Christine de Pisan Biografia, vita, fatti interessanti - Luglio 2022

Attivista

Compleanno :

11 settembre 1364

Conosciuto anche per:

Poetessa, attivista per i diritti delle donne, giornalista



Luogo di nascita:

Venezia, Veneto, Italia

Segno zodiacale :

Vergine


Christine de Pisan è una delle prime figlie francesi a difendere i valori delle donne nel XVI secolo. Nella sua vita, è stata una scrittrice. Inoltre, ha scritto alcune delle letture più emozionanti di quel tempo. Christine de Pisan è notoriamente ricordata come l'autore di The Book of the City of Ladies e The Treasure of the City of Ladies. Ai suoi tempi era una delle più importanti moraliste. Anche, Christine era un pensatore politico ben oltre il suo tempo.

Inoltre, Christine servito in tribunale durante il regno di Re Carlo VI . Alcune persone di quel tempo videro i suoi libri più di consigli per i bambini delle famiglie reali. È incredibile che il suo lavoro sia ancora in stampa oggi. Grazie a studiosi come Earl Jeffrey Richards e Simone de Beauvoir.

Primi anni di vita

Lady Christine de Pisan è nato nell'anno 1364 a, Venezia, Italia alla famiglia di uno Tommaso di Benvenuto da Pizzano. Suo padre era un medico. Inoltre, ha assunto ruoli come essere l'astrologo della corte reale e raddoppiare come il Consiglio della Repubblica di Venezia. Più tardi, a causa di una nuova opportunità di lavoro per il padre di servire il re di Francia, si trasferirono a Parigi.






Matrimonio

L'anno del 1379 vide il matrimonio tra Christine de Piza ed Etienne du Castel. Il marito era notaio e segretario reale del re. La loro unione ha dato loro tre figli. Più tardi nella vita, una delle sue figlie divenne suora. In tale veste, la figlia sarebbe stata la compagna della figlia del re di nome Marie. L'anno 1389 portò la triste notizia del marito di Christine. La peste lo aveva colpito. Inoltre, l'anno prima, anche suo padre era morto. Quindi, come l'unica in grado, ha assunto il ruolo di sostenere tutti i suoi figli e sua madre. I soldi che derivavano dall'eredità di suo marito portarono sfide legali. Pertanto, non ha potuto recuperare alcun salario di suo marito.

L'autore

Dal momento che non è stata in grado di ottenere i soldi e il patrimonio di suo marito, Christine ricorse alla scrittura. Almeno attraverso tali sforzi, poteva guadagnare abbastanza per aiutare la famiglia. Presto, nel 1393, aveva scritto alcune ballate d'amore. Questi, a loro volta, attirano l'attenzione di alcune persone nella corte dei re. Durante questo periodo, c'erano opinioni radicali sulla politica. Quindi, la sua scrittura ha attirato l'attenzione di molte persone.

Inoltre, Christine era diventato uno scrittore così gentile e stava andando bene. Christine era italiana per nascita. Tuttavia, nei suoi scritti, avrebbe mostrato molta fedeltà al suo paese ospitante, la Francia. Di conseguenza, Christine ha dedicato le sue precedenti scritture alla famiglia reale di Francia. Durante la sua carriera come autore, scrisse su questioni contemporanee che interessarono il Regno di Francia.




La guerra civile

Intorno all'anno 1407, la Francia fu trascinata in guerra civile dall'assassinio di Luigi d'Orleans. Giovanni di Borgogna uccise Luigi con l'aiuto del Duca di Borgogna che in seguito andò in esilio. Inoltre, è stato dopo la notizia che aveva una mano nella trama per uccidere Louis. Durante questo periodo Christine ebbe l'opportunità di scrivere sulla questione della guerra e dei militari in The Book of Feats of Arms of Chivalry.

Dopo di che Christine è stato pagato fino a 200livre per il suo libro, il libro è stato scritto in francese per consentire una facile lettura dalla maggior parte delle persone. L'anno 1413 la vide scrivere un altro libro dal nome Livre de la Paix (Il libro della pace). Christine stava prendendo di mira il sovrano in quel momento per offrirle consigli su come governare. Aveva modi eccellenti ed efficaci su come governare. Più tardi nella vita, ha continuato a scrivere più scritti politici.

Più tardi vita e morte

I francesi entrarono in una guerra civile che durò oltre 100 anni. Pertanto, questo è uno dei fattori che hanno contribuito a regolare la vita di Christine. Dopo la battaglia di Agincourt dove persero i francesi, Christine rifugio in un convento. Mentre era lì, ha scritto altre opere. Quindi, l'anno 1429 vide la scrittura di Giovanna d'Arco. Molti credono che questo sia stato l'ultimo materiale Christine mai scritto in vita sua. Più tardi, Christine de Pisan morì mentre era ancora nel convento. Fu l'anno intorno al 1430.