Biografia, vita, fatti interessanti di Asra Nomani - Giugno 2022

Accademico

Compleanno :

1965

Conosciuto anche per:

Attivista, blogger, attivista per i diritti delle donne, giornalista



Luogo di nascita:

Mumbai, Maharashtra, India

Segno zodiacale :


Asra Nomani è una studiosa americana, giornalista e sostenitrice dei diritti delle donne. La sua difesa dei diritti della donna nel mondo musulmano ha portato alla sua espulsione dalla sua moschea locale.

Primi anni di vita

Asra quratulain nomani è nato nel 1965 ai giorni nostri Mumbai, India . È la figlia del dottor Zafar Nomani, un medico con ampie ricerche sulla nutrizione. Nomani proviene da una famiglia con una lunga storia di studiosi, sia in studi contemporanei che islamici. È una discendente di Shibli Nomani, riverita studiosa islamica dall'India. Shibli Nomani è uno dei pochi studiosi ad aver compilato la biografia completa del profeta musulmano Muhammad.

Ha trascorso i suoi anni da bambino in India. All'età di 4 anni, si è trasferita con la sua famiglia negli Stati Uniti. Suo padre li lasciò nel 1967 per perseguire un dottorato di ricerca. laurea negli Stati Uniti. La famiglia si stabilì nel New Jersey per sei anni. Nel 1975, si trasferirono di nuovo in West Virginia. Nomani diplomato presso una scuola superiore locale. Nel 1986, si iscrisse alla West Virginia University. Nomani laureato in scienze liberali. Nel 1990, ha conseguito il Master in International Communications presso la American University.






Carriera giornalistica

La sua carriera a scacchi iniziò al Wall Street Journal. È stata impiegata come giornalista per l'istituzione. Come giornalista giornalista, Nomani ha viaggiato da una città all'altra per la raccolta di informazioni. Ha poi lavorato con il New York Times per un po '. Da New York, è andata al Washington Post e infine al Time Magazine. Dai supporti di stampa, ha ottenuto un lavoro corrispondente presso Salon.com ed è stata inviata in Pakistan. Al suo ritorno negli Stati Uniti, ha continuato a lavorare con la stampa e le pubblicazioni di riviste come Sports Illustrated e Women's Health.

Nomani era a Karachi in Pakistan durante gli attacchi alle Torri Gemelle di New York. L'incidente ha cambiato il modo in cui ha visto la sua fede. Il suo collega corrispondente Danny Pearl è stato rapito e ucciso dai fondamentalisti musulmani a Karachi. A causa delle sue notizie investigative sulla morte, ha ricevuto minacce di morte. Nomani rimase incinta fuori dal matrimonio. Il padre della sua bambina l'ha abbandonata quando ha avuto la notizia del suo status. Le ripercussioni del concepire fuori dal matrimonio nel conservatore Karachi sono fatali. È tornata negli Stati Uniti.

patrocinio

La sua famiglia l'ha accolta con favore. Ma ha iniziato a ricevere minacce dai membri della sua moschea locale. Alla congregazione non piaceva la sua sfida alle tradizioni permanenti nel mondo musulmano. Quando ha osato l'autenticità della separazione del genere nelle sale di preghiera, è stata messa alla prova dal consiglio della moschea. Nel 2003 alla fine fu scomunicata dalla moschea. Ha portato la sua campagna a New York. Insieme ad altri, ha organizzato una preghiera pubblica di genere misto. Il 18 marzo 2005, le preghiere miste di genere sono state tenute e guidate da Amina Wadud. Nella storia dell'Islam di 1.400 anni, questa è stata la prima preghiera pubblica pubblica di genere misto guidata da una donna.

Le preghiere la resero più forte. Ha combattuto per i diritti delle donne in vari spettri della vita. Nomani sfida il patrocinio patriarcale della società islamica oggi. Sostiene che il dominio maschile è una questione di tradizioni tribali ed etniche e non l'eredità dell'Islam. È desiderosa di ripristinare i diritti della donna sotto l'Islam come conferiti loro dal profeta Maometto.




Autore

Nella sua lotta per la giustizia islamica, Nomani ha scritto diversi libri e riviste. Ha scritto il suo primo libro Tatrinka: Traveling the Road of Divine Love nel 2003. Il suo secondo libro è stato pubblicato nel 2005. Il libro si intitola Standing Alone alla Mecca: An American Woman &Lotta per l'anima dell'Islam. Il libro è stato accolto con sentimenti contrastanti. I liberali lo hanno sostenuto, mentre i conservatori lo hanno condannato. Ha scritto importanti riviste per le principali case dei media negli Stati Uniti.

Politica

Nella fase di rifiuto, ha votato per Donald Trump. Nomani non ascrive a nessun partito politico. Ha avuto un'ammirazione per Barack Obama quando è salito al potere. Negli anni successivi, gravitava attorno ai repubblicani. Nomani ha dichiarato pubblicamente il motivo per cui ha votato per Trump come immigrata musulmana. Trump era fedele a se stesso. La diplomazia non può gestire il gruppo terroristico come lo stato islamico.

Conclusione

Nomani è uno studioso di grande reputazione e risolutezza. Ha messo in pericolo la sua vita per difendere i diritti della donna emarginata nel mondo musulmano. Altri la vedono come una mente paranoica per offuscare le tradizioni islamiche di vecchia data.