti d'America

Segno zodiacale :

Sagittario


Joan Didion è un autore e giornalista americano.

Primi anni di vita

Joan Didion è nato nella città di Sacramento, in California, il 5 dicembre 1934. Suo padre si chiamava Frank e sua madre si chiamava Eduene. A causa del lavoro di suo padre nell'esercito degli Stati Uniti, la famiglia si spostò molto. Nel 1956, si è laureata in inglese presso l'Università della California, Berkeley.






carriera

Durante il suo ultimo anno all'università, Joan Didion ha vinto il primo premio in un saggio contestato da Rivista Vogue . Lì trovò lavoro come assistente di ricerca e copywriter. È rimasta a Vogue per sette anni, e ha lavorato fino ad associare il montatore.

Nel 1963, Didion pubblicò il suo primo romanzo, intitolato Corri, River. Descriveva la vita di una coppia sposata e la storia della California. Cinque anni dopo, ha pubblicato una raccolta di colonne di riviste che aveva scritto, chiamato In pendenza verso Betlemme. In essi, ha principalmente descritto le sue esperienze mentre viveva in California.

Nel 1970, Joan Didion ha pubblicato il suo secondo romanzo, Gioca come dice. Due anni dopo, è stato adattato in un film. Nel 1977, ha pubblicato il romanzo Un libro di preghiera comune. Ha messo in mostra le tragedie in un paese immaginario centroamericano chiamato Boca Grande. Nel 1984, ha pubblicato Democrazia, una storia sulla relazione amorosa tra una ricca erede e un ufficiale della CIA durante la guerra fredda. Dodici anni dopo, ha scritto il thriller L'ultima cosa che voleva.

Nel 1979, Didion ha pubblicato la sua seconda raccolta di articoli di riviste, chiamata L'album bianco. Nel 1983, ha scritto il lungo saggio Salvador, basato sulla sua visita nel paese di El Salvador. Nel 1987, ha pubblicato il libro Miami, esplorare la comunità cubana che vive in città. In seguito ha pubblicato il libro Henry, dedicato al suo defunto amico Henry Robbins. Ha scritto delle elezioni presidenziali del 2000 nel libro Finzioni politiche.

Nel 2005, Joan Didion pubblicato L'anno del pensiero magico, descrivendo la sua reazione alla morte di suo marito. L'anno successivo, ha rilasciato Raccontiamo storie per vivere, una raccolta di gran parte dei suoi lavori precedenti. Nel 2011, ha pubblicato il suo libro di memorie, chiamato Blue Nights. Ha parlato della morte di sua figlia e dell'invecchiamento.

Oltre a saggi e romanzi, Didion ha anche scritto sceneggiature. Ha scritto la sceneggiatura per l'adattamento cinematografico del suo romanzo Gioca come dice nel 1972. Ha anche lavorato al film Panic in Needle Park, nasce una stella, vere confessioni, e Da vicino e personale.

Vita personale

Nel 1964, Joan Didion sposato l'autore John Gregory Dunne. Due anni dopo adottarono la figlia Quintana Roo Dunne. Suo marito è morto di infarto nel 2003 e la figlia è morta di pancreatite meno di due anni dopo.




eredità

Joan Didion ricevuto il National Book Award per la saggistica per il libro di memorie che ha scritto dopo la morte di suo marito. Ha anche vinto il premio letterario St. Louis e la medaglia per il distinto contributo alle lettere americane. Ha ottenuto dottorati onorari dalla Harvard University e dalla Yale University. Nel 2013, è stata la destinataria di la medaglia nazionale delle arti.

Griffin Dunne, suo nipote, ha realizzato un documentario intitolato Joan Didion: Il centro non regge. È stato rilasciato su Netflix nel 2017.