Arthur Ashe Biografia, vita, fatti interessanti - Giugno 2022

Sportivo

Compleanno :

10 luglio 1943

Morto il :

6 febbraio 1993



Conosciuto anche per:

Tennis

Luogo di nascita:

Richmond, Virginia, Stati Uniti d'America

Segno zodiacale :

Cancro

Zodiaco cinese :

Capra

Elemento di nascita:

acqua


Primi anni e istruzione

Arthur Robert Ashe Jr . sono nato 10 luglio 1943 , ad Arthur Ashe Sr. e sua moglie, Mattie. È nato a Richmond, Virginia, Stati Uniti e aveva un fratello minore di nome Johnnie. Purtroppo, la madre di Ashe è morta quando aveva circa sette anni, a causa di complicazioni durante la gravidanza. Lui e suo fratello furono allevati dal padre.

Arthur Ash's il padre si è preso cura dei ragazzi e lo ha incoraggiato Arthur Ash con la sua scuola e sport, ma non gli avrebbe permesso di giocare a football americano, dato che Ashe aveva solo una leggera corporatura. La famiglia viveva nel cottage del custode a Brookfield Park, che era di 18 acri di dimensioni.

C'erano strutture sportive come campi da basket, da tennis, da baseball e una piscina. Arthur Ash ha iniziato a giocare a tennis quando aveva sette anni. Ron Charity, uno studente dell'università locale e istruttore part-time, ha notato il talento di Ashe, e ha iniziato a insegnargli alcune delle basi e lo incoraggia a partecipare ai tornei.

Arthur Ash è andato alla Maggie L. Walker High School e ha continuato a praticare il suo tennis. La carità ha portato Ashe all'attenzione di Robert Walter Johnson, che lo ha allenato e seguito come mentore durante il suo campo estivo di tennis. Arthur Ash fu sotto la guida di Johnson dal 1953 al 1960. Johnson non solo insegnò ad Ashe i punti più fini del tennis, ma gli insegnò anche a lavorare sulla socializzazione razziale attraverso sportività ed etichetta.

Arthur Ash ha dovuto fare i conti con la segregazione afroamericana mentre cresceva, ma ha aperto nuove strade giocando a tennis. Fu il primo afro-americano a partecipare ai Maryland Boys ’ Campionati.

A Richmond dove Arthur Ash cresciuto, non era in grado di giocare a tennis con i giovani bianchi, e non poteva nemmeno giocare sui campi al coperto della città mentre i giocatori neri venivano banditi. A causa di queste battute d'arresto, Ashe si trasferì a St. Louis, dopo essere stato invitato da Richard Hudlin.

Hudlin era un allenatore e insegnante di tennis ed era anche amico di Johnson. Quindi, Ashe ha completato il suo ultimo anno alla Sumner High School, dove è stato anche in grado di competere più facilmente. Johnson ha fatto pressioni per conto di Ashe, e gli è stato permesso di competere nel Torneo Interscholastic degli Stati Uniti, che ha vinto per la sua scuola. Fino a quel momento, il torneo era stato separato.

Arthur Ash poi ha vinto il titolo di National Junior Indoor Tennis ed è stato il primo afroamericano a farlo. Ha ricevuto una borsa di studio per il tennis all'Università della California a Los Angeles (UCLA) nel 1963.

Mentre era al college, divenne un membro degli ufficiali di riserva ’ Training Corps (ROTC) che sono programmi di addestramento degli ufficiali, e l'adesione ha richiesto il servizio militare attivo dopo la laurea. Ciò è stato fatto in cambio di denaro per pagare le tasse universitarie.

Nel 1966, Arthur Ash laureato in economia aziendale.






carriera

Dopo la laurea, Arthur Ashe si arruolò nell'esercito degli Stati Uniti. Dopo l'allenamento di base, Arthur Ashe fu assegnato alla West Point Military Academy. Ha supervisionato il programma di tennis presso l'Accademia e, dopo aver scontato il tempo richiesto, è stato dimesso nel 1969, al grado di primo luogotenente.

Arthur Ashe di nuovo ha aperto una nuova strada, quando, nel 1963, fu il primo afroamericano ad essere selezionato per la squadra della Coppa Davis degli Stati Uniti.

Nel 1965, vinse sia il singolo che il doppio alla competizione della National Collegiate Athletic Association, conferendo all'UCLA il titolo di campionato di tennis NCAA quell'anno.

Nel 1966 e 1967, Arthur Ashe è stato il secondo classificato nel campionato australiano. Nel 1968, Ashe è stato il primo maschio nero a vincere gli Stati Uniti Open.

Per poter rimanere idoneo per la Coppa Davis, Arthur Ashe doveva rimanere un dilettante. Per questo motivo, non ha potuto accettare il premio in denaro dalla sua vincita negli Stati Uniti Open. Fu anche in grado di continuare a competere e di non servire nella guerra del Vietnam, perché suo fratello minore fece un giro extra di servizio al posto di Ashe. Nel 1968, Arthur Ashe e i suoi compagni di squadra della Coppa Davis hanno conquistato il titolo contro l'Australia.

Negli ultimi due anni, Arthur Ashe aveva anche chiesto al Sudafrica di poter giocare a tennis lì, ma le sue richieste di visto venivano continuamente negate a causa della politica di apartheid. Nel 1970, il Sudafrica fu espulso dalla competizione della Coppa Davis a causa delle sue politiche.

Nel 1970, Arthur Ashe ha vinto gli Australian Open. Più tardi quell'anno, Arthur Ashe ha firmato un contratto con World Championship Tennis. Durante il 1971, Ashe ha continuato a raggiungere la finale nei tornei e ha avuto successo nel doppio.

È stata fondata l'Associazione dei professionisti del tennis, di cui Ashe era pienamente sostenuta e divenne presidente eletto nel 1974.

Arthur Ashe ha continuato a giocare e vincere o raggiungere le finali di diversi tornei, e nel 1975, ha vinto Wimbledon.

Arthur Ashe suonò fino alla fine degli anni '70, e dopo un intervento al cuore nel dicembre 1979, si ritirò ufficialmente. La sua straordinaria carriera comprende 818 vittorie e 51 titoli. Ancora più notevole, è che Ashe è ancora l'unico uomo di colore ad aver vinto i titoli dei singoli di Wimbledon, degli U.S.Open e degli Australian Open.

Sebbene si sia ritirato dal tennis come giocatore, Ashe è rimasto molto coinvolto. Ha scritto per riviste e commentato.

Arthur Ashe ha pubblicato il suo libro, A Hard Road to Glory: A History of the African-American Athlete , nel 1988. Era un set di tre volumi e ci sono voluti quasi sei anni per completarlo.

Era anche un attivista per i diritti civili ed è stato arrestato due volte. Una volta all'ambasciata del Sudafrica, a Washington DC durante una manifestazione anti-apartheid, e la seconda volta fu fuori dalla Casa Bianca a sostegno dei rifugiati haitiani.

Gravi problemi di salute

Arthur Ashe ha avuto diversi gravi problemi di salute.

Il primo fu un attacco di cuore nel 1979. Evidenziava la malattia ereditaria, poiché Ashe era molto in forma come atleta. Sua madre ha avuto malattie cardiache quando è morta all'età di 27 anni.

Il secondo grave problema di salute per Ashe è arrivato nel 1988. Ha sviluppato una paralisi nel braccio destro. I medici hanno scoperto che aveva una malattia parassitaria chiamata toxoplasmosi, che si riscontrava normalmente nelle persone con infezione da HIV.

Il terzo colpo è stato quando è stato confermato che Ashe era sieropositivo. Si ritiene che sia stato infettato quando ha ricevuto trasfusioni di sangue durante il suo intervento al cuore.




Premi

A parte i suoi numerosi titoli di tennis, Arthur Ashe ha anche vinto numerosi premi, alcuni dei quali includono:

1979: introdotto nella Virginia Sports Hall of Fame

1985: introdotto nella International Tennis Hall of Fame

1993: Postumo assegna la medaglia presidenziale alla libertà dal presidente Bill Clinton

personale

Arthur Ashe sposò Jeanne Moutoussamy nel 1977. Era una fotografa e un'artista grafica. La coppia ha adottato una figlia e ha chiamato la sua macchina fotografica. Arthur Ashe e Moutoussamy erano ancora sposati al momento della sua morte.

eredità

Nel 1992, Arthur Ashe istituì la Arthur Ashe Foundation for the Defeat of AIDS. La Fondazione lavora per sensibilizzare sull'AIDS.

Poco prima della sua morte, ha anche fondato il Arthur Ashe Institute for Urban Health.