Emilio Gino Segrè Biografia, vita, fatti interessanti - Luglio 2022

Fisico

Compleanno :

30 gennaio 1905

Morto il :

22 aprile 1989



Luogo di nascita:

Tivoli, Lazio, Italy

Segno zodiacale :

Acquario


Emilio Gino Segrè era uno dei due premi Nobel vincitori per Fisica nel 1959, per la scoperta dell'antiprotone. Lui era un fisico che ha anche diretto il Progetto Manhattan .

Infanzia e vita precoce

Emilio Gino Segrè è nato il 1 ° febbraio 1905, a Tivoli, Roma . Era il figlio più giovane nato per Giuseppe Segrè e Amelia Susanna Treves . I suoi due fratelli maggiori lo erano Angelo e contesto . Emilio Gino Segrè e suo fratello ha frequentato la scuola locale a Tivoli fino a quando la famiglia si trasferì a Roma nel 1917. Lì, Emilio continuò la sua educazione fino a quando non si laureò al Liceo di Roma nel 1922. Allo stesso tempo, fu guidato da suo zio, Claudio Segre, un ingegnere minerario che gli ha insegnato matematica e fisica.






Formazione scolastica

Emilio Gino Segrè era uno studente di ingegneria all'università di Rome: a Sapienza nel 1992, ma in seguito passò alla fisica nel 1927. Studiò per il dottorato nel 1928, sotto la guida del professore Enrico Fermi . La sua istruzione fu brevemente sospesa quando prestò servizio nell'esercito italiano nel 1928 per un anno.

carriera

Dopo essersi ritirato dall'esercito nel 1929, Emilio Gino Segrè tornò all'Università di Roma come assistente del professore Corbino. Ha pubblicato i suoi primi due articoli di ricerca con Edoardo Amaldi, prima sulla dispersione anomala in mercurio e litio e successivamente sull'effetto Raman. Nel 1930, fu invitato dal Professore Pieter Zeeman per finire la sua ricerca sull'effetto Zeeman su alcuni metalli alcalini ad Amsterdam. Nello stesso anno, Emilio ha ricevuto un Rockefeller Fondazione Fellowship per lavorare con il professor Otto Stern in Germania su consiglio del suo tutor Fermi.

quando Emilio Gino Segrè tornato in Italia due anni dopo, Emilio fu nominato professore assistente all'Università di Roma, ancora lavorando con il suo professore professore Fermi . Il suo gruppo divenne notoriamente i ragazzi della Via Panisperna, il gruppo che aveva scoperto i neutroni lenti, che era la base del bomba atomica . Emilio si trasferì all'Università di Palermo, diventando direttore dei laboratori di fisica. Fu lì che continuò le sue ricerche sulla radioattività. Nel 1938, il suo breve viaggio a Berkeley, California trasformato in soggiorno a lungo termine quando Mussolini rese illegale per gli ebrei avere incarichi universitari.

Emilio Gino Segrè è diventato un ricercatore associato nel Berkeley Radiation Laboratorio con retribuzione molto bassa. Lì, Emilio ha trovato un isotopo metastabile che viene utilizzato oggi nella medicina nucleare. Quando la guerra iniziò a scatenarsi nel 1941, i fisici furono reclutati per gli sforzi bellici, così Emilio divenne professore nel dipartimento di fisica. Alla fine del 1942, fu invitato da Oppenheimer essere il capo del Radioattività Gruppo per il Progetto Manhattan a Los Alamos Laboratorio. Emilio ha ricevuto una nuova identità di Earl Seaman per motivi di sicurezza. Nel 1943 si stabilì a Los Alamos con la sua famiglia, diventando cittadini naturalizzati. Emilio e il suo team avevano il compito di misurare la radioattività di vari scissione prodotti che sono stati trovati in vari siti. Erano anche responsabili della determinazione del grado di arricchimento degli isotopi.




Dopo la guerra

Emilio Gino Segrè ha ricevuto diverse offerte dalle università intorno al 1945, ma ha accettato una cattedra e tornò all'Università della California a Berkeley. A causa del deterioramento delle relazioni e delle battaglie giudiziarie, Emilio Segrè si trasferì all'Università di Illinois a Urbana Champaign, e poi tornò nel 1952. Lì scoprì l'antiprotone. Emilio è diventato il presidente del Dipartimento di Fisica dal 1965 per un anno. Dopo essersi ritirato dall'Università della California nel 1972, avendo raggiunto l'età pensionabile obbligatoria di sessantasette anni.

Emilio Gino Segrè trasferito a Università di Roma per insegnare un altro anno nel 1974. Si ritirò nel 1975 dopo aver raggiunto l'età pensionabile obbligatoria in Italia.

Vita personale

Emilio Gino Segrè con Elfriede Spiro nel 1934, Elfriede era dell'ovest Prussia . La coppia si sposò nel 1936 a Grande sinagoga di Roma . Hanno tre figli insieme: Claudio , Amelia , e Fausta . Dopo la morte di Elfriede nel 1970, Emilio si sposò Miniere di Rosa nel febbraio 1972.

Emilio Segrè ha subito un attacco di cuore ed è deceduto il 22 aprile 1989 a Lafayette. Fu sepolto nel Cimitero di Lafayette

Premi

Emilio Gino Segrè ricevuto il Medaglia Hofmann della German Chemical Society, così come il Cannizzaro Medal del Italian Accademia dei Lincei . È stato insignito congiuntamente del Premio Nobel per la fisica Owen Chamberlains nel 1959.