Georges Bizet Biografia, vita, fatti interessanti - Giugno 2022

Compositore

Compleanno :

25 ottobre 1838

Morto il :

3 giugno 1875



Conosciuto anche per:

compositore di canzoni

Luogo di nascita:

Parigi, Ile-de-France, Francia

Segno zodiacale :

Scorpione


Georges Bizet era un cantautore di epoca romantica e compositore del capolavoro immortale ‘ Carmen. ' È considerato uno dei suoi successi di spicco prima di calciare il secchio. Altre opere principali includono ‘ Pescatori di perline . ' Il ‘ Carmen ’ ha guadagnato l'enorme ammirazione per il fatto che è stato selezionato per essere un'opera di tutti i tempi. Il suo amore per il magnum operistico gli è valso un Prix de Rome, premio molto apprezzato nel 1857. Inoltre, Georges Bizet era ampiamente noto come un notevole pianista. Dopo una grande pausa, le sue opere hanno frequentato l'industria orchestrale del 20 ° secolo. È stato un peccato che il teatro musicale francese lo abbia perso inconsapevolmente. Ha anche scritto diversi generi musicali. Una volta ha scritto 'La ragazza di Arles'. suonare che conforta la nostra sanità mentale fino ad oggi.

Vita in tenera età

Su 25 ottobre 1838, Georges Bizet è nato in Francia, Parigi . In precedenza era conosciuto come Alexandre Cesar Leopold prima del suo battesimo il 16 marzo 1840, e il suo nome cambiò in Georges. Veniva da una famiglia di talento, e così decise di seguire le orme dei suoi genitori. Sua madre, Aimee, era una pianista professionista, mentre suo padre Adolphe era un wigmaker, un parrucchiere e un compositore. Georges era l'unico figlio nato di Adolphe e Aimee. Sua madre ne prese un po 'e gli insegnò il piano e, per una buona occasione, Georges mostrò un intenso amore per la musica. In seguito si unì al Conservatorio di musica di Parigi nel 1848, dove Pierre Zimmermann lo assistette. Nel 1855 Bizet ricevette il suo primo premio per organo e fuga, mentre continuava a comporre le sue opere.






carriera

A metà del 1855, a sette anni, Georges Bizet ha scritto la sua prima composizione musicale come incarico. Rimase in segreto fino al 1933, quando fu visto negli archivi della Biblioteca del Conservatorio di Parigi. La sinfonia fu successivamente eseguita nel 1935 dove fu riconosciuta come il miglior capolavoro romantico. Ha poi partecipato a un concorso di opera sotto Jacques Offenbach. Il premio vincente per il concorso organizzato è stato di 1.200 franchi. Uno dei cantautori, Charles Lecocq e Bizet ha pareggiato il premio.

Georges Bizet in seguito si trasferì a Villa Medici dopo aver vinto il premio del Prix de Rome. Rimase nel palazzo del 16 ° secolo sotto le regole di Jean-Victor. Per i primi sei mesi, Bizet è riuscito a comporre una canzone religiosa di Te Deum. Ma a lungo termine, non è riuscito a ottenere il premio mirato. Bizet aveva il cuore spezzato e non giurò mai di scrivere un tipo di musica spirituale. Prima di lasciare Roma, Bizet decise di scrivere la sua ultima sinfonia. Ma dopo essersi sistemato, sentì notizie inaspettate della madre malata; tornò a Parigi nel 1860. Nel 1861 sua madre morì a causa di una lunga malattia. Lo stesso anno ha completato il suo lavoro pianificato mentre era a Roma, ma la prima versione è stata ascoltata nel 1866. La sinfonia è passata attraverso diverse revisioni e correzioni. Sfortunatamente, è morto prima ancora prima di completare la sua versione definitiva. Successivamente è stato pubblicato come Roma Symphony.

Vita personale e eredità

Nel 1869 Georges Bizet sposato Genevieve Halevy . Il suo lavoro fu ritardato nel 1870 a causa della guerra franco-prussiana. Lui e altri compositori francesi collegati alla Guardia nazionale francese. Ha continuato a rinviare il suo lavoro per questo motivo. Il cessate il fuoco della rivolta civile costrinse Bizet e sua moglie a fuggire nella regione di Le Vesinet a Parigi. Nel 1871 sua moglie fu benedetta con un figlio che Bizet chiamò Jacques. Bizet morì all'età di 36 anni a causa di un infarto mentre si trovava a Yvelines. La sua morte è arrivata all'improvviso proprio quando stava cercando di raccogliere i suoi pezzi di lavoro perduti da tempo.