Biografia, vita, fatti interessanti di Alphonse de Lamartine - Luglio 2022

Poeta

Compleanno :

21 ottobre 1790

Morto il :

28 febbraio 1869



Conosciuto anche per:

scrittore

Luogo di nascita:

Macon, Borgogna, Francia

Segno zodiacale :

Scorpione


Vita in anticipo e carriera

Alphonse de Lamartine è nato nel 21 ottobre 1790 , a Macon, in Borgogna . Veniva da una famiglia della nobiltà provinciale francese e trascorse l'infanzia nella tenuta di famiglia. Lamartine fu istruito a casa da sua madre, ma continuò la sua istruzione a Lione nel 1805, ma in seguito fu trasferito in un istituto religioso Peres de la Foi a Belley, dove continuò a studiare per i successivi quattro anni. È cresciuto come un devoto cattolico, ma in seguito divenne panteista mentre scriveva Jocelyn e La Chute d ’ uno entrare .

Alphonse de Lamartine entrò nel campo della poesia dopo aver scritto il suo capolavoro Les Meditations Poetiques nel 1820. L'opera lo rese immediatamente famoso. Nel 1825 fu nominato Cavaliere della Legione d'Onore. Successivamente, Lamartine lavorò per l'ambasciata francese in Italia, fino al 1829. Fu poi eletto membro dell'Accademia Francaise. Nel 1835, Lamartine pubblicò Voyage en Orient, un audace resoconto del suo viaggio nel lusso reale nei paesi orientali. Durante il viaggio, perse la sua unica figlia e decise di limitarsi alla prosa.






Carriera politica

Nel 1948, Alphonse de Lamartine fu brevemente responsabile del governo. In seguito divenne ministro degli affari esteri, servendo da febbraio a maggio 1848. Il presidente del governo provvisorio, Jacques-Charles Dupont de l 'Eure all'epoca era molto vecchio e delegò molti dei suoi compiti a Lamartine.

Alphonse de Lamartine ebbe anche un ruolo strumentale nella fondazione della Seconda Repubblica di Francia. Ha incontrato i deputati repubblicani e i giornalisti e ha concordato la composizione del suo governo provvisorio. Fu scelto per dichiarare la Repubblica dal balcone dell'Hotel de Ville e assicurò la continuazione del Tricolore come bandiera della nazione. Durante il suo mandato nella Seconda Repubblica, gli sforzi di Lamartine culminarono nell'abolizione della schiavitù e nella pena di morte. Sosteneva la democrazia e il pacifismo, ma la sua posizione moderata sulla maggior parte dei problemi ha portato molti dei suoi seguaci a disertarlo. Era un candidato alle elezioni presidenziali del 1848 ma non ebbe successo. Dopo il suo fallimento, Lamartine si ritirò dalla politica e si dedicò alla letteratura.

Anni dopo

Dopo essersi ritirato dalla politica, Alphonse de Lamartine ha iniziato a pubblicare volumi su vari argomenti, come storia, critica, conversazioni letterarie. Per sostenere se stesso, Lamartine pubblicava mensilmente rate della CoursFamilier de Litterature. È considerato il primo poeta romantico francese.

Oltre al suo lavoro in prosa, Alphonse de Lamartine era anche un orientalista ed era particolarmente interessato al Libano e al Medio Oriente. Durante il suo viaggio in Libano nel 1832, conobbe il principe Bashir Shihab II e il principe Simon Karam, entrambi appassionati di poesia. Per commemorare la sua visita, una valle è stata nominata in suo onore in Libano.




Vita personale

Nel 1820, Alphonse de Lamartine sposato Maria Ann Birch . Hanno avuto una figlia Julia. Morì a Hebruit, durante il viaggio di Lamartine negli orientali insieme a sua moglie. La morte di sua figlia gli fece rinunciare al cattolicesimo e convertirsi al panteismo.

Alphonse de Lamartine morto nel Parigi nel 1869.