Aaron Burr Biografia, vita, fatti interessanti - Luglio 2022

Avvocato

Compleanno :

6 febbraio 1756

Morto il :

14 settembre 1836



Conosciuto anche per:

Politico, Presidente

Luogo di nascita:

Newark, New Jersey, Stati Uniti d'America

Segno zodiacale :

Acquario


Aaron Burr fu il terzo vicepresidente degli Stati Uniti, prestando servizio durante il primo mandato del presidente Thomas Jefferson. Era anche conosciuto come l'uomo che uccise Alexander Hamilton, diventando uno dei traditori più famosi della storia.

Infanzia e prima infanzia

Aaron Burr nacque il 6 febbraio 1756 da genitori reverendo Aaron Burr ed Esther Edwards Burr. È nato a Newark , New Jersey , ma rimase orfano alle due. Aaron aveva una sorella maggiore di nome Sarah. Lui e sua sorella furono in seguito allevati da suo zio materno, Timothy Edwards, due anni dopo la morte dei loro genitori. L'anno successivo, Timothy sposò Rhoda Ogden e si trasferì a Elizabeth, nel New Jersey, vicino alla sua famiglia.






Formazione scolastica

Aaron Burr fece domanda per studiare al College of New Jersey (in seguito Princeton) quando aveva undici anni, ma gli fu rifiutato. Tentò di nuovo all'età di tredici anni e fu ammesso come secondo anno. Si è laureato all'età di diciassette anni.

Dopo essersi laureato al College del New Jersey, ha iniziato a studiare legge alla Litchfield Law School nel Connecticut. I suoi studi si fermarono con l'inizio della guerra rivoluzionaria. Riprese gli studi nel 1780 e divenne un avvocato abilitato nel 1782. Fu anche ammesso al bar e aveva esercitato con successo in privato Albany, New York .

carriera

Durante la guerra rivoluzionaria, Aaron Burr si unì a Benedict Arnold e alla sua squadra in Quebec dopo aver fallito nella sua compassione per l'esercito continentale di George Washington. In Canada, si unì al generale Richard Montgomery ma fu sconfitto. Nella primavera del 1776, Aaron Burr arrivò al grado di maggiore e fu nominato per servire sotto George Washington a New York.

Fu il tenente colonnello nel 1777 e prese il comando di un reggimento. Riuscì con successo nella battaglia di Monmouth e in seguito si trasferì nella terra neutra 'rdquo; a nord di New York City. Aaron Burr si è difeso dalle incursioni della guerriglia britannica e dalle incursioni del calvario. Si trasferì nello staff del generale Israel Putnam fino al ritiro dalla sua commissione nel 1779.

Aaron Burr si trasferì a New York City, dove avrebbe trascorso i successivi sei anni a praticare la legge nel 1782. Nel 1789, fu nominato procuratore generale di New York. Comandò pesanti tasse e presto si mise di vista sulla politica. Nel 1783, fu eletto all'Assemblea di New York, e sei anni dopo fu procuratore generale dello stato.

Prese il seggio al Senato degli Stati Uniti da Philip Schuyler, ma mantenne la carica per un solo mandato nel 1791. Dopo sei anni, Aaron Burr perse la rielezione a Schuyler. Nel 1799 Aaron Burr fondò la Bank of the Manhattan Company.

Successivamente fu assorbito dalla Chase Manhattan Bank, diventando parte di JPMorgan Chase. Nel settembre dello stesso anno, Aaron ha sfidato la Chiesa di John Barker a duellare. Church ha affermato che Burr era stato corrotto dalla Holland Company, in cambio di influenza politica. Burr e Church si sono persi l'un l'altro, e in seguito Church ha riconosciuto che aveva torto a presentare accuse senza prove. Burr accettò le scuse e concluse la disputa.

Nel 1800, divenne il compagno di corsa presidenziale di Thomas Jefferson. Ciascuno di essi ha ricevuto lo stesso numero di voti elettorali, quindi i membri della Camera dei rappresentanti hanno dovuto decidere chi era il presidente. Il rivale di Aaron Burr, Hamilton, ha espresso la sua disapprovazione per Burr, portando alla vittoria di Jefferson. Hamilton si è risentito per il modo in cui Aaron Burr ha fondato la banca, poiché è stato sollecitato con il pretesto che stesse creando una compagnia idrica per Manhattan.

Jefferson ha dato ad Aaron Burr poco potere durante la sua corsa e ha persino vietato al vice presidente di essere nominato per il secondo mandato. Nel 1804, Aaron Burr era candidato indipendente alla carica di governatore a New York, con il sostegno del Federalista sotto copertura.

Ma con il supporto di Jefferson, George e DeWitt hanno scatenato attacchi calunniosi a Burr sulla stampa, risultanti da una frana perdita di Morgan Lewis. Tuttavia, come Alexander Hamilton aveva già parlato contro Aaron Burr; sebbene le sue parole abbiano avuto scarso effetto sulle elezioni, Aaron Burr ha cercato di ripristinare la sua reputazione sfidando la sua nemesi a duello.

L'11 luglio 1804, Aaron Burr uccise Alexander Hamilton nel campo dei duelli a Weehawken . Il duello fu messo fuorilegge a New York, ma il New Jersey ebbe meno conseguenze. Quindi Aaron Burr è stato accusato di omicidio in entrambi i luoghi. Aaron è fuggito Carolina del Sud , nascosto nella famiglia di sua figlia, ma ha dovuto tornare per completare il suo mandato come vicepresidente.

Tutte le accuse contro di lui furono infine ritirate. Ha presieduto il processo di impeachment di Samuel Chase, un giudice associato della Corte suprema degli Stati Uniti. Burr aiutò Chase a ottenere l'assoluzione.

Quando gli Stati Uniti acquistarono il territorio della Louisiana dalla Francia nel 1803, Aaron Burr iniziò i suoi piani. Quando terminò il suo mandato come vicepresidente nel 1805, Aaron prese in affitto 40.000 acri di terra, nota come il tratto Bastrop, lungo il fiume Ouachita, dal governo spagnolo.

Ma aveva programmato di conquistarne alcuni Lousiana e forse Messico e si incorona imperatore. Ma i suoi piani furono deragliati da James Wilkinson, comandante in capo dell'esercito degli Stati Uniti e governatore del Territorio della Louisiana settentrionale. Aaron Burr fu catturato in Louisiana nel 1807 e portato a Richmond, in Virginia, per essere processato.

Fu assolto per mancanza di prove e c'era solo un testimone che aveva scritto una lettera per implicarlo nell'offesa. Di fronte alla condanna, Aaron Burr è fuggito in Europa per evitare anche i suoi creditori.




Vita personale

Aaron Burr si è incontrato e sposato Theodosia Prevost nel 1782 dopo aver superato il bar di New York. Teodosia aveva dieci anni più di lui ed era vedova di un ufficiale britannico. Teodosia diede alla luce quattro bambini, ma solo uno sopravvisse. Theodosia Prevost morì nel 1794.

Dopo aver vissuto in Europa dal 1808 al 1812, Aaron Burr tornò a casa a New York con il cognome Edwards. Edwards. I suoi tentativi di sollecitare finanziamenti per la conquista del Messico furono respinti dagli europei. Quando tornò a New York, gli Stati Uniti erano sull'orlo della guerra con la Gran Bretagna. Quindi la gente si era dimenticata di lui.

Aaron Burr ha fatto cadere le accuse in modo da poter ancora una volta esercitare la legge. Sua figlia Teodosia era morta in un naufragio nel 1813. Nel 1833, all'età di 77 anni, Burr si sposò Eliza Jumel , una ricca vedova che aveva 19 anni più di lui. Vivevano insieme brevemente nella sua residenza. Quando si rese conto che la sua fortuna era stata prosciugata dalle perdite di speculazione sulla terra del marito, divorziò da Burr dopo quattro mesi di matrimonio.

Aaron Burr subì un colpo nel 1834, che lo rese immobile. Quando il divorzio fu ufficialmente completato il 14 settembre 1836, morì all'età di 80 anni. Fu sepolto vicino a suo padre nel Princeton , New Jersey.