Carole Robertson Biografia, vita, fatti interessanti - Luglio 2022

Attivista per i diritti civili

Compleanno :

24 aprile 1949

Morto il :

15 settembre 1963



Luogo di nascita:

Birmingham, Alabama, Stati Uniti d'America

Segno zodiacale :

Toro

Zodiaco cinese :

Bue

Elemento di nascita:

Terra


Carole Robertson è stata una delle vittime del Bombardamento della 16a strada della chiesa battista che ebbe luogo il 15 settembre 1963 a Birmingham, in Alabama. Un atto di terrorismo razziale, l'incidente ha scatenato un tumulto considerevole in tutto il mondo che ha alimentato l'attuale movimento per i diritti civili e ha aperto la strada al Legge sui diritti civili del 1964 negli Stati Uniti.

Carole, insieme ad altre tre ragazze sono state uccise, e una manciata di persone sono rimaste ferite in questo orribile atto di terrorismo compiuto da membri della banda suprematista bianca Ku Klux Klan.

Primi anni di vita

Carole Rosamund Robertson è nato il 24 aprile 1949, ad Alvin e Alpha Robertson. Era la più giovane di tre fratelli e fu allevata nel quartiere afroamericano Smithfield di Birmingham.

Uno studente esemplare, Carole è stata coinvolta in molte attività extracurriculari sin dalla tenera età, tra cui lezioni di ballo del sabato, Girl Scout, club di scienze e Jack e Jill of America. Quest'ultima era un'organizzazione afroamericana dedicata allo sviluppo del bambino, alla crescita del bambino e alla promozione dei diritti dei bambini.

Con suo padre coinvolto nella musica, Carole Robertson è stato ispirato a prendere lezioni di clarinetto fin dalla tenera età. Faceva parte della banda musicale della Parker High School e faceva parte del coro della Wilkerson Elementary School. Era regolarmente nella chiesa battista della sedicesima strada, che fungeva anche da nucleo per le attività dei diritti civili.






Morte

Dopo la seconda guerra mondiale, Birmingham ha guadagnato la notoria reputazione di essere la città più razzialmente segregata negli Stati Uniti. Ci furono numerosi episodi di esplosioni e bombardamenti che portarono al suo moniker senza cerimonie Bombingham.

La 16th Baptist Church è stata un punto d'incontro per i leader dei lavori in corso Movimento per i diritti civili . È diventato un hub per la comunità afroamericana locale. Quindi, è stato nel mirino dei terroristi della supremazia bianca per qualche tempo.

Carole Robertson , come nei giorni normali, era presente all'interno della chiesa preparando un servizio per la Giornata della Gioventù insieme alle sue amiche. Alle 10 e 22 la bomba è esplosa uccidendola insieme ad altre tre ragazze: Addie Mae Collins, Cynthia Wesley e Denise McNair. Quest'ultimo non era nemmeno un adolescente allora. La bomba è stata piazzata da quattro membri di United Klans of America, una delle organizzazioni più popolari di Ku Klux Klan.

L'esplosione è stata così grande che parzialmente distrutto automobili ed edifici vicini . I corpi smembrati delle ragazze furono prodotti alla Clinica di emergenza di Hillman, dove furono ufficialmente dichiarati morti. Ventidue, più persone, sono state gravemente ferite quando l'incidente ha provocato un'escalation a livello nazionale in tensione tra le comunità nere e bianche. A Birmingham seguirono altre violenze fino a quando l'allora Governatore dell'Alabama, George Wallace, intervenne e prese il controllo della situazione.

conseguenze

La chiesa battista della sedicesima strada, insieme ad alcuni altri eventi come il Grande marzo a Washington e il tragico assassinio del presidente John F. Kennedy fece precipitare la promulgazione di Legge sui diritti civili del 1964 .

Di Carole Robertson il funerale era un affare privato, a differenza delle altre ragazze. La madre di Carole lo voleva soprattutto per evitare di renderlo uno spettacolo pubblico. Il funerale ebbe luogo il 17 settembre 1963, nella chiesa episcopale metodista africana di San Giovanni. Più di 1500 persone hanno partecipato. Fu sepolta nel cimitero del prato ombra.

Il caso fu riaperto nel 1971 dopo che l'FBI chiuse prematuramente le indagini. Solo nel 1977 uno dei colpevoli di nome Robert Chambliss fu condannato e successivamente incarcerato.

Un altro sospetto Herman Frank Cash morì nel 1994 senza affrontare alcuna accusa. A cavallo del 21 ° secolo, altri due sospetti nominarono Thomas Blanton Jr. e Bobby Frank Cherry sono stati entrambi giudicati colpevoli e condannati all'ergastolo. La madre di Carole, Alpha, ha testimoniato contro entrambi i colpevoli nelle rispettive prove.