Abune Paulos Biografia, vita, fatti interessanti - Luglio 2022

Patriarca

Compleanno :

3 novembre 1935

Morto il :

16 agosto 2012



Conosciuto anche per:

Leader religioso

Luogo di nascita:

Adwa, Tigray, Etiopia

Segno zodiacale :

Scorpione


Infanzia e vita precoce

Abune Paulos è nato Gebre Medhin Wolde Yohannes il 3 novembre 1935 ad Adwa, provincia del Tigray, Etiopia . Quando aveva sei anni, fu inviato al monastero di Abba Garima come diacono di tirocinante con l'intenzione di diventare monaco e sacerdote.






Formazione scolastica

Abune Paulos è stato educato al Collegio teologico della Santissima Trinità ad Addis Abeba e al Seminario teologico ortodosso di San Vladimir nel stati Uniti . Si iscrisse anche al Seminario teologico di Princeton per fare il dottorato. I suoi studi a Princeton furono interrotti nel 1974 quando fu costretto a tornare Etiopia a causa di una crisi politica. L'imperatore Haile Selassie era stato rimosso durante la rivoluzione.

Rise To Prominence

Al suo ritorno a casa, Abune Paulos e altri quattro furono nominati vescovi, e fu in questo periodo che gli fu assegnato il titolo Abune Paulos . Il nuovo governo in Etiopia ha arrestato i cinque vescovi. Il leader della chiesa fu giustiziato mentre Paulos e gli altri vescovi furono imprigionati fino al 1983.

Non appena Abune Paulos rilasciato, Paulos partì per gli Stati Uniti per completare il dottorato a Princeton. Quando il governo è cambiato nel 1991, Paulos tornò a casa e fu successivamente eletto il quinto Abuna e Patriarca dell'Etiopia la chiesa ortodossa etiope di Tewahedo nel 1992. Nel 2006 è stato eletto uno dei sette presidenti di servizio del Consiglio mondiale delle chiese. Paulos ha collaborato con organizzazioni umanitarie e organizzazioni benefiche coinvolte nell'aiuto ai rifugiati di guerra e ai cittadini devastati dalla siccità. Ha anche partecipato attivamente al processo di pace e riconciliazione che ha coinvolto l'Etiopia e l'Eritrea.




Premi e risultati

Nel 2000 Abune Paulos è stato premiato con il Medaglia ai rifugiati di Nansen dall'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati in riconoscimento del suo ruolo.

Vita personale

Abune Paulos deceduto il 16 agosto 2012.