Alfonso García Robles Biografia, vita, fatti interessanti - Luglio 2022

Diplomatico

Compleanno :

20 marzo 1911

Morto il :

2 settembre 1991



Luogo di nascita:

Zamora, in Messico

Segno zodiacale :

Pesci


Alfonso Garcia Robles era un raffinato avvocato qualificato in Brasile che ricopriva cariche diplomatiche elevate. Era ambasciatore in Brasile, sottosegretario di Stato presso il ministero degli Affari esteri e rappresentante delle Nazioni Unite presso la commissione per il disarmo. Come diplomatico, ha svolto un ruolo essenziale nell'attuazione del Trattato di Tlatelolco firmato nel 1967. Di conseguenza, è stato premiato premio Nobel per la pace nel 1982. Garcia è molto rispettato per la sua determinazione e instancabili sforzi per il disarmo nucleare globale.

Infanzia e vita precoce

Alfonso Robles i membri della famiglia erano commercianti. È nato il 20 marzo 1911 e ricevette la sua istruzione secondaria a Guadalajara. Durante la sua giovane età, aspirò a diventare sacerdote, ma negli anni successivi sviluppò un interesse per la legge e frequentò l'Università Nazionale nella città del Messico, dove ottenne la laurea in giurisprudenza. 1938, ha frequentato l'Accademia di diritto internazionale dell'Aia, nei Paesi Bassi, dove ha conseguito un diploma in diritto internazionale.






carriera

Dopo aver completato i suoi studi in giurisprudenza, Alfonso Garcia Robles ha ottenuto un incarico presso l'ambasciata messicana per due anni. Dopo qualche tempo, fu nominato vicedirettore degli affari politici e del servizio estero nell'anno 1941.

Nel 1945, fu tra i rappresentanti della delegazione messicana che partecipò ad alcuni incontri internazionali. Alfonso ha partecipato alla Conferenza di San Francisco che ha portato alla formazione delle Nazioni Unite. Alla fine degli anni '50, Alfonso Garcia Robles era la Direttore generale del Ministero degli affari esteri messicano per cui ha preso parte a Law of Sea Conferences. Più tardi, nel 1946, entrò a far parte del Segretariato delle Nazioni Unite. Nel 1957, è stato reintegrato nel Ministero degli Affari Esteri ed è stato nominato direttore e capo degli affari in Europa, Asia, Africa e agenzie internazionali. Negli anni 1962-1964 è stato ambasciatore in Brasile. Nel 1964-1970 è stato segretario di stato presso il ministero degli Affari esteri, per cui ha svolto un ruolo essenziale nel lancio e nell'attuazione del Accordo Tlatelolco .

Questo accordo è stato proposto dal presidente del Messico, Aldofo Lopez Mateos. Abbastanza sicuro, l'idea alla base della proposta era di vietare l'uso di armi nucleari e di garantire che l'America Latina non fosse coinvolta in alcuna rivalità con le Grandi Potenze. Alfonso Garcia Robles ha svolto un ruolo significativo nelle negoziazioni dell'accordo lavorando instancabilmente e usando le sue capacità diplomatiche per portare alla firma del Trattato di Tlatelolco. I suoi instancabili sforzi e dedizione hanno portato a Premio Nobel per la pace nel 1982 , che ha condiviso con Alva Myrdal dalla Svezia.

Alfonso Garcia Robles ha anche svolto un ruolo cruciale nel lavoro delle Nazioni Unite per promuovere il disarmo e ha rappresentato il suo paese nelle negoziazioni di Ginevra. Nel 1978 Garcia prese parte alla prima sessione di disarmo delle Nazioni Unite in base alla quale coordinò varie opinioni e proposte in un documento congiunto noto come 'Documento finale'. Ciò è stato adottato con successo in quell'incontro.

La seconda sessione speciale delle Nazioni Unite ha avuto luogo nel 1982, per cui Garcia ha ricevuto un notevole sostegno per la sua campagna mondiale sul disarmo. Ha anche scritto diversi testi su questioni diplomatiche e geopolitiche. Ad esempio, nel 1938 è autore del panamericanismo e della politica del buon vicinato. Nel 1949 è autore di due volumi di ‘ Conferenza sulla Carta atlantica a San Francisco . ’

Successivamente, nel 1967, Alfonso Garcia Robles autore di due testi 'La denuclearizzazione dell'America Latina'. e ‘ El Tratado de Tlatelolco, ’ e infine, nel 1979, è autore dell'Assemblea generale sul disarmo.

Premio e risultati

Alfonso Garcia Robles ha ricevuto un premio Nobel per la pace nel 1982 insieme a Alva Myrdal per i suoi instancabili sforzi che hanno portato alla firma del Trattato di Tlatelolco.




Vita personale e eredità

Nel 1950, Alfonso Garcia Robles sposato a La signora peruviana Juana Maria Szyszlo un funzionario delle Nazioni Unite. La coppia ebbe due figli.

Nel 1990 Garcia Robles e il senatore degli Stati Uniti J. William Fulbright ha istituito a Borsa di studio Fulbright-Garcia Robles per aiutare i cittadini messicani e statunitensi.

Morte

Alfonso Garcia Robles morto il 2 settembre 1991 . Visse per 80 anni e la sua morte fu causata da insufficienza renale.