Biografia, vita, fatti interessanti di Antonio Vivaldi - Luglio 2022

Compositore

Compleanno :

4 marzo 1678

Morto il :

28 luglio 1741



Conosciuto anche per:

Educatore, Sacerdote

Luogo di nascita:

Venezia, Italia

Segno zodiacale :

Pesci


Antonio Vivaldi è nato il 4 marzo 1678. È nato a Venezia , Italia. Sebbene il famoso compositore di musica fosse stato ordinato sacerdote, lasciò questo e si concentrò sulla carriera musicale. Durante la sua carriera musicale, ha composto centinaia di canzoni. Inoltre, il celebre compositore deve essere ricordato per la sua esperienza nell'opera, ad esempio Bajazet e Argippo.

Infanzia

Antonio Vivaldi prese la sua carriera musicale dopo l'ispirazione di suo padre quando era ancora un bambino. Giovanni Battista Vivaldi, suo padre, era un esperto nel suonare un violino e si assicurò che suo figlio seguisse le sue orme. Suo padre fece anche in modo di garantire che il giovane e talentuoso Vivaldi avesse la possibilità di incontrare i musicisti più belli d'Italia di quel tempo.

Grazie al suo background religioso, Vivaldi iniziò la sua formazione teologica e, quando aveva 15 anni, era pronto a diventare sacerdote. Nel 1703 fu ordinato sacerdote. Il giovane prete aveva i capelli rossi che lo fecero soprannominare 'Il Prete Rosso'. il che significava 'il prete rosso'. Poco dopo, Vivaldi ha avuto problemi di salute specifici che gli hanno impedito di svolgere bene i suoi compiti sacerdotali. Di conseguenza, ha lasciato il suo ruolo di prete.






carriera

Durante Antonio Vivaldi A metà degli anni venti era un esperto di violino nella misura in cui era stato nominato maestro di violino in Ospedaledella Pietà a Venezia. Per i successivi tre decenni, rimase a Ospedale che era un'istituzione per orfani. Mentre Vivaldi era il leader di questo sistema, l'orchestra ha ottenuto il riconoscimento globale. Più tardi nel 1716, Vivaldi fu promosso a essere il direttore musicale.

Le sue opere in opera sono nate durante questo periodo. Ad esempio, alcune delle sue opere significative in opera che furono composte durante questo periodo furono Farnace e La Constanza trionfante. Le opere di Vivaldi sono state molto apprezzate dalle persone d'élite della società. Le famiglie reali d'Europa costituivano una parte particolare della sua base di fan. Una delle cantate che fece, Gloria e Imeneo, fu esplicitamente dedicata al re Luigi XV durante il suo matrimonio. Anche l'imperatore Carlo VI apprezzò le sue opere e ad un certo punto lo nominò cavaliere.

Vita successiva

Nonostante la fama che Antonio Vivaldi aveva accumulato negli anni, la sua vita successiva non era buona. Questo perché la sua musica è svanita rapidamente a causa del mutevole ambiente musicale a cui è stato esposto. Inoltre, i compositori più giovani stavano emergendo e dominando l'industria. Presto Vivaldi lasciò Venezia e si diresse in Austria. Nella sua mente, pensava che avrebbe ottenuto una buona posizione nei tribunali situati lì. Gli mancava un famoso patrono da quando Carlo VI morì durante questo periodo.




Morte

Il 28 luglio 1741, Antonio Vivaldi è morto un povero. Più tardi, nel 20 ° secolo, i suoi lavori più importanti furono rianimati da studiosi e musicisti. Nel 1939, Alfredo Casella organizzò un risveglio della musica di Antonio Vivaldi. La sua musica ha ottenuto riconoscimenti grazie a spettacoli globali dalla seconda guerra mondiale.