Hamilton Othanel Smith Biografia, Vita, Fatti interessanti - Luglio 2022

microbiologo

Compleanno :

23 agosto 1931

Luogo di nascita:

New York City, New York, Stati Uniti d'America



Segno zodiacale :

Vergine


Hamilton Othanel Smith è nato il 23 agosto 1931. È un Microbiologo americano . Nel 1978, ha ricevuto il premio Nobel per la fisiologia o la medicina. Ha ricevuto il premio Nobel per la scoperta di enzimi di restrizione che potrebbero dividere il DNA in una cellula in pezzi più piccoli in modo che la sua costruzione possa essere studiata più facilmente. Ha vinto il premio insieme ai microbiologi Werner Arber e Daniel Nathans. Lavora così tanto sulla biologia dei DNA che su qualsiasi altra proprietà biologica.

Primi anni di vita

Hamilton Othanel Smith è nato nel 23 agosto 1931 , nel New York, Stati Uniti. Era nato da Bunnie Othanel Smith, che era professore associato di educazione all'Università della Florida a Gainesville e Tommie Naomi Harkey che era insegnante di scuola. Fu allevato insieme a suo fratello, Norman. fabbro è nato quando suo padre aveva preso le ferie dall'Università della Florida e si era unito alla Columbia University per proseguire gli studi di dottorato. La sua famiglia si trasferì nell'Illinois quando suo padre si unì al Dipartimento dell'Istruzione dell'Università dell'Illinois. fabbro è cresciuto in Illinois, dove era distaccato dalla Grande Depressione e dalla Seconda Guerra Mondiale. fabbro ha frequentato la University Laboratory High School di Urbana, Illinois. Si è laureato alla scuola entro tre anni. Gli fu insegnato chimica e fisica da Wilbur Hamish, Geometry da Vynce Hines e Algebra da Miles Hartley.

Nel 1950, si unì all'Università della California a Berkeley, dove prese biologia, biochimica e fisiologia cellulare. Nel 1952, fabbro diplomato alla scuola con una laurea in matematica. Nel 1952, si unì alla John Hopkins University Medical School di Baltimora, nel Maryland. Ha conseguito la laurea in medicina e si è trasferito al Barnes Hospital di St. Louis per il suo tirocinio medico.






carriera

Nel 1957, fabbro si arruolò nell'esercito degli Stati Uniti dove completò un periodo di due anni a San Diego, in California. Nel 1959, si trasferì a Detroit, nel Michigan, e si unì all'ospedale Henry Ford per completare la sua formazione in residenza medica. Nel 1962, dopo aver ottenuto una borsa di studio post dottorato N.I.H, entrò a far parte del Dipartimento di genetica umana all'Università del Michigan ad Ann Arbor. Al Dipartimento, ha iniziato a lavorare sulla lisogenia Salmonella Phage P22 insieme al genetista Mike. Nel 1965, hanno scoperto il gene che controllava l'attacco del propago. Nel 1967, fabbro ha pubblicato i suoi risultati. Nello stesso anno, è tornato a John Hopkins dove è entrato a far parte del Dipartimento di microbiologia come professore associato di microbiologia. Nel 1968, ha scoperto il primo enzima di restrizione di tipo II che potrebbe spezzare la molecola di DNA. Nel 1973 divenne professore ordinario di microbiologia nel dipartimento di microbiologia.

Dal 1975 al 1976, ha lavorato con Max Birnstiel all'Università di Zurigo, in Svizzera, per il sequenziamento e le disposizioni del gene istonico. Nel 1995, fabbro ha avuto successo nel sequenziare il genoma dei batteri influenzali Haemophilus presso l'Istituto per la ricerca genomica. Nel 1998, è entrato a far parte della Celara Genomics Corporation, dove ha contribuito al sequenziamento genomico di moscerini della frutta e esseri umani. Nel 2002 è diventato direttore dell'Institute for Biological Energy Alternatives nel Maryland. Nel 2006 è diventato capo del gruppo di ricerca in biologia sintetica e energia biologica del J Craig Venter Institute. Attualmente è il direttore di Synthetic Genomics.

Premi e risultati

Nel 1978, ha ricevuto il premio Nobel per la fisiologia o la medicina.




Vita personale

Nel 1956, fabbro sposato Elizabeth Anne Bolton con cui ha cinque figli. fabbro ama suonare il piano durante il suo tempo libero. Adora anche ascoltare la musica classica e si dice che sia un uomo umile che ama così tanto la sua famiglia.