Bill Bradley Biografia, vita, fatti interessanti - Luglio 2022

Politico

Compleanno :

28 luglio 1943

Conosciuto anche per:

Giocatore di basket, rappresentante degli Stati Uniti, senatore degli Stati Uniti



Luogo di nascita:

Crystal City, Missouri, Stati Uniti d'America

Segno zodiacale :

Leone

Zodiaco cinese :

Capra

Elemento di nascita:

acqua


Bill Bradley è un ex giocatore di basket e politico della NBA. Ha servito come senatore del New Jersey al Senato degli Stati Uniti.

Primi anni di vita

William Warren Bradley o Bill Bradley è nato in Missouri il 28 luglio 1943. È l'unico figlio della famiglia di Warren e Susan Bradley. Ha frequentato la Crystal City High School nel Missouri dal 1959 al 1962. Successivamente è entrato a far parte della prestigiosa Università di Princeton nel New Jersey nel 1963. Bradley si è laureato all'università nel 1965 con una laurea in Storia. Ha conseguito il master presso l'Università di Oxford nel 1967. Ha prestato servizio per un breve periodo nell'esercito degli Stati Uniti per sei mesi nel 1967.

Ha iniziato a giocare a basket in tenera età. È cresciuto dentro Crystal City con più privilegi dei suoi vicini. Bradley è stato costantemente evitato dagli altri bambini del quartiere. Ha trovato un'identità tra i suoi coetanei giocando a basket. Torreggiando in altezza sopra i suoi contemporanei, Bradley divenne un giocatore abituale al Crystal City High. Era alto 6 piedi e 5 pollici quando si iscrisse al liceo. Si è unito alla prima squadra della prima scuola nel suo primo anno. L'allenatore Popp è stato risentito per la decisione. Bradley ben presto si è dimostrato in campo. Ha guidato la sua scuola alle finali statali quattro volte ed è stato nominato due volte nella lista All American. Nel 1964 guidò la squadra americana a vincere la medaglia d'oro ai Giochi Olimpici di Tokyo, in Giappone.

All'università di Princeton, guidò la squadra varsity per vincere la Ivy League tre volte di seguito. È riuscito a spingere la sua squadra al terzo posto assoluto nella classifica del National College Athletic Association. Ha anche rotto la storia diventando la prima persona a segnare 58 punti in una partita NCAA.






Carriera professionale

A metà del 1967, Bradley si è unito all'NBA come parte del team New York Knicks. Molto apprezzato nelle scelte, ha ottenuto uno dei migliori salari nella storia dei principianti. Bradley guadagnato il soprannome di Dollar Bill. È stato relegato al ruolo di giocatore assistente nella squadra stellare. Vinse due volte i titoli NBA nel 1970 e 1973.

Nonostante la sua giovane età e l'enorme retribuzione, Bradley ha vissuto una vita modesta. Ha evitato la vita di festa stravagante dei suoi colleghi, trascorrendo il suo tempo nel servizio alla comunità. Si è ritirato dal campo da basket alla fine della stagione 1976/7.

Politica

Si è rivolto alla politica nel 1977. Sfidando i suoi critici, Bradley spazzato via la mancanza di esperienza politica. Si unì ai democratici, anche se i suoi genitori erano repubblicani. Nel 1978 ha corso con successo per il seggio senatoriale dello stato del New Jersey su un biglietto democratico. Aveva giurato l'anno seguente. All'età di 35 anni, divenne il più giovane senatore al Congresso. Bradley servito da tre termini consecutivi fino al 1996.

Come senatore del New Jersey, ha concentrato la sua forza sulle questioni relative al benessere sociale. Ha assicurato prestazioni mediche per donne, bambini e emarginati in America. Ha combattuto per migliori rapporti razziali negli Stati Uniti. Bradley ha incoraggiato la revisione delle politiche di austerità nei confronti dei debiti dei paesi in via di sviluppo. Ha sostenuto l'implementazione di migliori politiche fiscali per attutire i poveri. Ha svolto un ruolo importante nella legislazione del credito d'imposta sul reddito percepito del 1986. Sul fronte straniero, ha incoraggiato migliori relazioni nei rapporti con l'Unione Sovietica durante la Guerra Fredda.

Alla fine dei mesi del 1999, Bradley ha dichiarato il suo interesse per il biglietto democratico per le elezioni presidenziali degli Stati Uniti. Ha fatto una campagna su una piattaforma di servizio alla nazione. Bradley messo di fronte a un lavoratore dedicato e un leader di elevati standard morali. All'inizio del 2000 si ritirò dalla gara indossata dal vicepresidente in carica Al Gore. Al Gore alla fine perse contro il candidato repubblicano George Walker Bush nelle elezioni presidenziali più controverse della storia degli Stati Uniti.

Dopo essere uscito dalla politica, Bradley è andato in affari privati. È diventato amministratore delegato di Allen &Company, una banca di investimento con sede a New York. Siede anche in altri consigli di amministrazione.




Vita privata

Bradley sposato Ernestine Schlant il 14 gennaio 1974. La coppia ha un figlio. Appare spesso come ancoraggio ospite su commenti, recensioni e trasmissioni sul basket.

Oltre a basket e politica, è anche un attore. È apparso in The Cosby Show nel 1984. Nel 2005 è apparso in The American Ruling Class. Quindi, nel 2012, ha recitato nella presidenza di Reagan.

Conclusione

Bradley è una doppia Hall of Famer per le sue imprese nel basket. Continua a usare il suo status di celebrità per aiutare i meno abbienti nella società.