Biografia di Benjamin Guggenheim, vita, fatti interessanti - Luglio 2022

Imprenditore

Compleanno :

26 ottobre 1865

Morto il :

15 aprile 1912



Luogo di nascita:

Filadelfia, Pennsylvania, Stati Uniti d'America

Segno zodiacale :

Scorpione


Benjamin Guggenheim era un Uomo d'affari americano che è morto per sfortunato Titanic RMS. Lui è nato il 26 ottobre 1865, a Filadelfia, in Pennsylvania, dal magnate delle miniere industriali Meyer Guggenheim e sua moglie Barbara Myers. Benjamin era il quinto figlio della coppia ed è cresciuto seguendo le orme di suo padre negli affari. Frequentò la Peirce School of Business, che all'epoca era una delle scuole più prestigiose.

carriera

Benjamin Guggenheim si è unito all'azienda di famiglia dopo la laurea e a 20 anni; andò in Colorado per supervisionare l'attività mineraria della famiglia a Leadville. È stato mentre lavorava lì che ha avuto l'ispirazione per iniziare a attività di fusione . Ha iniziato con uno stabilimento a Pueblo, che è stato un enorme successo, spingendolo ad aprirne di più. L'operazione di fusione si moltiplicò e divenne abbastanza redditizia per il Guggenheim. A causa del suo interesse per l'argento, Benjamin fu soprannominato il 'Silver Prince.'

Dopo aver preso una meritata pausa in Europa, Benjamin Guggenheim tornò negli Stati Uniti e iniziò un'altra attività, costruzione di macchine minerarie. L'attività fiorì e nel 1906 si unì la International Steam Pump Company . Benjamin è stato presidente del comitato esecutivo dell'azienda ed è stato eletto presidente tre anni dopo.






Vita personale

Nel 1984, Benjamin Guggenheim mi sono sposato Florette Seligman . Suo suocero era James Seligman, che era socio senior in J. &W. Seligman &Co, e sua suocera era Rosa Seligman née Content. Furono benedetti con tre figlie: Benita Rosalind, Marguerite &Peggy ” e Barbara Hazel Guggenheim. Peggy in seguito divenne un rinomato mecenate e collezionista d'arte.

A causa dell'immensa crescita delle sue attività, Benjamin veniva spesso chiamato a occuparsi di questioni commerciali. Questo gli toglieva del tempo dalla sua famiglia, ed era spesso lontano da casa loro a New York City. Aveva persino un appartamento a Parigi, in Francia. Di conseguenza, si allontanò da sua moglie e, al momento della sua morte, era in compagnia della sua padrona.

Morte

Nel 1912, Benjamin Guggenheim era programmato per il ritorno dall'Europa e inizialmente era stato prenotato sulla nave da crociera Cunard, Lusitania. Quel viaggio fu tuttavia annullato in modo che la nave potesse essere riparata. La compagnia di navigazione fornì una nave sostitutiva, la Carmania, ma Benjamin decise di non recarsi a New York su quella nave. Invece, ha scelto di viaggiare con una nuova White Star Line, il Titanic RMS.

Il 10 aprile, il Titanic lasciò Southampton, in Inghilterra, per il suo viaggio inaugurale. Essendo la sua prima traversata transatlantica, i passeggeri della nave comprendevano ricchi industriali, alti funzionari e dignitari e celebrità. Tra loro c'erano Benjamin, la sua padrona Leontine Aubart e la sua cameriera Emma Sägesser, il suo cameriere, Victor Giglio, e il suo autista, Rene Pernot. Benjamin e Victor furono prenotati in una cabina della cabina, mentre Leontin e la sua domestica occupavano un'altra cabina sullo stesso piano. René prese una cabina in seconda classe.

Dopo quattro giorni di navigazione costante in mari calmi sotto un cielo limpido, il Titanic ha ricevuto segnalazioni di avvistamenti di iceberg da altre navi. Questa fu la prima indicazione della disgrazia che stava per verificarsi la nave. Più tardi quel giorno verso le 23:30, un belvedere notò un iceberg morto davanti. Allarmato, suonò il campanello d'allarme e chiamò il ponte. I motori furono invertiti rapidamente causando una brusca virata alla nave. Di conseguenza, la nave sfiorò il lato dell'iceberg e, apparentemente, il disastro era stato evitato.

Sconosciuto ai punti panoramici, l'iceberg aveva uno sperone sottomarino con un bordo frastagliato che tagliava lo scafo lasciando uno squarcio di 300 piedi. L'acqua di mare ha iniziato a riversarsi negli scomparti inclinando l'arco verso il basso, il che a sua volta ha aumentato il volume di acqua che entrava.

Mentre ciò accadeva, Benjamin e Victor dormivano profondamente nelle loro stanze e non si svegliarono fino a dopo mezzanotte quando Leontin ed Emma si svegliarono. Con l'aiuto dell'amministratore assegnato alla loro cabina, Benjamin si vestì. Lo steward mise un salvagente su Benjamin, gli diede un grosso maglione e gli disse di salire sul ponte. Insieme a Leontin, Emma e Victor, si diressero verso il ponte della barca dove le persone venivano caricate su scialuppe di salvataggio.

Secondo la legge del mare, donne e bambini furono i primi a salire a bordo delle scialuppe di salvataggio. Come tale, Leontin ed Emma salirono a malincuore a bordo della scialuppa di salvataggio 10. Benjamin Guggenheim li vide, dicendo loro che si sarebbero visti presto poiché la nave aveva solo bisogno di riparazioni. Lui e Victor hanno quindi trascorso le ore successive ad aiutare donne e bambini a bordo delle scialuppe di salvataggio.

Mentre la nave continuava ad affondare, Benjamin si rese conto che la situazione era molto più grave di quanto pensasse inizialmente. Facendo parte dello sforzo di evacuazione, vide quanto era casuale e disorganizzato e si rese conto che non sarebbe stato salvato. Insieme a Victor scese nella loro cabina per cambiarsi. Si vestivano con i loro migliori abiti da sera e si sentì Benjamin dire che erano pronti a scendere come signori. Disse a un amministratore di consegnare un messaggio a sua moglie, dicendole che aveva fatto del suo meglio. I due uomini trascorsero i loro ultimi momenti seduti sulle sedie a sdraio vicino alla Grand Staircase. Sono morti quel giorno e i loro corpi non furono mai trovati. Anche Rene, il suo autista, morì sulla nave.




eredità

Quando le notizie di Benjamin Guggenheim sfortunata morte raggiunto la sua famiglia, erano sconvolti. Suo fratello, Daniel, rimase accanto a Florette e fu con lei quando lo steward andò a consegnare di persona l'ultimo messaggio di Benjamin. Lo steward parlò del coraggio di Benjamin e trasmise il messaggio alla signora Guggenheim. Sentire che suo marito ha aiutato donne e bambini e ha pensato a lei nei suoi ultimi momenti ha consolato molto la vedova in lutto. In una conferenza stampa, Daniel ha espresso la sua amarezza per la perdita di suo fratello. Ha denunciato la situazione che ha portato al disastro e incolpato la compagnia di navigazione di non aver preso le dovute precauzioni.

Nella sua ultima volontà, Benjamin lasciò sua moglie, Florette, un terzo della sua vasta proprietà. Alle sue tre figlie lasciò i due terzi della proprietà e fece donazioni di beneficenza $ 115.000

Benjamin Guggenheim è una delle più importanti vittime americane del disastro del Titanic , e come tale, è stato interpretato in diverse serie TV, film e film. Il più notevole è la sua interpretazione di Camillo Guercio nel film 'Titanic'. nel 1953. Harold Goldblatt lo ha interpretato in 'Una notte da ricordare nel 1958, e Michael Ensign lo ha interpretato nel film del 1997,' Titanic. '