Biografia, vita, fatti interessanti di Jean Moulin - Luglio 2022

Combattente per la libertà

Compleanno :

20 giugno 1899

Morto il :

8 luglio 1943



Luogo di nascita:

Beziers, Herault, Francia

Segno zodiacale :

Gemelli


Jean Moulin era una persona importante in la resistenza francese durante la seconda guerra mondiale . Era un eroe, un patriota e un martire. lui attività dei partigiani francesi uniti sotto Charles de Gaulle contro la guerra tedesca. Ha raggiunto uno status leggendario perché si è rifiutato di crollare sotto una terribile tortura nelle mani di la Gestapo , la polizia segreta della Germania nazista.

Infanzia e prima infanzia

Jean Moulin è nato nel 20 giugno 1899 a Beziers, Francia. Suo padre Antonin Moulin era attivamente coinvolto nel radicale Partito Socialista locale. Jean aveva un fratello e una sorella ed è cresciuto in un'atmosfera tranquilla e confortevole.

Jean Moulin si iscrisse all'Istituto di Legge di Montpellier e lavorò alla prefettura di Herault. Fu arruolato nell'esercito al 2 ° reggimento ingegnere nel 1918, ma non vide molta azione alla fine della guerra mondiale.






carriera

Dopo Jean Moulin tornato dall'esercito nel novembre 1919, riprese gli studi e completò la laurea in legge nel 1921.

Di Jean Moulin le capacità amministrative erano eccellenti e avanzò rapidamente nei ranghi come funzionario della prefettura. Divenne capo di gabinetto del deputato della Savoia nel 1922 e nel 1925 divenne sous-perfet di Albertville. Era il più giovane prefetto di sous in quel momento.

Di Jean Moulin l'amico Pierre Cot, un politico socialista radicale, lo nominò capo aggiunto del suo Gabinetto degli Affari esteri . Gli fu conferita la responsabilità aggiuntiva l'anno successivo di servire come prefetto sous di Thonon-Les-Bains.

Nel 1937 Jean Moulin fu nominato prefetto nel dipartimento di Averon con sede nel comune di Rodez. È diventato il prefetto più giovane in Francia.

La carriera nella resistenza francese

Nel 1940 durante la seconda guerra mondiale le forze tedesche occuparono la sua regione e commisero atrocità contro i francesi. Hanno incolpato erroneamente le truppe dell'esercito francese senegalese per questo massacro e costretto Jean Moulin per firmare un documento che lo attesta.

mulino essendo un uomo di forte coscienza rifiutato. Fu fatto prigioniero e picchiato. Rifiutò ancora e tentò di suicidarsi tagliandosi la gola ma sopravvisse. (Questo lo lasciò con una cicatrice che in seguito nascose con una sciarpa.) Fu quindi licenziato dal suo posto.

Jean Moulin fuggì in Inghilterra e si incontrò Generale Charles de Gaulle . Gli fu data la responsabilità di unificare i gruppi di resistenza in Francia. Moulin ha incontrato leader come Henri Frenay, Jean Pierre Levy, Pierre Villon ed Emmanuel d'Astier .

mulino è riuscito a unire otto grandi gruppi di resistenza e si è formato il Consiglio Nazionale della Resistenza (CNR) . Fu nominato leader per volere di Charles de Gaulle e ne divenne il presidente. La prima riunione congiunta si tenne il 27 maggio 1943.

Un incontro si tenne il 21 giugno 1943 nella casa del Dr. Frederic Dugoujon a Caluire e Cuire. Durante l'incontro, la Gestapo lo arrestò insieme ad altri leader della resistenza. Furono inviati alla prigione di Montluc a Lione. Jean Moulin è stato interrogato quotidianamente da Klaus Barbie, il capo della Gestapo.

Jean Moulin è stato torturato da quando ha rifiutato di rivelare qualsiasi informazione preziosa. La tortura aumentò ma Moulin, essendo un uomo convinto, rifiutò di rivelare qualcosa. È morto su un treno mentre viene portato in Germania l'8 luglio 1943 . La causa della morte non è evidente. Non è noto se sia morto a causa di torture o suicidio.




Vita personale

Jean Moulin sposato Marguerite Cerruti nel settembre 1926. Il matrimonio non durò a lungo e la coppia divorziò nel 1928.

Onori

Jean Moulin fu inizialmente incenerito e sepolto nel cimitero di Le Pere Lachaise a Parigi. Le sue ceneri furono successivamente trasferite al Pantheon il 19 dicembre 1964. Andre Malraux, scrittore e ministro della repubblica, tenne un discorso nel luogo di trasferimento che è noto per essere uno dei discorsi più famosi della storia francese.

James Moulin raggiunto uno status leggendario come un eroe della resistenza . È venerato come un vero patriota. Il curriculum di educazione francese commemora Jean Moulin come simbolo di resistenza. egli è il terzo nome più popolare per una scuola o un college francese. Molti luoghi, strade e persino una stazione del tram di Parigi prendono il nome da lui. È noto per la sua famosa foto in bianco e nero con la sciarpa e Fedora.

Nel 1993 il governo francese ha emesso una moneta commemorativa da 2 franchi.
Le ragioni della sua morte sono rimaste un mistero molti libri sono stati scritti dando varie teorie della sua morte. È stato anche realizzato un film sulla sua vita e attività.