Charles George Gordon Biografia, vita, fatti interessanti - Luglio 2022

Esercito britannico

Compleanno :

28 gennaio 1833

Morto il :

26 gennaio 1885



Conosciuto anche per:

Amministratore

Luogo di nascita:

Londra, Inghilterra, Regno Unito

Segno zodiacale :

Acquario


Charles George Gordon è nato nel 28 gennaio 1833 . Era noto con diversi nomi tra cui il cinese Gordon, Gordon of Khartoum e Gordon Pasha. Era famoso per essere un amministratore britannico e un ufficiale dell'esercito. Mentre prestava servizio nell'esercito britannico, Gordon divenne famoso grazie alle spedizioni che fece sia nel Nord Africa che in Cina. Nella sua carriera, gli fu offerto il ruolo di comandante di oltre 3 000 soldati cinesi. Questo esercito fu chiamato Ever Victorious Army. Ciò gli diede grande plauso da quando guidò l'esercito sconfiggendo la ribellione di Taiping e in seguito conquistò la sua principale base militare soprannominata Changzhou Fu. Da questa vittoria, Gordon ricevette riconoscimenti dal governo cinese e britannico.

Primi anni di vita

Maggiore Charles George Gordon è nato nel 28 gennaio, nel 1833 in un posto chiamato Woolwich in Londo n. Anche suo padre prestava servizio nell'esercito come comandante. Si chiamava Henry William Gordon. D'altra parte, sua madre si chiamava Elizabeth Gordon. Servire nell'esercito significava che la famiglia di Gordon doveva spostarsi da un posto all'altro. Pertanto, Gordon dovette essere cresciuto in Inghilterra, Scozia, Irlanda e Isole Ionie. Per i suoi primi studi, Gordon si iscrisse alla Fullands School di Taunton. Successivamente, andò a scuola nella Taunton School prima di unirsi alla Royal Military Academy di Woolwich dove si laureò nel 1852. Durante lo stesso anno della sua laurea, gli fu ordinato di prestare servizio presso i Royal Engineers. Qui, doveva servire come secondo tenente. Due anni dopo, ha ottenuto la sua prima promozione come luogotenente.






carriera

Presto scoppiò la guerra di Crimea. Ciò portò al suo spiegamento nel 1855 a Balaklava, che fu trovato nell'impero russo. Fu in quel momento che lavorò nell'assedio di Sebastopoli. A ciò seguì il viaggio verso Kinburn prima di tornare in seguito a Sebastopoli. Un anno dopo, si unì a una spedizione in Bessarabia dove dovevano tracciare i confini internazionali tra l'Impero ottomano e l'Impero russo.

Nel 1858, Charles George Gordon fece il suo ritorno ufficiale in Gran Bretagna. Successivamente, emigrò a Chatham dove avrebbe servito come istruttore. L'anno seguente, ha aumentato i suoi ranghi militari per diventare un capitano. In seguito si unì alle forze armate britanniche nel 1860, dove combatté nel Seconda guerra dell'oppio che era contro i loro rivali, porcellana . Ciò ha portato al sequestro di Pechino e alla distruzione del Palazzo d'estate.

Dopo questo trionfo, Gordon tornò in Inghilterra nel 1865 e trascorse i successivi cinque anni a supervisionare la costruzione del forte del Tamigi. Non ci volle tempo prima che gli fosse assegnata un'altra commissione Egitto, Africa Il suo compito principale era sistemare le guerre di confine esistenti, che si trovavano principalmente lungo la foce del Danubio. Nel 1874, combatté sotto l'Esercito egiziano dove condusse le sue truppe a Khartum nella sua prima missione e successivamente a Gondokoro nel Sud Sudan.

Col tempo, Charles George Gordon trovò saggio che la schiavitù finisse. Le sue percezioni erano diverse da quelle che aveva in mente il governatore egiziano del Sudan. Ciò portò a conflitti e lo spinse a tornare a Londra nel 1876. L'anno seguente tornò in Sudan, questa volta come governatore generale.

Grandi opere

Charles George Gordon è da ricordare per aver guidato oltre 3.000 soldati cinesi (Ever Victorious Army) per conquistare con successo la ribellione di Taiping. Questa ricerca impiegò diciotto mesi a Gordon per realizzare e impadronirsi ufficialmente della sua principale base militare a Changzhou Fu.




Morte

Dopo essere stato catturato dalle forze mahdiste, maggiore Charles George Gordon fu decapitato il 26 gennaio, nel 1885. Morì all'età di 51 anni.