Auguste Escoffier Biografia, vita, fatti interessanti - Luglio 2022

Capo

Compleanno :

28 ottobre 1846

Morto il :

12 febbraio 1935



Luogo di nascita:

Villeneuve-Loubet, Alpi-Costa Azzurra, Francia

Segno zodiacale :

Scorpione


L'artista culinario e maestro chef Georges Auguste Escoffier è ampiamente definito come re dei cuochi e cuoco dei re, che significa “ re di chef e chef di re. ” Ciò evidenzia in modo sottile i risultati ineguagliabili di Escoffier, ma nessun sobriquet di fantasia o frasi alte può effettivamente illustrare la sua importanza nel circuito culinario globale.

Le numerose composizioni letterarie di Escoffier sull'essenza della cucina hanno rivoluzionato la cucina francese dando un tocco moderno ai metodi e alle tecniche di cottura tradizionali. È considerato il padre della moderna cucina francese che ha anche sostenuto la cucina come una professione rispettata.

Primi anni di vita

Auguste Escoffier è nato nel 28 ottobre 1846 a Villeneuve-Loubet, Francia. Sua nonna, che amava cucinare, ha avuto un'influenza significativa su di lui da bambino. Escoffier mostrò un talento naturale per la pittura, ma suo padre lo portò a Nizza dove il talento poliedrico di tredici anni iniziò il suo apprendistato sotto lo zio nel famoso ristorante Il ristorante francese. Sotto la stretta tutela di suo zio, Escoffier ha vissuto un periodo torrido, ma ha imparato l'ottimismo della cucina da un livello base. Ha iniziato come a impiegato saucier (ragazzo della salsa) e gradualmente si fece strada per gestire i compiti amministrativi di una cucina.






carriera

Auguste Escoffier è stato notato dal proprietario del ristorante The Petit Moulin Rouge, e nel 1865 prese la posizione di impiegato torrefattore o apprendista arrosto cuoco a una tenera età di 19 anni. Le sue brillanti abilità culinarie lo hanno aiutato a diventare sous-chef in pochissimo tempo, e tre anni dopo è diventato il capo chef di uno dei ristoranti più importanti di Parigi.

Con l'avvento della guerra franco-prussiana, Escoffier dovette lasciare il lavoro e servire l'esercito come Chef della cucina per sette anni. È tornato a Il piccolo mulino rosso dopo la guerra finì e riprese il suo lavoro di capo chef fino alla sua partenza nel 1878.

Nel 1884, Auguste Escoffier si trasferì a Monte Carlo, dove conobbe l'albergatore svizzero César Ritz. Ritz lo impiegò per gestire la sua Grand hotel a Monte Carlo durante l'inverno e in estate Escoffier si occupò di Grand National Hotel a Lucerna, Svizzera. Nel 1890, sia Ritz che Escoffier si unirono per lavorare al Hotel Savoia a Londra. La loro collaborazione è stata un successo. La Savoia vide una raffica di stimati ospiti tra cui donne aristocratiche che affollano ogni notte, il che non era uno spettacolo comune a quei tempi.

Ma i bei tempi sono durati solo un po 'perché le cose sono finite male per i partner della Savoia. Nel 1898, Ritz, Escoffier e il capo cameriere Louis Echenard furono licenziati per accuse di frode e violazione del dovere. Inizialmente, volevano fare causa a Savoia, ma in seguito hanno confessato la loro colpa e il caso è stato risolto privatamente. Tutti e tre hanno dovuto rimborsare le loro malefatte e il conseguente danno.

Ritz ha aperto Paris Ritz nel centro di Parigi, e rivaleggiare cavolo verzotto , Carlton Hotel è stato aperto a Londra. Auguste Escoffier era responsabile di entrambi gli hotel, gestendo la cucina e gli chef. Ha avuto un notevole successo riuscendo a strappare a Savoy molti clienti di alto profilo. Escoffier ha lavorato qui per oltre 20 anni, creando molte nuove ricette, introducendo nuove tecniche in cucina, abbandonando pratiche secolari, aggiornando l'organizzazione della cucina, ecc.

Lui ha preso Marie-Antoine Carême è l'alta cucina e semplificato lo stravagante stile barocco della cucina, aprendo la strada a un nuovo standard di cucina francese. Escoffier pubblicò molti libri all'inizio del secolo che sarebbero diventati bibbie per la generazione di cuochi a venire.

Vita personale, onori e morte

Nel 1880, Auguste Escoffier sposato Delphine Daffis. Hanno avuto tre figli. All'inizio degli anni 1920, Escoffier si ritirò dalle sue mansioni in cucina ma continuò i suoi scritti. Nel 1920, il governo francese lo fece a Cavaliere della Legione d'Onore , e otto anni dopo è stato creato Ufficiale della Legione d ’ Honneur. Escoffier morì 12 febbraio 1935. Aveva 89 anni.