Biografia, vita, fatti interessanti di Elizabeth Cady Stanton - Luglio 2022

Abolizionista

Compleanno :

12 novembre 1815

Morto il :

26 ottobre 1902



Conosciuto anche per:

Attivista per i diritti sociali delle donne, suffragista

Luogo di nascita:

Johnstown, New York, Stati Uniti d'America

Segno zodiacale :

Scorpione


Primi anni di vita

Elizabeth Cady Stanton nacque il 12 novembre 1815. I suoi genitori avevano 11 figli, ma sei dei suoi fratelli morirono durante l'infanzia. Suo padre Daniel era un avvocato federalista e prestò servizio nel Congresso degli Stati Uniti. In seguito divenne giudice del circuito e giustizia della Corte suprema di New York.

Suo padre ha presentato giovani Elizabeth alla legge, e le piaceva leggere libri di legge e discutere con gli impiegati di legge di suo padre. Sua madre era una donna alta e forte, ma la perdita di così tanti bambini la rese depressa. Per lo più non si è presa cura dei suoi figli viventi.

Stanton era un proprietario di schiavi e uno dei suoi schiavi Peter Teabout si prese cura di Margaret e suo padre. La schiavitù terminò a New York nel 1815.






Formazione scolastica

Elizabeth Stanton era formalmente istruito, il che non era comune per le donne nella sua epoca. Quando aveva 16 anni, si iscrisse alla Johnstown Academy e studiò latino, greco, matematica, religione e scienza. Le piaceva la competizione intellettuale con i suoi compagni di classe. Durante i suoi anni a Johnstown, ha vinto numerosi premi e onorificenze accademiche.

Dopo essersi laureato a Johnstown, Stanton incontrato discriminazione femminile . Molti dei suoi compagni di classe, che aveva superato accademicamente, andarono a studiare all'Union College che non poteva frequentare a causa del suo genere. Si iscrisse invece al Seminario femminile di Troia a New York.

Matrimonio

Elizabeth Cady Stanton con Henry Brewster Stanton quando era coinvolta nei movimenti di temperanza e di abolizione. Era un giornalista, un oratore contro la schiavitù e in seguito divenne un avvocato. La coppia si sposò nel 1840. Avevano sette figli insieme.

Dopo la loro luna di miele in Europa, Stantons si trasferì a Boston, dove Henry si unì a uno studio legale. Elisabetta godette della stimolazione intellettuale sociale e politica e spesso vi partecipò raduni abolizionisti . Elisabetta ed Enrico erano uguali, ma spesso non erano d'accordo su vari argomenti, contando la sua nozione di suffragio femminile. Tuttavia, hanno avuto un matrimonio felice che è durato per 47 anni.

Elizabeth Stanton godeva della maternità ma a volte si sentiva depresso a causa della mancanza di compagnia intellettuale. Stanton fu coinvolto nella comunità e nel 1848 stabilì legami con donne con mentalità simile nell'area. Si è impegnata a il movimento per i diritti delle donne e volevo impegnarmi nell'attivismo.




Movimenti per i diritti delle donne

Elizabeth Stanton divenne alleato di Lucretia Mott , che aveva incontrato in precedenza alla Convenzione mondiale contro la schiavitù di Londra nel 1840. Alla convention, i delegati maschi hanno votato che le donne non avrebbero potuto partecipare ai procedimenti. Nel 1848, Stanton, Mott e molte altre donne organizzarono la convenzione delle cascate Seneca . Lì, Stanton fece un discorso modellato sulla Dichiarazione di Indipendenza degli Stati Uniti che donne e uomini sono creati uguali . Alla convention, ha proposto diverse cose, tra cui il diritto di voto delle donne .

Dopo la sua prima convention, Elizabeth Stanton è diventato un oratore principale di diverse convenzioni sui diritti delle donne. Nel 1868, alla Convention del suffragio femminile di Washington D.C. tenne un discorso persuasivo, sottolineando la forza distruttiva dei maschi e la necessità di aumentare i diritti delle donne.

Dopo la guerra civile, Stanton e il suo associato Anthony hanno fatto pressioni contro la ratifica del 14 ° e 15 ° emendamento, che ha concesso agli uomini afroamericani il diritto di voto. Credevano che se a più uomini nel paese fosse stato permesso di votare, avrebbero votato contro i diritti delle donne.

I suoi sforzi furono ascoltati e, nel 1866, Elizabeth Stanton e diversi altri attivisti hanno redatto una petizione per chiedere il diritto di voto senza discriminazioni di genere o di razza. Tuttavia, il 14 ° emendamento è stato approvato senza adeguamenti nel 1868, seguito dal passaggio del 15 ° emendamento nel 1870.

Anni dopo

Dopo l'approvazione di entrambi gli emendamenti, Elizabeth Stanton ha preso la posizione secondo cui alle donne è effettivamente consentito votare poiché il quattordicesimo emendamento definisce i cittadini come 'tutte le persone nate o naturalizzate negli Stati Uniti e oggetto della loro giurisdizione'. Il suo argomento in seguito divenne noto come 'la nuova partenza'. nei movimenti per i diritti delle donne.

Elizabeth Stanton era attivo su numerose questioni relative ai diritti delle donne, inclusa l'accettazione del matrimonio interrazziale. Scrisse anche libri influenti, documenti e numerosi discorsi, come il libro del 1876 Storia del suffragio femminile in sei volumi. Ha anche scritto il libro in due parti La Bibbia della donna e la sua autobiografia Eighty Years &More: Reminiscences .

Elizabeth Stanton morì di insufficienza cardiaca nella sua casa di New York nel 1902. 18 anni dopo la sua morte, le donne hanno finalmente ottenuto il diritto di voto negli Stati Uniti. Fu sepolta nel cimitero di Woodlawn nel Bronx. Le sue idee hanno ricevuto molta attenzione anni dopo la sua morte.

La sua casa a Seneca Falls è stata dichiarata a Punto di riferimento storico nazionale nel 1965, così come la sua casa a Tenafly, nel New Jersey. Nel 1999 è stato rilasciato un documentario su Stanton e Anthony: Non solo per noi stessi: la storia di Elizabeth Cady Stanton e Susan B. Anthony.