Corrie Ten Boom Biografia, vita, fatti interessanti - Luglio 2022

Attivista

Compleanno :

15 aprile 1892

Morto il :

15 aprile 1983



Conosciuto anche per:

memorialista

Luogo di nascita:

Amsterdam, Olanda Settentrionale, Paesi Bassi

Segno zodiacale :

Ariete


Cornelia Arnolda Johanna “ Corrie ” dieci Boom era un Orologiaio olandese. Nato il 15 aprile 1892, Il boom al fianco di suo padre e dei suoi familiari ha avuto un ruolo vitale in salvando molti ebrei dall'olocausto nazista durante la seconda guerra mondiale. Ha aiutato nascondendo gli ebrei nel suo armadio. Nel 1944, Boom fu arrestato e imprigionato dalle sue azioni da parte dei nazisti.

Primi anni di vita

Corrie Ten Boom è nato nel 15 aprile 1892 , a Haarlem, Paesi Bassi. Era la figlia più giovane di Cornelia e Casper ten Boom. Suo padre un gioielliere e orologiaio.

La sua famiglia era calvinista nella Chiesa riformata olandese, e per la loro fede, erano molto benevoli con i poveri della loro società. Corrie assunse la professione di suo padre come orologiaio qualificato e divenne la prima licenza orologiaio femminile in Olanda nel 1922. Lavorando come orologiaio, Corrie formò anche un club giovanile per ragazze adolescenti. Il club ha fornito lezioni di arti dello spettacolo, artigianato e cucito, nonché istruzione religiosa alle ragazze.






Attività durante la seconda guerra mondiale

I nazisti tedeschi occuparono i Paesi Bassi nel 1940 durante la seconda guerra mondiale. I nazisti bandirono ogni forma di raduno e club. I nazisti inseguirono gli ebrei nel paese e la maggior parte di loro cercò di trovare rifugio nelle case dei non ebrei per sfuggire alla cattura.

Corrie Ten Boom e la sua famiglia divenne uno dei non ebrei che fornirono un posto sicuro agli ebrei dopo che furono inizialmente avvicinati da una famiglia ebrea. Nel fare questo, disse a una donna che cercava aiuto che 'In questa famiglia, il popolo di Dio è sempre il benvenuto'. Nonostante sia calvinista, la famiglia dei dieci Boom non ha mai cercato di convertire nessuno degli ebrei che hanno protetto.

Questo è stato quando hanno iniziato il 'The Hiding Place' o 'The Shelter'. Corrie e il resto della famiglia aprirono le loro porte sia agli ebrei che ai membri del movimento resistente che erano stati ricercati dalla Gestapo e dai loro omologhi olandesi. La famiglia ha trovato il modo di fornire ai rifugiati alcune delle loro necessità e cibo lavorando per ottenere carte razione extra per loro.

Arresto

Le attività di Corrie Ten Boom la famiglia divenne nota e un informatore di nome Jan Vogel parlò ai nazisti delle attività della famiglia. Il 28 febbraio 1944, alle 12:30, il I nazisti hanno assediato Corrie Ten Boom a casa e arrestato l'intera famiglia e gli altri contano circa 30. Tuttavia, i sei ebrei e i membri della resistenza che si nascondevano nella casa rimasero da scoprire poiché furono tenuti in una stanza segreta appositamente progettata per loro

Dopo una ricerca, i nazisti trovarono alcuni materiali appartenenti alla Resistenza e carte razione extra nella loro casa. I nazisti li trattennero nella prigione di Scheveningen. Nollie, Willem e il nipote Peter di suo fratello furono immediatamente liberati. Suo padre morì dieci giorni dopo. I rifugiati sono poi fuggiti dal loro nascondiglio con l'aiuto di un lavoratore della Resistenza.




Prova

Corrie Ten Boom e sua sorella Betsie ten Boom rimase dentro isolamento e il suo primo processo è stato dopo tre mesi. Nel suo primo processo, Corrie ha parlato di lavorare con le persone con disabilità mentali che all'epoca erano state uccise dai nazisti.

Corrie e Betsie sono stati successivamente spostati in Herzgogebusch, che era un campo di concentramento politico e poi al campo di concentramento femminile di Ravensbruck, in Germania. La salute di Betsie si deteriorò e morì il 16 dicembre 1944, all'età di 59 anni. Betsie disse a Corrie 'Non c'è fossa così profonda che [Dio] non sia ancora più profondo' prima che morisse. Corrie è stata rilasciata quindici giorni dopo la morte di sua sorella a causa di un errore clericale, ed è così che ha fuggito dall'olocausto.

Dopo il suo rilascio errato, Corrie Ten Boom venne a sapere che una settimana dopo tutte le donne della sua fascia d'età venivano mandate nelle camere a gas. Tornò a casa durante l'inverno della fame nel 1945, un periodo in cui i Paesi Bassi furono colpiti da una grave carestia.

Vita successiva

Dopo la fine della guerra mondiale, Corrie Ten Boom tornò nei Paesi Bassi per fondare un centro di riabilitazione a Bloemendaal. Ha protetto i sopravvissuti ai campi di concentramento e persino gli olandesi senza lavoro che avevano precedentemente collaborato con i tedeschi durante l'occupazione. Dal 1950, ha iniziato ad ammettere chiunque avesse bisogno di aiuto. Ha fatto tournée in diverse contee come oratore pubblico e ha scritto diversi libri.

Corrie Ten Boom ha narrato il lavoro della sua famiglia durante la seconda guerra mondiale nel suo libro The Hiding Place, 1971. Successivamente è stato adattato in un film con lo stesso nome interpretato da Jeannette Clift come Corrie e Julie Harris come Betsie. Ha subito un grave ictus nel 1978 lasciandola paralizzata e incapace di parlare. Corrie morto il 15 aprile 1983, per il suo 91 ° compleanno.

Onori

Corrie Ten Boom è stato dato il titolo Giusto tra le nazioni dallo stato di Israele. La regina dei Paesi Bassi la cavalcò in riconoscimento del suo lavoro durante la guerra. Il Ten Boom Museum di Haarlem è dedicato a lei e alla sua famiglia per il loro lavoro.