David Ben-Gurion Biografia, vita, fatti interessanti - Luglio 2022

Politico

Compleanno :

16 ottobre 1886

Morto il :

1 dicembre 1973



Conosciuto anche per:

primo ministro

Luogo di nascita:

Plonsk, Masovia, Polonia

Segno zodiacale :

Libra


Infanzia e prima infanzia

Il primo primo ministro israeliano David Ben-Gurion sono nato David Gruen a Plonsk, in Polonia. Era il figlio di Victor Gruen, che era uno dei leader del movimento degli amanti di Sion. Il movimento si concentrò sull'idea che gli ebrei oppressi tornassero nella loro patria originale di Israele. L'idea prese piede nella mente del ragazzo e quando aveva 20 anni, viaggiò in Palestina.






Rise to Fame

Nel 1906, David Ben-Gurion immigrato in Palestina dove lavorò come bracciante agricolo e come guardiano negli insediamenti di Petah Tikvah e Rishon Letzion. È stato coinvolto con il partito socialista sionista Poalei Tzion e presto fu coinvolto nella leadership. Intorno a questo periodo iniziò a pubblicare sotto il nome di Ben-Gurion concentrandosi sulla necessità di insediamento della terra e su come l'ebraico fosse espressione del sionismo.

Attivismo politico precoce

Quando scoppiò la prima guerra mondiale (1914-1918), David Ben-Gurion inizialmente ha chiesto lealtà verso l'Impero ottomano al potere, ma ha cambiato la sua posizione. I governatori turchi della Palestina erano sospettosi nei suoi confronti e lo fecero arrestare. Successivamente fu esiliato dall'Impero ottomano. Ben-Gurion andò quindi negli Stati Uniti. Quando il governo britannico ha pubblicato la dichiarazione Balfour il 2 novembre 1917, che chiedeva una casa nazionale in Palestina per ebrei, Ben-Gurion si unì la legione ebraica dell'esercito britannico .

Si unì per partecipare allo sforzo bellico in Medio Oriente per liberare la Palestina. Quando arrivò la Legione ebraica, i turchi erano stati sconfitti e il mandato sulla Palestina per creare una casa nazionale ebraica stava cominciando a essere messo in atto.

La prima guerra mondiale David Ben-Gurion tornò in Palestina e fu immediatamente attivo nello Yishuv. Ha fondato un partito politico Ahdut ha-Avodah, una prima versione del partito laburista e la Federazione del lavoro di Histadrut nel 1920. La Federazione era focalizzata su Sionismo, e Ben-Gurion credeva che il sionismo e il socialismo andassero di pari passo.

La sua idea di nazionalismo ebraico era autosufficienza economica. Ha sostenuto l'uso della violenza controllata contro gli scioperanti di destra e la negazione dei certificati di immigrazione ai membri del movimento revisionista. Poi, negli anni '30, si allontanò dalla violenza e propose un accordo tra i lavoratori Histadrut e Revisionist. Fu eletto presidente dell'esecutivo sionista e capo dell'Agenzia ebraica.




Istituzione di Israele

L'insediamento ebraico ha suscitato preoccupazione tra gli arabi palestinesi e la violenza è scoppiata tra le due comunità. Nel 1939, la Gran Bretagna decise di limitare l'immigrazione ebraica in Medio Oriente, il che significava un minor numero di immigrati che arrivavano in Palestina. Ben-Gurion ha invitato la comunità ebraica a opporsi a queste misure. Ha convocato una conferenza di sionisti americani a New York City (maggio 1942) che ha richiesto un Commonwealth ebraico essere stabilito in Palestina dopo la guerra.

Terminata la seconda guerra mondiale (1939-1945), David Ben-Gurion guidò la comunità ebraica contro il mandato britannico e, nel maggio 1948, l'Assemblea generale delle Nazioni Unite votò per istituire lo stato di Israele. Ben Gurion divenne successivamente il primo primo ministro di Israele così come il ministro della difesa. Organizzò un forte esercito nazionale e cessarono le ostilità, ma i leader dell'Arba non avrebbero avviato negoziati di pace con Israele.

Primo Ministro d'Israele

storicamente David Ben-Gurion vide l'istituzione di Israele come un altro capitolo della storia ebraica, in seguito a quando i combattenti per la libertà ebraica furono sconfitti dalle legioni romane che portarono all'esilio degli ebrei dalla Palestina. Si concentrò sull'immigrazione ebraica di massa, un sistema di istruzione pubblica, l'insediamento di terre deserte e militari attivi. Ben-Gurion rimase in carica fino a quando non si ritirò nel 1953, tornando nel 1955.

In quel periodo gli Stati Uniti fornivano armi agli stati arabi e Israele trovò un alleato in Francia, impegnato nella guerra algerina, che fornì ad Israele armi. Nel 1956, Israele prese occupazione della penisola del Sinai e si ritirò solo quando somministrato libertà dello stretto di Tiran e pace con l'Egitto, supervisionato dall'ONU. Ben-Gurion rimase in carica fino al 1963.

Vita personale

Quando negli Stati Uniti nel 1917, David Ben-Gurion ho incontrato un'infermiera nata in Russia Paula Munweis, e si sposarono nel municipio di New York City poco prima che se ne andasse per unirsi alla Legione ebraica. Hanno avuto tre figli, Geula, Amos e Renana. Pubblicato Ben-Gurion Lettere a Paula e ai bambini nel 1958. David Ben-Gurion morì il 1o dicembre 1973 a Tel Aviv, Israele all'età di 87 anni.