Biografia, vita, fatti interessanti di Alberto R. Gonzales - Febbraio 2023

Avvocato



sag donna e uomo cancro

Compleanno :

4 agosto 1955

Luogo di nascita:

San Antonio, Texas, Stati Uniti d'America



Segno zodiacale :

Leone



Zodiaco cinese :

Capra

Elemento di nascita:

Legna




Alberto R. Gonzales è un avvocato americano che è stato l'80 ° procuratore generale americano sotto l'amministrazione del presidente George Walker Bush.

Primi anni di vita

Alberto Gonzales è nato da poveri immigrati messicani il 4 agosto 1955, a San Antonio, Texas . È cresciuto a Houston come il secondo figlio di Pablo e Maria Gonzales. Aveva altri sette fratelli in famiglia. Gonzales è cresciuto sotto rigide regole cattoliche romane come tutti i bambini all'interno della famiglia. Vivendo in una casa con due camere da letto, la famiglia era stipata nella piccola casa senza acqua corrente.

Ha frequentato la MacArthur High School. Si è diplomato al liceo con il massimo dei voti all'università. A causa del suo scarso background e della mancanza di una borsa di studio, si arruolò nell'esercito degli Stati Uniti. Ha prestato servizio nella US Air Force mentre studiava alla US Air Force Academy. Si è trasferito ai suoi crediti alla Rice University situata a Houston. Ha terminato gli studi presso il Lovett College dell'università con una laurea in Scienze Politiche nel 1979. Nel 1982, si è laureato in Giurisprudenza presso la Harvard School of Law.








Texas State Counsel

È entrato in uno studio legale a Houston chiamato Vinson ed Elkins . Ha gestito casi aziendali all'interno della clientela dell'azienda. Come primo partner ispanico in ufficio, Gonzales ha ricevuto molta attenzione per le sue origini e capacità legali. Nel 1994 è diventato procuratore del governatore del Texas, George Bush. Tre anni dopo divenne un membro esecutivo dell'amministrazione statale del Texas. Gonzales è stato nominato Segretario di Stato del Texas. Nel 1999, il Governatore Bush lo nominò per servire come Corte Suprema dello Stato del Texas.

In qualità di consigliere di stato del Texas, Gonzales ha rivisto lui stesso le sentenze del braccio della morte e ha informato il governatore del procedimento. La grazia del governatore dovette passare attraverso il Texas Board of Pardons and Paroles. Il consiglio ha quindi deliberato e, se soddisfatto, ha proceduto con il voto della maggioranza per confermare la grazia. Nell'ambito del partenariato Bush-Gonzales, lo stato del Texas ha avuto più esecuzioni di qualsiasi altro stato negli Stati Uniti.

Consigliere della Casa Bianca

Nel 2001, George Walker Bush divenne il presidente degli Stati Uniti. Chiamò il suo ex alleato Gonzales a Washington D.C. Gonzales si distinse come un ardente sostenitore delle politiche antiterrorismo di Bush. Ha partecipato alla formulazione del quadro giuridico per la lotta dell'amministrazione Bush contro il terrorismo.

Gonzales ha approvato l'uso della tortura su sospetti terroristi. Ha sostenuto la privazione dei diritti costituzionali e umani per i detenuti nella prigione di Guantanamo. Gonzales ha chiesto la rinuncia ai diritti della Convenzione di Ginevra a qualsiasi sospetto terrorista contro gli Stati Uniti. Ha sostenuto la cosiddetta guerra al terrorismo ancor prima che venissero presentate prove conclusive contro l'Afghanistan e l'Iraq.




Procuratore Generale degli Stati Uniti

Il presidente Bush ha nominato Gonzales in sostituzione di John Ashcroft come procuratore generale degli Stati Uniti. Nonostante la sua posizione conservatrice di estrema destra, Gonzales ricevette molto sostegno da tutta la divisione politica. I suoi sostenitori lo hanno descritto come schietto e onesto con i suoi amici e nemici allo stesso modo. Il 3 febbraio 2005, Gonzales ha ricevuto una clamorosa conferma di 60 voti a favore, tra cui 6 senatori democratici.

Il suo conservatorismo è tornato nel 2007. Il Congresso degli Stati Uniti ha avviato un processo giudiziario per indagare sul giusto processo nel licenziamento di 8 pubblici ministeri federali. Nell'inchiesta sono emerse accuse di caccia politica alle streghe. È stato incaricato della sua precedente testimonianza sul ruolo che ha svolto nel Patriot Act. L'atto ha dato all'esecutivo maggiori poteri per accedere elettronicamente a qualsiasi e-mail e telefonata di cittadini statunitensi.

Gonzales divenne assediato sotto la crescente pressione del Congresso da tutta la divisione politica. Nell'agosto 2007 si è dimesso dall'incarico. Ha lasciato l'ufficio nel settembre 2007. Gli successe l'ex giudice della corte statunitense Michael Mukasey.

Procuratore generale delle poste

Gonzales tornò alla pratica legale unendosi allo studio legale Walter Lansden Dortch &Davies a Nashville. Nel 2009, è stato assunto dalla Texas Tech University e dalla Angelo State University. È diventato professore di scienze politiche in entrambe le università. È entrato a far parte della Belmont University come professore di legge nell'ottobre 2011. Ha anche scritto alcuni libri e scritto editoriali accademici di politica in riviste accademiche negli Stati Uniti.

Ha fatto parte di consigli consultivi di agenzie governative e altre grandi società. Un esempio è la Task Force sull'energia che ha servito a titolo consultivo sotto il presidente Bush.

Vita privata

Gonzales ha tre figli dai suoi due matrimoni. Il suo primo matrimonio con Diana Clemens terminò con il divorzio nel 1985. Vive con l'attuale moglie Rebecca Turner.

eredità

Alberto Gonzales venne dalle ceneri per così dire. Con nient'altro che educazione, determinazione e ambizione, salì la scala della società. È diventato il primo ispanico a servire negli alti uffici sia in Texas che negli Stati Uniti.

La sua risorsa è diventata la sua rovina. Gonzales è noto per la sua posizione intransigente nel processo decisionale. È sempre aperto su ciò in cui crede e segue il discorso. La stessa apertura divenne la sua rovina mentre attirava gravi critiche per la sua posizione sulla gestione del terrorismo negli Stati Uniti.

Come procuratore generale degli Stati Uniti, ha fatto la storia come il primo americano di origine ispanica a ricoprire un posto di alto livello nella storia degli Stati Uniti. Nonostante il suo acuto litigio con il Congresso, Gonzales rimane ancora uno dei convinti riformatori della società americana quando il terrorismo colpì la società americana.