Biografia, vita, fatti interessanti di Eva Peron - Luglio 2022

Attrice

Compleanno :

7 maggio 1919

Morto il :

26 luglio 1952



Conosciuto anche per:

Politico

Luogo di nascita:

Los Toldos, Provincia di Buenos Aires, Argentina

Segno zodiacale :

Toro


María Eva Duarte de Perón meglio conosciuto come Eva Peron era la First Lady dell'Argentina e la seconda moglie del presidente argentino, Juan Peron. Ha usato la sua posizione di first lady per difendere i diritti delle donne e ha cercato migliori condizioni di vita per i poveri. Eva è diventata una figura internazionale molto popolare e soggetto di numerosi articoli, drammi e film del 20 ° secolo. Eva espresse il suo interesse a contestare il biglietto di Peronist per la slot del Vice Presidente nel 1951. Anche se ottenne il supporto necessario, la sua cattiva salute la costrinse a ritirare la sua candidatura. Morì di cancro nel 1952. Eva ricevette il titolo postumo 'Leader spirituale della nazione' dal Congresso argentino.

Primi anni di vita

María Eva Duarte de Perón è nata il 7 maggio 1919 a Los Toldos, in Pampa da Juan Duarte e Juana Ibarguren. Era la figlia più piccola di cinque anni del genitore, anche se Juan e Juana non si sono mai sposati. Juan Duarte, che era un ricco allevatore, lasciò la famiglia alla moglie legale quando Eva aveva solo un anno. Questa situazione fece precipitare la famiglia nella miseria della povertà costringendoli a trasferirsi nella zona più svantaggiata di Junin in un appartamento di una stanza. Ibarguren in quel momento doveva cucire abiti di vicini per sostenere la sua famiglia.

La famiglia in seguito ottenne il sostegno finanziario e si trasferì in una casa più grande con l'aiuto del fratello maggiore di Eva. Mentre a scuola, Evan ha preso parte a spettacoli teatrali e concerti. Ha sempre sognato di diventare un'attrice famosa in futuro e quindi ha lavorato instancabilmente per farlo. Eva ha fatto il primo passo verso le sue aspirazioni quando ha interpretato un piccolo ruolo in Top Student nell'ottobre 1933.






Carriera di recitazione

Nel 1934, Eva Peron partì per Buenos Aires all'età di quindici anni dopo aver fatto il suo debutto come attore per perseguire i suoi sogni. Andò con il suo giovane tesoro all'epoca, ma la loro relazione colpì la roccia poco dopo che si erano trasferiti lì. Eva ha dovuto affrontare diverse sfide a causa del suo basso livello di istruzione e trovare un lavoro è diventato difficile. La fortuna l'ha finalmente trovata quando, quando ha ottenuto alcuni ruoli teatrali, ha fatto alcune sessioni radiofoniche prima di raggiungere il suo obiettivo come attrice cinematografica.

Eva Peron è stata anche coinvolta con alcuni uomini che l'hanno aiutata anche a ottenere alcuni accordi di modellazione. Il suo debutto professionale era in scena La signora Perez al Comedias Theatre il 28 marzo 1935. Interpretando molti altri ruoli sul palco e lavorando come modella, Eva divenne finanziariamente sana, specialmente quando fu assunta da Candilejas per il dramma radiofonico quotidiano, Molto bene per essere trasmesso su Radio El Mundo nel 1942. La sua esibizione di talento e performance in opere le ha fatto guadagnare un contratto Radio Belgrano. Con il nuovo contratto, ha avuto l'opportunità di recitare un ruolo nel dramma storico Grandi donne di storia nel 1942.

Dopo aver acquisito un solido background finanziario, Eva Peron è diventata comproprietaria di Radio Belgrano. A quel tempo aveva anche consolidato la sua reputazione di brava attrice e una delle attrici radiofoniche più pagate nel paese dal 1943. Ha anche recitato in film come The Cavalcade of the Circus ( The Circus Cavalcade ) e Lamarque Freedom anche se la maggior parte dei suoi film non ebbe successo commerciale. Ciò nonostante, la sua recitazione radiofonica ebbe molto successo e quando la sua popolarità crebbe, entrò in politica.

Relazione precoce con Juan Perón

Eva Peron si è incontrata per la prima volta Juan Peron durante un gala al Luna Park Stadium di Buenos Aires organizzato per le vittime di un terremoto che ha ucciso circa 10.000 persone il 22 gennaio 1944. Colonnello Juan Peron aveva iniziato il gala da quando era l'allora segretario del lavoro che si occupava della raccolta di fondi per le vittime. I due sono diventati amanti dopo una breve introduzione al gala, un momento che Eva descrive come una giornata meravigliosa. Nel maggio del 1944 gli esecutori della trasmissione in Argentina furono autorizzati a formare un sindacato. Dopo la formazione, Eva fu eletta come loro presidente e successivamente organizzò il programma Verso un futuro migliore per rappresentare i successi di Juan Peron.




Salita al potere

Juan Peron è cresciuto in popolarità, e questo è diventato una minaccia per il presidente in carica. L'allora presidente Pedro Pablo Ramirez si dimise dal potere il 24 febbraio 1944 e Edelmmiro Julian Farrell subentrò. Farrell vide anche Peron come una minaccia al suo governo, quindi il suo arresto il 9 ottobre 1945. L'arresto causò una serie di manifestazioni che richiedevano il suo rilascio dalla prigione e il 17 ottobre 1945 il governo prestò attenzione alla pressione di rilasciarlo. Alla sua dimissione, Juan Peron ha sposato Eva il 18 ottobre 1945, in un matrimonio civile e successivamente seguito con un matrimonio in chiesa il 9 dicembre 1945. Questa notizia fu una sorpresa per tutti.

Vittoria alle elezioni presidenziali

La popolarità di Juan Peron è cresciuta ogni giorno, quindi ha deciso di contestare le elezioni presidenziali del 1946 in Argentina. Eva Peron ha preso il centro della campagna di suo marito e ha usato il suo programma radiofonico settimanale per fare una campagna massiccia per lui. Juan ha vinto le elezioni con una vittoria schiacciante e Eva Peron divenne la First Lady

First Lady

Eva Peron ha usato la sua posizione come First Lady dell'Argentina che ha istituito la fondazione, Fondazione Maria Eva Duarte de Peron l'8 luglio 1948, con denaro in prestito di 10.000 pesos da prestare aiutare gli orfani e i bisognosi nel paese. La fondazione è cresciuta in breve tempo e ha impiegato oltre 14.000 lavoratori. Attraverso la fondazione, furono assegnate borse di studio a studenti poveri ma brillanti, costruirono case, ospedali e fecero donazioni annuali alla gente. Si interessava ad aiutare i poveri e, secondo la sua biografia, a volte lavorava dalle 20 alle 22 ore al giorno, il che aveva un effetto negativo sulla sua salute. Tuttavia, per lei, eliminare la povertà era la sua priorità.

A parte questo, Eva Peron si è interessata a garantirlo i diritti delle donne non venivano calpestati. Ha sostenuto il suffragio femminile per i programmi radiofonici e gli articoli che invocano il maschio peronista a sostenere quel diritto legittimo. Alla fine, la proposta di suffragio fu introdotta e accettata all'unanimità e fu firmata da Juan Peron nella legge. Successivamente si formò Eva il Partito peronista femminile, come il primo e il più significativo partito politico femminile nel paese. Attraverso questa iniziativa, molte donne sono entrate in politica.

Offerta vicepresidente

Con la sua crescente popolarità e il sostegno della cerchia interna del peronista, Eva Peron decise di candidarsi per la carica di vicepresidente. Questa decisione incontrò una feroce opposizione, specialmente nei militari che non potevano accettare come Eva potesse salire alla presidenza in caso di morte del presidente. Tuttavia, annullò la sua decisione sulla pressione dei circoli politici e delle persone influenti nel peronista.

Il declino della salute e della morte

La salute di Eva Peron continuò a peggiorare e il 9 gennaio 1950 svenne durante un'occasione pubblica. Tre giorni dopo è stata sottoposta ad intervento chirurgico per appendicectomia e le è stato diagnosticato un carcinoma cervicale avanzato. Le sue condizioni peggiorarono e la sua ultima apparizione pubblica fu il 4 giugno 1952, durante la seconda inaugurazione di Juan Peron. A quel tempo le fu dato il titolo 'Capo spirituale della nazione.' È stata sottoposta a chemioterapia e numerosi altri trattamenti per ritrovare le forze. Tuttavia, morì il 26 luglio 1952, dopo tutto, le terapie disponibili sono fallite.