Aubrey Beardsley Biografia, vita, fatti interessanti - Luglio 2022

editore

Compleanno :

21 agosto 1872

Morto il :

16 marzo 1898



Conosciuto anche per:

Illustratore

Luogo di nascita:

Brighton, Inghilterra, Regno Unito

Segno zodiacale :

Leone


Aubrey Vincent Beardsley era un Autore e illustratore inglese. Nato il 21 agosto 1872, era uno dei principali illustratori inglesi del movimento estetico, tra cui James A. McNeil Whistler e Oscar Wilde. Influenzato dalle incisioni su legno giapponesi, trasse inchiostro nero con le sue opere che mettono in risalto il decadente, il grottesco e l'erotico. Nonostante la sua breve carriera artistica, Beardsley ha svolto un ruolo vitale nello sviluppo del Art nouveau e poster art.

Primi anni di vita

Aubrey Vincent Beardsley nacque il 21 agosto 1872 a Brighton, in Inghilterra, da Vincent Paul Beardsley ed Ellen Agnus Pitt. La famiglia si trasferì a Londra nel 1883. Da bambino, Beardsley aveva un talento musicale e suonava insieme a sua sorella Mabel Beardsley ai concerti. Ha studiato alla Brighton, Hove e Sussex Grammar School dal 1885 al 1889. I disegni, le poesie e i cartoni animati di Beardsley sono stati pubblicati sulla rivista della scuola.

A circa 16 anni, ha lavorato in uno studio di architettura e successivamente presso la Guardian Life and Fire Insurance Company. Il suo interesse per le arti è cresciuto durante questo periodo e ascoltando il consiglio di Pierre Puvis de Chavannes e Sir Edward Burne-Jones, decise di prendere le arti come professione nel 1891. L'anno seguente, si iscrisse a lezioni presso la Westminster School of Art, sotto il professor Fred Brown.






carriera

Aubrey Beardsley si trasferì a Parigi nel 1892. Mentre si trovava lì, si imbatté in un poster di Henri de Toulouse-Lautrec, e la moda parigina per le stampe giapponesi. Ciò ha influenzato fortemente le sue opere e il suo stile. La maggior parte delle sue opere erano a inchiostro, con grandi aree scure accostate a grandi spazi vuoti a fianco di aree di grande dettaglio in contrasto con aree senza alcuna.

Le sue illustrazioni erano in bianco e nero con uno sfondo bianco. Nel 1893, ricevette il suo primo lavoro su commissione, The Dead of Arthur di Thomas Malory della J.M Dent and Company. I primi lavori di Beardsley rimasero per lo più senza firma fino al 1891 e al 1892 quando iniziò a firmare con le iniziali A.V.B. In seguito ha adottato un marchio influenzato dal Giappone a volte abbinato alle iniziali A.B. Ha usato quella firma per le sue opere Le Morte d'Arthur e The Bon Mots.

Aubrey Beardsley collaborò con lo scrittore Henry Harland per fondare Il libro giallo, come redattore artistico per le prime quattro edizioni. Ha anche prodotto i disegni di copertina e alcuni illustratori. Beardsley era anche associato al Estetismo , la controparte britannica di decadenza e simbolismo.

È diventato l'artista più controverso durante l'era Art Nouveau, grazie ai suoi temi principali che erano le immagini scure e ostinate e la grottesca erotica. Le sue opere erotiche includono Aristofane ’ Lysistrata , un disegno per Oscar Wilde recita a Salome, nel 1896 e nell'edizione del 1896 di The Rape of the Lock di Alexander Pope. Beardsley ha lavorato per riviste come The Savoy and The Studio , che ha co-fondato. Durante questo periodo, ha anche continuato a scrivere, con opere tra cui Zio la collina e La ballata di un barbiere pubblicato in The Savoy.

Vita personale

Aubrey Beardsley è stato descritto come asessuale. Era associato al gruppo omosessuale che includeva Oscar Wilde. C'erano diverse voci sulla sua sessualità e si presumeva che avesse avuto un rapporto incestuoso con sua sorella Mabel. Beardsley è stato colpito da tubercolosi durante la sua carriera. Soffriva anche di emorragie polmonari che gli impedivano principalmente di lavorare e uscire di casa.

Beardsley si convertì al cattolicesimo nel 1897, dopo di che supplicò i suoi editori di distruggere tutti i disegni osceni, incluso Lisistrata. Tuttavia, la sua richiesta è stata respinta. La sua salute ha continuato a peggiorare costringendolo a partire per la Costa Azzurra. È morto 16 marzo 1898, all'età di 25 anni di tubercolosi presso il Cosmopolitan Hotel di Mentone, in Francia.