Ariel Sharon Biografia, vita, fatti interessanti - Luglio 2022

Capo militare

Compleanno :

26 febbraio 1928

Morto il :

11 gennaio 2014



Conosciuto anche per:

Politico

Luogo di nascita:

Kfar Malal, Drom HaSharon, Israele

Segno zodiacale :

Pesci


Infanzia e vita precoce

Politico e generale israeliano Ariel Sharon è nato da genitori ebrei russi sul 26 febbraio 1928 a Kfar Malal, Palestina. Kfar Malal era un insediamento ebraico in Palestina al momento della sua nascita e sotto il controllo britannico. I suoi genitori Samuel e Vera Scheinerman erano arrivati ​​dalla Russia sei anni prima della nascita di Sharon.






Formazione scolastica

Ariel Sharon ha studiato storia all'università ebraica di Gerusalemme e allo stesso tempo ha lavorato come ufficiale dell'intelligence. Ritornò a studiare nel 1957 quando si formò in ufficio presso lo Staff College di Camberley, in Inghilterra e al suo ritorno in Israele iniziò una laurea in giurisprudenza part-time presso la Hebrew University, laureandosi nel 1966.

Rise To Fame

All'età di quattordici anni, Ariel Sharon divenne un membro della Haganah, la milizia sionista. Nel 1948, all'inizio dell'Israele, prestò servizio come soldato piuttosto che come ufficiale junior, diventando comandante di plotone nella Brigata Alexandroni. La brigata si impegnò in molte battaglie durante la guerra di indipendenza del 1948, tra cui l'operazione Bin Nun Alef. Fu ferito in guerra. Nel 1953, Primo Ministro David Ben-Gurion designato Ariel Sharon come capo di una nuova squadra di commando d'élite chiamata Unità 101. Ciò comportava lo svolgimento di incursioni di rappresaglia lungo i villaggi di confine giordani. Un attacco dell'Unità 101 a Qibya, in Giordania, ha ucciso 69 residenti, e alcuni credono che questa sia stata una causa parziale della crisi di Suez del 1956.

Le tensioni tra Egitto e Israele rimasero alte e quando l'Egitto dichiarò un blocco contro le navi israeliane attraverso lo Stretto di Tiran, scoppiò la Guerra dei Sei Giorni (1967). Ariel Sharon comandò una divisione corazzata e la sua condotta lo portò a diventare un eroe militare in Israele e una figura mondiale. Un soldato coraggioso, Sharon si era costruito una reputazione per testardaggine e imprevedibilità, e alcuni credono che questo lo abbia trattenuto da ulteriori progressi nell'esercito israeliano.

Il suo soprannome dopo la guerra dei sei giorni tra la popolazione generale era Il re di Israele. A questo punto, era un maggiore generale e si prese il merito di aver riconquistato il Passo Mitla e Abu Agheila durante la Guerra dei Sei Giorni. Nel 1971, fu coinvolto nel controllo di Gaza occupata, per cui furono trasferiti 160.000 rifugiati e un centinaio di sospetti dell'OLP furono uccisi e centinaia arrestati. Ariel Sharon tornò all'esercito durante la guerra dello Yom Kippur. Si è preso il merito di aver attraversato il canale di Suez e di accaparrarsi la terza armata dell'Egitto vincendo una battaglia di carri armati.




Carriera politica

Ariel Sharon era un membro del Partito Liberale ed era coinvolto nella collaborazione con il Partito Herut sotto Menachem Begin per formare l'alleanza politica di Likud.

In rappresentanza del Likud, Ariel Sharon fu eletto al parlamento israeliano nel 1973. Nel 1974 si dimise dall'esercito di sinistra e, poiché criticava i compagni generali, la sua commissione fu annullata. Sharon si dimise poi dal Parlamento alla fine del 1974 e il Primo Ministro Rabin lo nominò nell'esercito di comando di riserva, dove prestò servizio come consigliere speciale per la sicurezza antiterrorismo al governo (1975-1976).

Ariel Sharon formata, Shlomzion nel 1977, che vinse due seggi in Parlamento alle elezioni del 1977, che vide il controllo dell'alleanza Likud guidata da Begin. Sharon è stato nominato Ministro dell'Agricoltura. Nel 1981, divenne ministro della difesa. Fu coinvolto nell'invasione israeliana del Libano nel 1982, nota come Operazione Pace per la Galilea e in seguito come prima guerra del Libano.

Nel febbraio 1983, Ariel Sharon è stato costretto a rassegnare le dimissioni a causa delle critiche per il suo coinvolgimento nei membri dei gruppi libanesi di destra che hanno compiuto massacri nei campi profughi di Beirut. Una commissione d'inchiesta giudiziaria che indagò sugli omicidi del 1983 era critica nei confronti di Sharon e lo dichiarò inadatto a mantenere la sua posizione di ministro della Difesa. Alcuni membri dello spettro politico lo hanno etichettato come The Butcher of Beirut. Ariel Sharon rimase ministro, ricoprendo varie posizioni. È stato nominato ministro degli Esteri nel 1998 e, dopo che il suo partito ha perso le elezioni nazionali del 1999, è diventato leader del partito e capo dell'opposizione in Israele.

È diventato Primo Ministro nel febbraio 2001 quando ha sconfitto il Primo Ministro laburista Ehud Barak. Nel 2002 gli attentati suicidi hanno portato Sharon a ordinare la rioccupazione delle città palestinesi. Il partito Likud ha continuato a vincere le prossime elezioni e Ariel Sharon fu di nuovo Primo Ministro. Nell'aprile del 2003, ha accettato la Roadmap americana per la pace nella regione e ha accettato che Israele si ritirasse dalle città della Cisgiordania e liberasse alcuni prigionieri palestinesi. Tuttavia, nel febbraio 2004, quando ha annunciato il ritiro delle truppe da Gaza e l'evacuazione dei 22 insediamenti sulla striscia, il piano è stato completamente respinto dai membri di Likud. Quando tutti gli insediamenti ebraici di Gaza furono smantellati nell'agosto 2005, molti si sentirono traditi e nel novembre 2005 Sharon si dimise da Likud e sciolse il parlamento. Ha quindi formato una nuova festa, Kadima.

Ariel Sharon avrebbe dovuto essere rieletto Primo Ministro, ma ha subito un ictus che ha portato a una serie di problemi di salute che lo hanno portato a rimanere in coma per otto anni e a morire nel 2014.

Vita privata

Ariel Sharon sposato Margalit Zimmerman nel 1953, e la coppia ebbe un figlio, un figlio Gur. Margalit morì in un incidente d'auto nel 1962. Nel 1967, Gur morì quando fu accidentalmente colpito da un amico mentre giocavano con una pistola. Ariel Sharon ha sposato la sorella di sua moglie Lily Zimmerman e ebbero due figli Omri e Gilad. La sua seconda moglie morì nel 2000 di cancro.