Emily Greene Balch Biografia, vita, fatti interessanti - Giugno 2022

Economista

Compleanno :

8 gennaio 1867

Morto il :

9 gennaio 1961



Conosciuto anche per:

Sociologo, pacifista, diritto sociale

Luogo di nascita:

Boston, Massachusetts, Stati Uniti d'America

Segno zodiacale :

Capricorno


Emily Greene Balch è stata una grande attivista nata nel gennaio 1867. Nel corso della sua carriera ha guidato molti grandi sviluppi. La sua associazione con la Women's International League for Peace and Freedom o WILPF completa tutti i suoi contributi. Le è persino valso il premio Nobel per la pace del 1956. L'organizzazione WILPF comprende donne di tutto il mondo che sostengono lo sfruttamento e l'oppressione. Inizialmente è stata nominata segretaria-tesoriera e successivamente presidente onorario internazionale dell'organizzazione. Era davvero una donna di sostanza. Dato che Emily proveniva da una nobile famiglia, ricevette la migliore educazione insieme ai suoi fratelli. Suo padre era un importante avvocato. Rimase single in tutta la sua vita.

Primi anni di vita

Emily Greene Balch è nato in Gennaio 1867 a una famiglia benestante. Il suo luogo di nascita era in Boston negli Stati Uniti d'America. Francis ed Ellen Balch erano i suoi genitori. Suo padre era un rinomato avvocato. Una volta ha lavorato per Charles Sumner, uno dei senatori degli Stati Uniti. Ha lavorato per lui come suo segretario. Insieme a Emily, i suoi genitori avevano sei figli. I suoi genitori le hanno instillato una buona morale in giovane età. Ciò influenzò notevolmente la persona che divenne in seguito.






Formazione scolastica

Emily Greene Balch frequentò la scuola di Miss Catherine Ireland situata a Boston. Nel 1886, si unì al Bryn Mawr College. Ha studiato economia all'istituzione e si è laureata nel 1889. Dal 1890 al 1891, ha studiato economia a Parigi con Émile Levasseur. Nel frattempo, ha anche preso lezioni all'Università di Chicago e ad Harvard. Dal 1895, ha proseguito i suoi studi economici nel Berlino al 1896.

carriera

Nel 1896, Emily Greene Balch ha iniziato la sua carriera al Wellesley College. Ha insegnato diligentemente economia come assistente. Ha dimostrato di essere una persona laboriosa ed è stata un'insegnante esemplare. Fu quindi promossa a professore di economia e sociologia nel 1913. Nel frattempo, ha partecipato a organizzazioni che si occupavano di questioni sociali. Si è anche impegnata in movimenti che hanno aiutato a reprimere e sfruttare le donne.

Nel 1910, Emily Greene Balch ha pubblicato il suo lavoro I nostri concittadini slavi . Più tardi, nel 1914, diresse la sua attenzione sull'attivismo politico. Ciò avvenne dopo l'inizio della prima guerra mondiale. Nel 1915 ha co-istituito il Comitato internazionale per la pace permanente delle donne. In seguito fu chiamata la Lega internazionale delle donne per la pace e la libertà o WILPF.

È autrice del libro Donne all'Aia: il Congresso internazionale delle donne e i suoi risultati nel 1915. Il Wellesley College non voleva far parte del suo comportamento radicale e del suo attivismo. Il college, quindi, concluse il suo contratto di lavoro nel 1919. Nello stesso anno, fu nominata segretaria-tesoriera della WILPF. Successivamente si è dimessa dalla posizione dopo aver avuto alcuni problemi di salute.




Grandi risultati e riconoscimenti

Emily Greene Balch ha vinto il prestigioso premio Nobel per la pace nel 1956. Ha condiviso il premio con John Raleigh Mott . Questo è stato per il suo grande contributo alla Women's International League for Peace and Freedom o WILPF. È stata anche nominata Presidente Onorario Internazionale di WILPF durante la sua carriera.

Vita personale

Emily Greene Balch ha dedicato la sua vita alle cause umanitarie. Pertanto, ha scelto di rimanere single per tutta la vita.

Morte

A seguito di cattiva salute, Emily Greene Balch morì il 9 gennaio 1961. Aveva 94 anni al momento della sua morte.