Anselm Kiefer Biografia, vita, fatti interessanti - Luglio 2022

Pittore

Compleanno :

8 marzo 1945

Luogo di nascita:

Donaueschingen, Baden-Württemberg, Germania



Segno zodiacale :

Pesci

Zodiaco cinese :

Gallo

Elemento di nascita:

Legna


INFANZIA, ISTRUZIONE E GIORNI PRIMARI

Pittore, scultore e fotografo tedesco di fama internazionale, Anselm Kiefer è nato nel 8 marzo 1945, a Donaueschingen, Germania. La sua nascita coincise con gli ultimi giorni della disintegrazione del Terzo Reich. Nato da un insegnante di arte tedesca, Kiefer si trasferì a Ottersdorf nel 1951 insieme alla sua famiglia.

Crescere nella Germania divisa devastata dalla guerra; ha completato il diploma di scuola superiore nel 1965 dopo aver frequentato una scuola pubblica a Rastatt. Ha iniziato a studiare le lingue pre-legge e romanza all'Università di Friburgo. Abbandonò gli studi di legge dopo tre semestri e passò a studiare arte nelle accademie d'arte di Friburgo, Düsseldorf e Karlsruhe.

Anselm Kiefer ha avuto l'opportunità di studiare sotto la guida del famoso pittore figurativo e noto realista principale Peter Dreher mentre studiava a Karlsruhe. Ha anche studiato sotto Joseph Beuys, un rinomato scultore tedesco, un artista le cui opere d'arte si sono concentrate principalmente su concettualismo, durante il suo soggiorno a Düsseldorf.

Si è laureato in Lettere nel 1969 e si è trasferito a Düsseldorf per gli studi successivi con Joseph Beuys. Sotto Beuys, ha imparato l'uso di immagini fotografiche simboliche nel rappresentare la storia tedesca del 20 ° secolo con un tocco di satira. Nel 1971 si trasferisce a Hornbach, nella Germania sudoccidentale, e apre il suo studio. Rimase lì fino al 1992.

Il volume di lavoro che ha creato durante i suoi oltre due decenni di permanenza lì a Hornbach è popolarmente chiamato come ‘ The German Years. ’ Gran parte del suo lavoro durante questo periodo era dedicato all'esplorazione della cultura e della sensibilità del suo paese natale con una ferma determinazione a confrontarsi con l'eredità nazista.






CARRIERA

All'inizio della sua illustre carriera di fotografo, Anselm Kiefer ha sempre cercato di criticare la cultura tedesca subita durante la xenofobia psicopatica e l'olocausto del Terzo Reich attraverso le sue fotografie. Ha organizzato per mostrare tutte queste foto deridendo le controverse azioni politiche del regime nazista attraverso una mostra chiamata 'Controlli di proprietà (occupazioni) nel 1969. Era la sua prima mostra personale.

Parlava ugualmente dipinti e sculture anche. Ha creato una nuova dimensione nella pittura con l'uso di vetri rotti, piombo e piante e fiori secchi. Queste nuove aggiunte alla pittura hanno contribuito al impasto tecnica di pittura e ha dato uno sguardo incrostato all'esterno della tela di pittura.

Durante il suo soggiorno alla Kunstakademie di Düsseldorf, Anselm Kiefer ha studiato e lavorato sotto Joseph Beuys e ha introdotto parti in paglia, vetro, piante e legno nelle sue opere d'arte. La natura fragile e temporanea delle sue opere risultò in diretto contrasto con il soggetto distintivo dei suoi dipinti. Questa tendenza della pittura ha dato origine al Neo-espressionista movimento artistico della fine del XX secolo, e Kiefer divenne uno dei pionieri e personaggi di spicco di tale movimento.

Quasi tutto il suo volume di lavoro ha affrontato l'onere dell'eredità nazista, mettendo in evidenza le questioni controverse del recente passato e affrontando i tabù. Uno dei suoi dipinti su tela a olio e paglia intitolato 'Margherita' è stato creato in ricordo del noto poema di Paul Celan 'Morte Fuga' ('Death Fugue').

All'inizio degli anni '80, Anselm Kiefer ha creato oltre 30 dipinti, acquerelli e fotografie dipinte che simboleggiano la poesia nel titolo e nelle iscrizioni di queste opere d'arte. Passò a ritrarre le strutture emergenti in pietra tra il 1980 e il 1983, con particolare importanza per le strutture progettate da Albert Speer e Wilhelm Kreis.

A poco a poco, il focus della sua pittura si spostò verso la storia dello sviluppo dell'arte e della cultura. Ha incluso i temi di cabalismo (misticismo), simbolismo occulto e teologia nella sua opera d'arte con una tendenza definitiva verso la scultura. Dall'antica storia egiziana ed ebraica ai miti universali dell'esistenza, il lavoro di Kiefer ha abbracciato una varietà di argomenti a tema e ha fatto un passo avanti verso la versatilità.

Nel 1992, Anselm Kiefer lasciò la Germania e immigrò in Francia. Ha affascinato il mondo con i suoi dipinti più grandi della vita del cosmo e dei vasti paesaggi. Ha anche iniziato a contribuire sempre più tempo alla scultura, anche se la pittura è sempre rimasta il suo mezzo preferito.

VITA E LEGACIA PERSONALI

Nel 1992, trasferendosi in Francia, Anselm Kiefer abbandonò la sua prima moglie e i suoi figli. Inizialmente ha vissuto a Barjac in Francia e in seguito si è trasferito a Parigi. Ha sposato un fotografo austriaco Renate Graf durante il suo soggiorno in Francia e fu benedetto con due bambini. Kiefer attualmente vive nel quartiere parigino del Marais con la sua seconda moglie e i suoi figli.